Citazioni di Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti foto

9   9

Eros Ramazzotti

Data di nascita: 28. Ottobre 1963

Eros Walter Luciano Ramazzotti è un cantautore italiano.

È uno dei cantanti di maggiore successo nel panorama della musica leggera italiana e nel pop latino a livello internazionale dagli anni ottanta. Dal 1981, anno del suo esordio ha venduto oltre 60 milioni di dischi, ed è tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi. Ramazzotti vanta anche importanti collaborazioni artistiche con cantanti di levatura internazionale come Tina Turner, Cher, Anastacia, Joe Cocker, Andrea Bocelli e Luciano Pavarotti vincendo, inoltre, numerosi premi e riconoscimenti ottenuto per aver promosso l’immagine della musica italiana all’estero.


„Sarà sarà l'aurora per me sarà cosi, sarà sarà di più ancora tutto il chiaro che farà... (da L'Aurora)“

„Le donne sono belle. Belle e impossibili. Fino a vent'anni sono stato un po' frenato e un po' timido, il mio sesso era la musica. (dall'intervista di Mirella Venegoni, Eros fa La cosa giusta, La Stampa, 1° aprile 1993, p. 23)“


„Quello che c'è in fondo al cuore non muore mai... no che non muore mai... se ci hai creduto una volta lo rifarai se ci hai creduto davvero come ci ho creduto io... (da L'Aurora)“

„Questo qui è il mio tempo che ti piaccia oppure no è la mia vita e io vado fino in fondo la mia strada seguirò... io no non ho chiuso la partita... (da Ciao Pa')“

„Ma certi sogni son come le stelle irraggiungibili però quanto è bello alzare gli occhi e vedere che son sempre là... (da La luce buona delle stelle)“

„Qualcuno ha detto la musica è fratellanza, buona speranza allora-buona speranza... (da Dove c'è musica)“

„In questo immenso show ci siamo dentro tutti ormai, guarda che lo so, ci si trucca un po, in questo immenso show... (da In questo immenso show)“

„Piu bella cosa non c'é, più bella cosa di te, unica come sei, immensa quando vuoi, grazie di esistere... (da Più bella cosa)“

„In Argentina, quando ho spiegato ai giornalisti che avevo un bell'orto, c'è stato un boato perché orto in spagnolo significa culo. [... ] Forse ho scelto il mestiere sbagliato perché faccio e dico sempre quel che mi viene in mente. (dall'intevista di Mario Luzzatto Fegiz, Su il sipario, irrompe un Eros alto dodici metri, Corriere della Sera, 11 settembre 1993, p. 30)“