Citazioni di Joe Frazier

Joe Frazier foto

2   0

Joe Frazier

Data di nascita: 12. Gennaio 1944
Data di morte: 7. Novembre 2011

Joseph William Frazier, noto semplicemente come Joe Frazier , è stato un pugile statunitense.

Vincitore di una medaglia d'oro alle Olimpiadi del 1964, è stato campione del mondo indiscusso dei pesi massimi. Soprannominato "Smokin' Joe", era noto per il suo stile di combattimento aggressivo e spettacolare nonché per il suo famoso gancio sinistro. È ricordato soprattutto per essere stato l'irriducibile avversario di Muhammad Ali, con il quale si confrontò in tre memorabili incontri, considerati tra i più duri ed emozionanti della storia del pugilato. Nella sua carriera professionale, che durò dal 1965 al 1976 con un breve ritorno nel 1981, fu eletto Fighter of the year dalla rivista statunitense Ring Magazine nel 1967, 1970 e 1971.

Nativo della Carolina del Sud, si contraddistinse nella seconda parte degli anni sessanta dopo aver sconfitto campioni del calibro di Jerry Quarry, Oscar Bonavena, Buster Mathis, George Chuvalo e Jimmy Ellis, prima di divenire campione indiscusso dei massimi nel 1970. L'anno seguente l'8 marzo 1971 sconfisse Mumammad Ali in quello che fu definito "l'incontro del secolo". Nel 1973 perse i titoli contro George Foreman e successivamente fu sconfitto nella rivincita contro Ali. Il suo ultimo incontro titolato fu nel 1975, quando perse il terzo match con Ali nel noto Thrilla in Manila. Nel 1976, a seguito di un ulteriore insuccesso nella rivincita con Foreman, si ritirò per la prima volta. Dopo aver tentato un ritorno, terminato in pareggio, diversi anni più tardi, si ritirò definitivamente.

Dopo il suo ritiro fece diversi cameo in pellicole di Hollywood. Allenò inoltre i figli Marvis e Jackie, che a loro volta entrarono nel mondo della boxe, oltre che pugili locali in una palestra di sua proprietà in Filadelfia. Nel settembre 2011 gli fu diagnosticato un tumore al fegato, che lo portò alla morte nel novembre del medesimo anno.

La International Boxing Research Organization lo annovera fra i dieci migliori pesi massimi di tutti i tempi. Occupa invece l'ottava posizione nella classifica dei più grandi pesi massimi di sempre stilata dalla rivista The Ring nel 1999. È inoltre incluso nella International Boxing Hall of Fame e nella World Boxing Hall of Fame.


„Non voglio mettere knock-out il mio avversario. Voglio colpirlo, allontanarmi e vederlo ferito. Voglio il suo cuore.“

„Mi piace essere sempre in moto, arrivare e andarmene presto. A che cosa mi serve avere vicino un altro? A farmi portare in giro in automobile e a lasciare che sia lui a divertirsi? L'unico posto in cui ho bisogno di aiuto è sul ring, e lì vogliono che ci vada da solo.“