Frasi di Francesco Tullio Altan

Francesco Tullio Altan foto

62   1

Francesco Tullio Altan

Data di nascita: 30. Settembre 1942
Altri nomi: Altan

Francesco Tullio Altan, più noto semplicemente come Altan , è un fumettista, disegnatore, sceneggiatore e autore satirico italiano.


„Ancora?
È per aprire la strada gli investimenti esteri.“

„Con la crescita zero l'Italia invecchia. Tra un po' avremo un pensionato a carico di ogni disoccupato.“


„− Mio nipotino ha tre anni e già crede in Dio.
− Che tenero opportunista.“

„− Lei è un coglione?
− Maledizione, un’altra fuga di notizie. (libro Il piccolo libro degli insulti, Beppe Cottafavi)“

„− Lei scopa?
− Ci ho provato, come tutti, nel ‘68. Ma poi ne sono uscito.“

„Da piccola temevo il futuro e nessuno mi ha avvisata che non sarebbe mai arrivato.“

„− Ricordati: dobbiamo fare agli altri quello che vorremmo fosse fatto a noi.
− Bravo, e dove li troviamo i soldi?“

„Questi giovani d’oggi non credono a niente: noi, alla loro età, eravamo pieni di delusioni.“


„Uno nasce e poi muore. Il resto sono chiacchere.“

„− Mi chiedo a cosa ti serve possedere il famoso pene.
− Non so. Ce lo tramandiamo di padre in figlio.“

„Come ci giudicheranno i posteri?
- Se tutto va secondo i nostri piani gli lasciamo cose molto più drammatiche di cui preoccuparsi.“

„− Ma in questo mondo conta solo il profitto?
− Ma no! C'è anche il lucro.“


„Cosa non darei per fuggire all'ovest di me stesso.“

„− Peggio di così non possiamo andare.
− Dai: ancora uno sforzo e ci riusciamo!“

„− Suo marito è già impotente?
− E chi lo sa?“

„Anno bisestile: una giornataccia in più del solito.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 62 frasi