Frasi di Alexander Sergejevič Puškin

Alexander Sergejevič Puškin foto

42   3

Alexander Sergejevič Puškin

Data di nascita: 6. Giugno 1799
Data di morte: 10. Febbraio 1837
Altri nomi: Aleksandr Sergeevič Puškin, Alexandr Sergejevič Puškin, Alexander Puškin

Aleksandr Sergeevič Puškin è stato un poeta, saggista, scrittore e drammaturgo russo.

In filologia egli è considerato il fondatore della lingua letteraria russa contemporanea e le sue opere, tra le migliori espressioni del romanticismo russo, hanno ispirato numerosi scrittori, compositori e artisti. Le sue opere rappresentano tuttora una tra le migliori espressioni della letteratura russa, in quanto nonostante i quasi due secoli passati dalla loro creazione, ci presentano una lingua tuttora viva e attuale.

Frasi Alexander Sergejevič Puškin

„È terribile diventar pazzo. È meno pesante morire. Un defunto lo guardiamo con rispetto. Diciamo per lui le preghiere. La morte fa tutti eguali a lui. Ma l'uomo privato dell'intelligenza, cessa d'essere un uomo. La parola gli è data invano, egli non la sa dominare, in lui la belva riconosce un suo fratello; è oggetto di derisione per gli uomini; ognuno può far di lui quello che vuole, Dio non lo giudica.“

„Donn'Anna: Chi siete dunque?
Don Giovanni: Un'infelice, vittima di una passione disperata. (scena III)“


„Distruggendo il pensiero amoroso, | La mia bella scordare vorrei; | E ahimè, Maša sfuggendo, | La libertà forse riavrò! (p. 47)“

„Gli uomini giudicheranno le tue parole, le tue azioni; le tue intenzioni le vede solo Dio.“

„Il giuoco m'interessa moltissimo ma non sono in condizioni di sacrificare l'indispensabile nella speranza di procacciarmi il superfluo. (p. 245)“

„Chi ha vissuto e pensato, questi non può nella sua anima non disprezzare gli uomini. (cap. I, st. XLVI)“

„Spesso [... ] la vita mi è sembrata una ferita insopportabile. (da Mozart e Salieri, in Opere, scena I)“

„Io Puskin ho scritto Le Lettere. Voi signori professori, critici, editori siete i postini, soltanto i postini.“


„Il saltimbanco non è amico del pop.“

„La solitudine e l'ozio rovinano i giovani. (scena III)“

„Di tutti i godimenti della vita la musica cede solamente all'amore; ma anche l'amore è una melodia. (scena II)“

„L'uomo è come il gallo; chicchirichì! sbatte appena le ali e via – la donna invece è come la povera chioccia; stattene seduta a covare i pulcini.“


„L'amore intorbida la mia immaginazione...“

„Oh, come sei pesante, corona di Monòmaco!“

„L'abitudine è l'anima degli stati.“

„Donn'Anna': Chi siete dunque?
'Don Giovanni': Un'infelice, vittima di una passione disperata. (scena III)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 42 frasi