Frasi di Francesco Algarotti

Francesco Algarotti foto

37   0

Francesco Algarotti

Data di nascita: 11. Dicembre 1712
Data di morte: 3. Maggio 1764

Il Conte Francesco Algarotti è stato uno scrittore, saggista e collezionista d'arte italiano che ha costituito un modello di spirito illuminista, quantomai moderno e innovatore nell'epoca in cui visse.

Frasi Francesco Algarotti


„La critica è venefica e benefica. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„L'uomo non pensa mai all'avvenire, se non quando gli dà noja il presente. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“


„Molti vanno a Parigi e pochi ci sono stati. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Il mondo è una scena che i filosofi ne fanno vedere di giorno, e si suol vederla illuminata di notte. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Gli uomini mediocri fanno ragione del merito delle persone dalle pulitezze che ne ricevono: gli uomini superiori dovrebbono far ragione del proprio merito dalle impulitezze, che non sono altro che la misurai dell'altrui invidia. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Le donne settentrionali sono come le loro aurore boreali: risplendono, e non riscaldano. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Avviene assai volte, che moltiplicando i mezzi per arrivare ad un medesimo fine ci si arrivi più difficilmente. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„I filosofi non sono meno fastidiosi, e niente meno da temere dei gelosi; con quel loro volere guardare le cose tanto per sottile, gli uni cercano di distruggere la virtù, e gli altri la bellezza. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“


„Quanti uomini non si hanno in pregio, quante donne non si dicon belle, per quello che non è loro? Togli via gli accompagnamenti dalle ariette di musica; e vedrai quello che sono. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Chi non sa viver solo morirà in compagnia. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„La facilità grandissima che hanno gl'Italiani ad apprender la lingua spagnuola è cagione che non la sanno. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Un uomo ricco e superbo sicuramente è uno sciocco; un uomo superbo e povero d'ordinario è un uomo di spirito. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“


„Col proprio naturale convien fare come col cavallo che hai sotto, dare e togliere, secondarlo e correggerlo. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Il solo frutto che gli uomini cavano dalla ignoranza è che possono essere superbi. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„Il gusto non si potrebbe egli definire il risultato della dottrina delle proporzioni nella geometria dello spirito? (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

„La ignoranza dell'uno è la misura della scienza dell'altro. (libro Sopra materie filosofiche e filologiche)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 37 frasi