Frasi di Marguerite Yourcenar

Marguerite Yourcenar foto

111   2

Marguerite Yourcenar

Data di nascita: 8. Giugno 1903
Data di morte: 17. Dicembre 1987
Altri nomi: Marguerite Yourcenarová

Marguerite Yourcenar, pseudonimo di Marguerite Cleenewerck de Crayencour , è stata una scrittrice francese. È stata la prima donna eletta alla Académie française. Nei suoi libri sono frequenti i temi esistenziali, in particolare quello della morte.


„Talora i nostri difetti sono i migliori avversari dei nostri vizi.“

„Si arriva vergini a tutti gli avvenimenti della vita. Ho paura di non sapere come fare con il mio Dolore.“


„C'è il momento in cui ogni scelta diventa irreversibile.“

„Ciascuno di noi ha più qualità di quel che non si creda, ma solo il successo le mette in luce, forse perché allora ci si aspetta di vederci smettere d'esercitarle. (III, 2: p. 100)“

„Come Ulisse ho viaggiato per 7 anni in cerca della mia Itaca... gli approdi che via via mi vedevano rifocillarmi alle altrui fonti non facevano altro che allontanarmi sempre più dalla mia patria, e sempre più smarrita mi scoprivo.... infine... l'ho trovata.... la mia Itaca... (... e mi accorsi... quanto sia vantaggioso essere un uomo nuovo... solo... quasi senza avi... un Ulisse senz'altra Itaca che quella interiore...)“

„La riflessione profonda, se espressa, cade facilmente nel luogo comune.“

„La mia opinione su di lui si modificava senza posa, il che accade solo per gli esseri che ci toccano da vicino: gli altri, ci contentiamo di giudicarli alla grossa, e una volta per tutte. (V, 5: p. 241)“

„Fino a oggi, tutti i popoli sono periti per mancanza di generosità: Sparta sarebbe sopravvissuta più a lungo se avesse interessato gli iloti alla sua sopravvivenza. [... ] Tenevo a che la più diseredata delle creature, lo schiavo che sgombra le cloache delle città, il barbaro che si aggira minaccioso alle frontiere, avessero interesse a veder durare Roma. (III, 3: p. 110)“


„Le risposte sincere non sono mai nette né rapide. (p. 120)“

„Ogni essere che ha vissuto l'avventura umana sono io. (p. 297)“

„È dai fatti e dai gesti più banali che si deve cominciare a delineare un personaggio, come uno schizzo a grandi linee.“

„Quei cattolici osservanti non si chiedevano se il lusso delle chiese non insultasse la miseria dei poveri.“


„Ho amato quella lingua per la sua flessibilità di corpo allenato, la ricchezza del vocabolario nel quale a ogni parola si afferma il contatto diretto e vario delle realtà, l'ho amata perché quasi tutto quel che gli uomini han detto di meglio è stato detto in greco. (L'imperatore Adriano)“

„Bestia stanca, uno staffile di fiamme mi colpisce le reni. Ho ritrovato il vero senso delle metafore dei poeti. Mi sveglio ogni notte nell'incendio del mio stesso sangue.“

„Bisogna amare un essere per correre il rischio di soffrire per lui. Bisogna amarti molto per rimanere capace di soffrirti.“

„Mi dicevo che è vano sperare, per Atene e per Roma, quell'eternità che non è accordata né gli uomini né alle cose, e che i più saggi tra noi negano persino agli dèi. [... ]
«Natura deficit, fortuna mutatur, deus omnia cernit.» La natura ci tradsce, la fortuna muta, un dio dall'alto guarda ogni cosa. [... ]
Là dove un tessitore rattopperebbe la sua tela, dove un calcolatore corrgegerebbe i suoi errori, dove l'artista ritoccherebbe il suo capolavoro ancora imperfetto o appena danneggiato, la natura preferisce ricominciare dall'argilla, dal caos; e questo sperpero è ciò che si chiama l'«ordine delle cose». (V, 3: pp. 227-9)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 111 frasi