Frasi di Reinaldo Arenas

Reinaldo Arenas foto

7   4

Reinaldo Arenas

Data di nascita: 16. Luglio 1943
Data di morte: 7. Dicembre 1990

Reinaldo Arenas è stato uno scrittore, poeta, drammaturgo e saggista cubano.

Passò la maggior parte della sua vita combattendo il regime di Fidel Castro attraverso la sua arte. Sotto il profilo letterario, non politico, subì l'influenza di José Lezama Lima.


„E adesso all'improvviso Luna ti frantumi sul mio letto. Ormai sono solo. È notte.“

„[Poco dopo aver lasciato Cuba] La differenza fra il sistema comunista e quello capitalista, è che se ti danno un calcio in culo, sotto un sistema comunista devi applaudire, sotto il capitalismo puoi gridare; io sono venuto qui a gridare. (p. 297)“


„Il coraggio è una follia, ma una follia piena di grandezza. (p. 227)“

„Io racconto la verità come un ebreo che abbia sofferto il razzismo o un russo che sia stato in un gulag, come qualunque essere umano che abbia avuto gli occhi per vedere le cose come sono. Grido, dunque sono. (p. 309)“

„Vi lascio in eredità tutte le mie paure, ma anche la speranza che presto Cuba sia libera.“

„La bellezza per la bellezza è pericolosa per ogni dittatura, perché essa implica un ambito che va oltre i limiti che la dittatura assegna agli esseri umani; il suo territorio sfugge al controllo della polizia di regime che non può, pertanto, regnarvi.“

„Ora guardo alla storia politica del mio paese come a quel fiume della mia infanzia che travolgeva tutto con il suo fragore assordante. Questo fiume dalle acque tempestose ci ha annientato tutti quanti, uno dopo l'altro.“