Frasi di Boris Andreevič Pil'njak

Boris Andreevič Pil'njak foto

5   0

Boris Andreevič Pil'njak

Data di nascita: 11. Ottobre 1894
Data di morte: 21. Aprile 1938

Boris Andreevič Pil'njak in russo: Борис Андреевич Пильняк?, nome d'arte di Boris Andreevič Vogau è stato uno scrittore russo.



„I vermi dei cimiteri rodono i cadaveri, non soltanto di notte, ma anche di giorno, ogni minuto, nelle tenebre della terra, della tomba e del corpo. (p. 162)“

„Ogni libro è una contraffazione della vera vita umana, è uno spasimo del pensiero, i libri sono una morgue, una sala anatomica, dove sono sepolti la vita palpitante, i pensieri, le passioni umane, come nel forno crematorio. (p. 256)“


„Il movimento rettilineo è una cosa astratta come lo zero. (p. 4)“

„Una sola cosa è per sempre immutabile – l'uomo dev'essere integro, giusto e puro, «commensale della virtù», se no, si perde – e ciascuno deve possedere il proprio onore. (p. 20)“

„Il riso resterà sempre la felicità dell'umanità, insieme alla giovinezza. (p. 23)“