Utente ilaria

Membro dal:
Mercoledì 26 Luglio 2017 20:49

Frasi

Salvatore Quasimodo foto
Salvatore Quasimodo 61
poeta italiano 1901 – 1968
„E come potevamo noi cantare | con il piede straniero sopra il cuore, | fra i morti abbandonati nelle piazze | sull'erba dura di ghiaccio, al lamento | d'agnello dei fanciulli, all'urlo nero | della madre che andava incontro al figlio | crocifisso sul palo del telegrafo? (da Alle fronde dei salici)“

Salvatore Quasimodo foto
Salvatore Quasimodo 61
poeta italiano 1901 – 1968
„Camminano angeli, muti | con me; non hanno respiro le cose; | in pietra mutata ogni voce, | silenzio di cieli sepolti. (Alla notte)“


 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„L'umorismo è lo zucchero della vita. Ma quanta saccarina in commercio!“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Fece la fine de l'abbacchio ar forno | perchè credeva ar libbero pensiero, | perché si un prete je diceva: – È vero – | lui rispondeva: – Nun è vero un corno!“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Fa tanto bene a ripensà a l'amore ne li momenti de malinconia: provi una specie di nun so che sia, come un piacere de sentì dolore.“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„L'avvocato è persona de decoro / che vènne le parole a peso d'oro / e per mentre fa finta / d'accomodatte li, fatti tui / s'accomoda li sui.“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Quando il dittatore parla
ed il popolo lo ascolta
stando sotto gli ombrelli
vuole dire che i tempi
veramente non sono belli.“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Il caso ci protegge più di qualunque legge.“


 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Che belli tempi! — disse sospiranno — | Eh! queli tempi, caro signorino, | Nun torneranno più, nun torneranno! | Pe' via ch'allora la bandiera nostra | Nun era carcolata come adesso | A una pezza attaccata in un bastone | Ch'è car'e grazzia se je vanno appresso | Ne la dimostrazzione! | Pe' nojantri era tutto: era la fede, | Era l'amore, l'anima, la vita, | Co' la speranza de potella vede | Sventolà ar sole su l'Italia unita! | L'Italia! Solamente a 'sta parola | Er sangue ce bolliva ne le vene, | Er core ce zompava ne la gola! | E che strazzi, che tribboli, che pene | Che sapemio soffrì pe' 'st'ideale, | Senza fa' tante scene | Co' le sottoscrizzioni sur giornale! | Ché puro allora se viveva male, | Ma, per lo meno, se moriva bene!“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Spesso una cosa stupida si regge
perché viene approvata dalla Legge.“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Se insisti e resisti raggiungi e conquisti.“

 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Quando l'orgoglio pensa: – Non posso, dice: – Non voglio.“


 Trilussa foto
Trilussa 38
poeta italiano 1871 – 1950
„Spesso una cosa stupida si regge perché viene approvata dalla Legge.“

Giovanni Pascoli foto
Giovanni Pascoli 100
poeta italiano 1855 – 1912
„La nube del giorno più nera fu quella che vedo più rosa nell'ultima sera. (libro Canti di Castelvecchio)“

Giovanni Pascoli foto
Giovanni Pascoli 100
poeta italiano 1855 – 1912
„E tu, Cielo, dall'alto dei mondi | sereni, infinto, immortale, | oh! d'un pianto di stelle lo inondi | quest'atomo opaco del Male. (da X Agosto)“

Giovanni Pascoli foto
Giovanni Pascoli 100
poeta italiano 1855 – 1912
„Che torbida notte di marzo! | Ma che mattinata tranquilla! | che cielo pulito! Che sfarzo | di perle! Ogni stelo, una stilla | che ride: sorriso che brilla | su lunghe parole. (da Canzone di marzo)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 79 frasi