Frasi di Marcel Aymé

Marcel Aymé foto

10   0

Marcel Aymé

Data di nascita: 29. Marzo 1902
Data di morte: 14. Ottobre 1967

Marcel Aymé è stato uno scrittore francese, autore di opere di letteratura per ragazzi e di letteratura umoristica.

Autore di commedie, di romanzi, di racconti per ragazzi e di novelle, le sue opere hanno ispirato svariati film, programmi televisivi, fumetti e cartoni animati. I suoi testi riflettono un senso particolare dello humour e del fantastico.


„In Francia, le pene economiche durano più a lungo delle pene di cuore e si tramandano di generazione in generazione.“

„La foresta è ancora un po' di paradiso perduto. Dio non ha voluto che il primo giardino fosse eliminato dal primo peccato.“


„L'ingiustizia sociale è una questione così familiare, ed è d'una costituzione così robusta, che sembra facilmente naturale a quelle stesse persone che ne sono vittima.“

„Se il commercio fosse fatto meglio, sarebbe il cliente che dovrebbe fare il suo prezzo.“

„Le idee oltraggiose sono vecchi slogan che passano inosservati, nascondendosi sotto le abitudini.“

„Il denaro non è permaloso. Dobbiamo guadagnarne quando è possibile, e gettarlo dalla finestra. Quello che è sbagliato, è guardarsi nelle tasche, si finisce sempre per sentirsi male.“

„Essere felice, questo non è un buon segno, è che la sfortuna ha perso il treno, e arriva con il seguente.“

„I maschi sono particolarmente audaci con le ragazze povere.“


„L'umiltà è l'anticamera di tutte le perfezioni. (da Clérambard, 1950)“

„La vita giunge sempre a una brutta fine. (da Les oiseaux de lune, 1955)“