Frasi di Gregorio di Nissa

Gregorio di Nissa foto

12   2

Gregorio di Nissa

Data di nascita: 335
Data di morte: 395
Altri nomi: San Gregorio di Nissa

Gregorio di Nissa, noto anche come Gregorio Nisseno , è stato un vescovo e teologo greco antico; venerato dalle Chiese cristiane, è uno dei Padri cappadoci. La Chiesa cattolica lo riconosce come Padre della Chiesa.

Frasi Gregorio di Nissa


„Se l'anima solleverà gli occhi verso il suo capo, che è Cristo, come dichiara Paolo, dovrà ritenersi felice per la potenziata acutezza della sua vista, perché terrà fissi gli occhi là dove non vi è l'oscurità del male.“

„Colui che si trova nella luce non vede tenebre, così colui che ha il suo occhio fisso in Cristo, non può contemplare che splendore.“


„Cercare non è volere una cosa e trovare un'altra, ma il guadagno della ricerca, è la ricerca stessa.“

„O uomo, stai attento a ciò che sei! Ricorda la tua dignità regale!“

„La contemplazione è la vita dell'anima.“

„Il cielo e non la terra è la patria dell'uomo.“

„Rimaniamo imperfetti e immaturi, finché non si è formata in noi, come dice l'Apostolo, «l'immagine di Cristo.“

„Quanti si dilettano di realtà perenni e di valori autentici sono ritenuti sciocchi da chi non ha la vera sapienza.“


„La parola di Dio, infatti, promette la vita proprio come effetto della morte.“

„Noi siamo ciechi di fronte a tutte quelle cose che riguardano al caducità della vita, perché fissiamo l'occhio verso le cose di lassù.“

„Voglia il cielo che sia concesso anche a me di nascere al tempo giusto e di morire al momento più opportuno.“

„I poveri sono gli economi della nostra speranza, i guardiani del Regno che aprono la porta ai giusti e la chiudono davanti agli egoisti.“