Frasi di Ringo Starr

Ringo Starr foto

10   2

Ringo Starr

Data di nascita: 7. Luglio 1940

Sir Ringo Starr, pseudonimo di Richard Parkin Starkey , è un batterista, cantautore, compositore, attore, pittore e doppiatore britannico.

Dal 1962 al 1970 è stato il batterista e talvolta cantante principale o corista del complesso musicale dei Beatles, per i quali ha anche composto due canzoni . Dopo lo scioglimento del gruppo ha intrapreso una carriera individuale sia come musicista sia come attore cinematografico. È anche un appassionato di pittura: dipinge e sovvenziona molti premi nazionali inglesi di pittura.



„A non andare d'accordo, dopo mezz'ora che stanno insieme, sono Paul e Lennon. O per meglio dire, non legano se si incomincia a parlare di canzoni. Sono troppo diversi per mentalità.“

„Suonare davanti alla gente non più. Preferisco recitare.“


„Ho registrato molte cose da ubriaco. Credevo di poter affrontare la vita più facilmente con un paio di bicchieri. Ma da un paio diventavano molti.“

„Woody Allen. Mi piace perché è più brutto di me.“

„Il mondo è pieno di gente che crede ai dischi volanti. Anche nella compassata Inghilterra non mancano i «visionari spaziali.“

„Oggi, in un mondo sovrappopolato, intasato, sull'orlo dell'inabitabilità, se proprio vuoi andartene lontano, che direzione si può prendere? Lo spazio, non le pare?“

„Quando si passano i trent'anni, e si ha la sensazione d'aver già avuto tutto dalla vita, ci si sente come paralizzati.“

„Il vero musicista molto spesso è negro. Dei Frank Sinatra non me ne importa niente. Mi importano i bianchi che hanno imparato il suono dai negri, il suono e il canto e i temi degli outsiders, degli esclusi.“


„Ero un grande ammiratore di John. Ho avuto sempre la sensazione che avesse un grande cuore e che non fosse cinico come si pensava. Aveva il cuore più grande di tutti ed era il più svelto. Era dentro e fuori. Mentre noi stavamo ancora entrando, lui era già fuori e proseguiva.“

„Vi ricordate quando tutti analizzavano le canzoni dei Beatles? Mi ricordo che spesso non capivo quello che dicevano che avevamo voluto dire.“