Frasi di Albert Camus

Albert Camus foto

151   57

Albert Camus

Data di nascita: 7. Novembre 1913
Data di morte: 4. Gennaio 1960

Albert Camus, pron. IPA: [al'bɛʁ ka'my] , è stato uno scrittore, filosofo, saggista, drammaturgo e attivista francese, nato in Algeria.

È considerato un importante esponente dell'esistenzialismo; per quanto alcuni critici ritengano Camus difficilmente catalogabile in una corrente letteraria definita, è indubitabile che egli tragga gli spunti per la sua narrativa filosofica dai turbamenti esistenziali della società europea tra le due guerre, ed in base a ciò viene considerato uno dei padri dell'esistenzialismo ateo novecentesco di tipo umanistico, accanto a Jean-Paul Sartre, malgrado i forti elementi di contrasto tra i due, che vanno però visti sotto il profilo etico-politico più che filosofico.

Aderenti entrambi alla Resistenza, dove militarono nella formazione Combat, e al Partito Comunista Francese, ben presto Camus mostra l'inconciliabilità della sua visione del mondo col marxismo ortodosso, lasciando il partito e accostandosi al movimento anarchico.

Il suo lavoro è sempre teso allo studio dei turbamenti dell'animo umano di fronte all'esistenza, in balia dell'assurdo, ossia dell'irrazionalità che causa sofferenza inutile e senza significato, da cui il termine assurdismo usato talvolta per definirne la filosofia. L'unico scopo del vivere e dell'agire, per Camus, che pare esprimersi dialetticamente fuori dell'intimità esperienziale, sta nel combattere, nel sociale, le ingiustizie oltre che le espressioni di poca umanità, come la pena di morte: «Se la Natura condanna a morte l'uomo, che almeno l'uomo non lo faccia», usava dire.

Camus ricevette il Premio Nobel per la letteratura nel 1957. Malato da anni di tubercolosi, morì nel 1960 in un incidente stradale.

Frasi Albert Camus

„Viene sempre il momento in cui bisogna scegliere fra la contemplazione e l'azione. Ciò si chiama diventare un uomo.“

„Una sola cosa è più tragica del dolore: la vita di un uomo felice.“


„Il mondo in sé, non è ragionevole: è tutto ciò che si può dire.“

„Nel mondo d'oggi, solo una filosofia dell'eternità può giustificare la non-violenza.“

„Ahimè, dopo una certa età ognuno è responsabile della sua faccia.“

„Non hai dunque nessuna speranza e vivi pensando che morirai tutt'intiero?". "Sì", gli ho risposto.
Allora ha abbassato la testa e si è rimesso a sedere. Mi ha detto che aveva pietà di me. Non credeva che un uomo potesse sopportare una simile cosa. Quanto a me, ho sentito soltanto che cominciavo ad annoiarmi.“

„Quando non si ha carattere bisogna pur darsi un metodo.“

„Non si tratta più di spiegare e risolvere, ma di provare e descrivere: tutto comincia dall'indifferenza perspicace.“


„L'arte contesta il reale, ma ad esso non si sottrae.“

„Per suicidarsi bisogna amarsi molto. (da I giusti, in Teatro)“

„(Al vecchio senatore) Ciao, bella.“

„Dal momento in cui viene riconosciuto, l'assurdo diventa la più straziante di tutte le passioni.“


„Correvo così, sempre appagato e mai sazio, senza sapere dove fermarmi, fino al giorno, o meglio la sera, in cui la musica cessò, e le luci si spensero.“

„L'abisso che c'è fra la certezza che io ho della mia esistenza e il contenuto che tento di dare a questa sicurezza, non sarà mai colmato.“

„Non essere amati è una semplice sfortuna; la vera disgrazia è non amare. (da L'estate)“

„Ha notato che soltanto la morte ci ridesta i sentimenti? Ma lo sa perché siamo sempre più giusti e generosi con i morti? È semplice. Verso di loro non ci sono obblighi. […] Se un obbligo ci fosse, sarebbe quello della memoria, e noi abbiamo la memoria corta. No, nei nostri amici amiamo il morto fresco, il morto doloroso, la nostra emozione, noi stessi insomma.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 151 frasi