Frasi di Giuseppe Artale

2   0

Giuseppe Artale

Data di nascita: 1628
Data di morte: 11. Febbraio 1679

Giuseppe Artale è stato uno scrittore italiano.


„Dal nulla in cui rientri ombra tradita | Non uscir a turbarmi. È troppo forte | L' orror da cui la colpa mia è seguita. (da Tu che pria d'esser nato eri già morto, vv. 9-11)“

„L'occhio e la chioma in amorosa arsura | Se 'l bagna e 'l terge, avvien ch'amante allumi | Stupefatto il fattor di sua fattura; | Chè il crin s'è un Tago e son due Soli i lumi, | Prodigio tal non rimirò natura: | Bagnar coi Soli e rasciugar coi fiumi. (citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 758)“