Frasi di Ramón Gómez De La Serna

Ramón Gómez De La Serna foto

26   10

Ramón Gómez De La Serna

Data di nascita: 3. Luglio 1888
Data di morte: 12. Gennaio 1963

Ramón Gómez de la Serna è stato uno scrittore e aforista spagnolo, generalmente ascritto alla Generazione del '14 o Novecentismo, e considerato l'inventore del genere letterario conosciuto come greguería.

All'età di trentasei anni Ramón aveva pubblicato circa un'ottantina di volumi. La sua produzione letteraria fu particolarmente ricca nel complesso fino a contare una novantina di titoli a partire con Entrando en fuego del 1904 e finendo con Automoribundia e Nuevas páginas de mi vida: Lo que no dije en mi “Automoribundia”.

Frasi Ramón Gómez De La Serna

„Azionava il suo accendino come uno che si suicida elegantemente.“

„La differenza che c'è tra le ninfe e le sirene è che le ninfe danno baci dolci e le sirene salati.“


„C'è in ogni armadio un paio di calzini che non si usano mai, ma che sono semenza di calzini.“

„Il tram approfitta delle curve per piangere.“

„Russare è sorbire rumorosamente la minestra dei sogni.“

„Ci sono coppie di sposi che si voltano le spalle mentre dormono per non rubarsi a vicenda i sogni ideali.“

„I suoi seni, nessuno li aveva mai toccati. Avevano avuto nel suo petto una serietà perfetta. Eran destinati a morire inattivi sull'albero solitario. (p. 33)“

„Il neonato saluta se stesso dando la mano al proprio piede.“


„Il primo sonaglio e l'ultimo aspersorio si somigliano troppo.“

„Allorché i seni fuggiranno da noi, ci lasceranno sempre i seni della corsa, i seni della fuga, vaghe siluette di seni come stampi di fumo.“

„Seni accorti, rotondi, bianchi, dalla carnagione delicata e tersa; quanta consistenza avete dato ai seni e quante migliaia di volte a voi son ricorso per staccare il biglietto della mia fortuna! (p. 30)“

„Il termine di un'esistenza può essere la contemplazione cenobita di alcuni seni, la contemplazione dell'eremita che prende nelle mani i seni di una donna e li guarda come scorgendo in essi tutta la menzogna della vita, visibile e palese. (p. 34)“


„Nulla vidi, e pur vidi un seno penzolante, né grande né piccolo, degno di rappresentare i seni in un amore eterno.“

„L'opera è la verità della menzogna; il cinema è la menzogna della verità.“

„Le ghiande nascono con portauovo.“

„Le vongole sono le nacchere del mare.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 26 frasi