Frasi di Dargen D'Amico

Dargen D'Amico foto

61   71

Dargen D'Amico

Data di nascita: 1. Gennaio 1980

Jacopo D'Amico, meglio conosciuto come Dargen D'Amico e, in passato, Corvo d'Argento , è un rapper, cantautore, produttore discografico e disc jockey italiano, fondatore dell'etichetta discografica indipendente Giada Mesi assieme a Francesco Gaudesi.

Autodefinitosi "cantautorap" e definendo in modo scherzoso il suo genere come "emo rap" , D'Amico è noto per essere un personaggio piuttosto eclettico e stravagante, come è possibile notare in diverse video-interviste in cui divaga molto sulle domande che gli vengono poste, mostrando una spiccata forma di umorismo.

Nelle sue apparizioni pubbliche, D'Amico è solito indossare un paio di occhiali da sole, spesso diversi per forma e colore. Questa è una caratteristica fondamentale del personaggio che si è creato, rendendolo quasi una figura di culto tra i suoi fan. In un'intervista ha spiegato che indossa gli occhiali da sole in quanto la luce lo infastidisce, specialmente quella artificiale visibile dai palchi in cui suona. La sua passione per gli occhiali da sole lo ha portato a creare una sua linea speciale di occhiali chiamati "bodyglasses", la cui terza edizione è stata inserita nell'edizione limitata dell'album Vivere aiuta a non morire.

Frasi Dargen D'Amico

„A volte un bacio solo vale il viaggio o il volo, vale il costo del biglietto come Grace Kelly in slow mo! (da Van Damme (Saddam), n.° 5)“

„Vado all'ingresso e faccio per entrare. | Il meccanismo automatico, le porte che si aprono per farmi passare mi fa pensare: | qualsiasi addio anche tra due porte è traumatico. (da Malpensandoti, n.° 4)“


„Non pensarci, pensa ad altro, neanche immagini lo spazio dentro al cranio, mondi vuoti, prendi il primo che ti piace.“

„Il mio orologio biologico batte giugno, | ma se te ne vai i miei occhi diveranno autunno, | e le foglie mi cadranno sulle guance | e gli occhi si faranno rossi come arance. (da Ma dove vai (Veronica), n.° 8)“

„È successo un pasticcio totale, una creatura mi ha scippato il cuore, la prego signore forse lei per favore riesce a farselo ridare. (da SMS alla Madonna, n.º 1)“

„Preferisco viaggiare per posta | e non lasciare il circondario e girar su me stesso | come il riflesso o l'orario o la gente in vita o la clessidra che impassibile gira sull'asse, | non guarda giù e non ha paura di quello che pensa chi la tormenta, | come vorrei che mi insegnasse a non temere gli sguardi del vicino, | io quando cammino solo sul viale della Centrale! io pur di non incontrare nessuno, sai, inseguo l'ombra che mi sta davanti! e si infila in ogni buco come i guanti, la seguo se temo manometta qualche treno. (da Perché non sai mai (quel che ti capita), n.° 3)“

„Com'è possibile che non bastano tre mondi per trovare quello che veramente cerchi, | e l'amore più lungo dura un paio di secondi, ami sempre che ti fa soffrire e fai soffrire terzi. | L'amore toglie la fame, resti digiuno così bevi un mare per colmare gli spazi vuoti, | ma il sale fa ancora più male, per sopravvivere ognuno cerca il proprio Pozzeto come Cochi. (da Malpensandoti, n.° 4)“

„Io stavo bighellonando e ora ho una parte nella tua vita, una piccola partecipazione, lo so, un ruolo marginale rispetto al sogno. Ma mi trovi buono buono, che aspetto il tuo risveglio seduto sul comò.“


„Ma tu te ne vai amica mia, ma dove vai? | Resta con me e cin cin finché ce n'è. | Tanto finirà ugualmente tra di noi prima o poi e senza se, | ma dammi almeno il tempo di dimostrarti il peggio di me. (da Ma dove vai (Veronica), n.° 8)“

„Non lasciatemi solo, come è successo a Dio | che non ha la Tv, e anche se ha molti amici | gli fanno compagnia giusto i giorni festivi. (da Odio Volare, n.° 1)“

„E non c'è fine al bello, ma è una bugia, e potrei spiegarlo a parole, ma una fotografia del sole, per quanto si sforzi, non scalda uguale.“

„Dio, quanto sangue freddo ci vuole aspettando la donna che si ama, soprattutto se non si è sicuri dell'amore, e se è permasa per mesi lontana. (da Malpensandoti, n.° 4)“


„L'amore è quell'intertempo, in cui qualcuno ti | trattiene e ti tira in una stanzetta, | e tu, cerchi di fuggire e di restare | indipendente nel mondo ma quando, | ci ripensi ti ricredi e ti ritiri e ti | sembra il caso di restare, perché il mondo non è poi così grande, | e la suddetta stanzetta, non è poi così male. | E allora ti giri e baci e benedici chi ti stima ma | svanisce e scopri che nessuno ti stima o ti tira e ti si era solo | impigliato il maglione nella maniglia. (da L'amore è quell'intertempo, n.° 4)“

„Te lo dico solo una volta: TORNA. Ok, se lo vuoi te lo dico due: TORNA. Te lo dico tre, ti prego TORNA. Per te mando sms alla Madonna! (da SMS alla Madonna, n.º 1)“

„Chi ha paura del vuoto non arriverà in alto | io ho paura anche del vuoto che c'è tra un passo e l'altro. (da Odio Volare, n.° 1)“

„Ora che le tue labbra riflettono il mondo intero io lo esploro bevendo una cosa con te. (da Bere una cosa, n.° 1)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 61 frasi