Frasi di Kóbó Abe

Kóbó Abe foto

8   0

Kóbó Abe

Data di nascita: 7. Marzo 1924
Data di morte: 22. Gennaio 1993

Kōbō Abe , pseudonimo di Kimifusa Abe è stato uno scrittore, drammaturgo, regista teatrale, saggista, poeta e fotografo giapponese.


„Spali per sopravvivere o sopravvivi per spalare? (libro La donna di sabbia)“

„Quando guardo le piccole cose, pernso che dovrei continuare a vivere: gocce di pioggia, guanti di pelle che si restringono per essersi bagnati... Quando guardo qualcosa di troppo grande, voglio morire: il Diet Building, o una mappa del mondo.“


„Dove non esiste la punizione non c'è nemmeno il piacere della fuga. (libro La donna di sabbia)“

„La solitudine è un inferno per chi cerca di uscirne; è anche la felicità per gli eremiti che si nascondono.“

„Vale la pena di affaticarsi tanto per arrivare infine a prender posto nella memoria della gente, anche se soltanto per la scoperta di un insetto. (libro La donna di sabbia)“

„La solitudine è una sete che l'illusione non soddisfa. (libro La donna di sabbia)“

„Esiste una netta differenza tra la sabbia e l’acqua, anche se entrambe scorrono. Nell'acqua si può notare mentre la sabbia imprigiona le persone e le uccide sotto il suo peso. (libro La donna di sabbia)“

„Trasformandosi in pianta si fugge l’infelicità, ma al contempo anche la felicità. Si viene puniti in cambio della liberazione dal peccato.“