Frasi di Rābiʿa al-ʿAdawiyya

Rābiʿa al-ʿAdawiyya foto

4   0

Rābiʿa al-ʿAdawiyya

Data di nascita: 717
Data di morte: 801

Rābiʿa al-ʿAdawiyya al-Qaysiyya, in arabo: رابعة العدوية القيسية‎, Rābiʿa al-ʿAdawiyya al-Qaysiyya o semplicemente Rābiʿa al-Baṣrī , è stata una mistica araba musulmana, considerata la più famosa e venerata donna sufi.

La profonda influenza che esercitò sul sufismo le procurò l'appellativo onorifico di “madre del sufismo”. Con il suo sviluppo, il sufismo dette anche alle donne l'opportunità di elevarsi al rango di asceti, dal momento che nella vita spirituale non esiste disuguaglianza alcuna tra i sessi.

Fu un'autorità indiscussa fra i suoi contemporanei. Concepì il concetto di amore passionale per Allah, il quale diventa più vicino al devoto.


„In due modi io Ti amo: da egoista, E poi, come si addice a Te. È un amore egoista, che io non faccia nienteSe non pensare a Te con ogni mio pensiero. È il più puro amore, quando Tu alzi il veloAl mio sguardo che Ti adora. Non è merito mio in questo o in quello:Tuo è il merito in entrambi, io lo so.“

„Mio Signore, in cielo brillano le stelle, gli occhi degli innamorati si chiudono. Ogni donna innamorata è sola col suo amato. E io sono sola qui con te.“


„O Dio! Se io Ti adoro per paura dell'Inferno, bruciami all'Inferno; e se Ti adoro con la speranza del Paradiso, escludimi dal Paradiso; ma se Ti adoro per Te stesso, non rifiutarmi la Tua Bellezza eterna!“

„No, tu ti pentirai, se Dio ti perdonerà.“