Frasi di Salvatore Quasimodo

Salvatore Quasimodo foto

57   2

Salvatore Quasimodo

Data di nascita: 20. Agosto 1901
Data di morte: 14. Giugno 1968

Salvatore Quasimodo è stato un poeta italiano, esponente di rilievo dell'ermetismo. Ha contribuito alla traduzione di vari componimenti dell'età classica, soprattutto liriche greche, ma anche di opere teatrali di Molière e William Shakespeare. È stato vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1959.


„Ti cammino sul cuore, | ed è un trovarsi d'astri | in arcipelaghi insonni, | notte, fraterni a me | fossile emerso da uno stanco flutto; [... ]. (Dammi il mio giorno)“

„Isole che ho abitato | verdi su mari immobili | D’alghe arse, di fossili marini | e spiagge ove corrono in amore | cavalli di luna e di vulcani.“


„Un po' di sole, una raggera d'angelo, | e poi la nebbia; e gli alberi, | e noi fatti d'aria al mattino.“

„Dolore di cose che ignoro | mi nasce: non basta una morte | se ecco più volte mi pesa | con l'erba, sul cuore, una zolla.“

„Per averti ti perdo, | e non mi dolgo: sei bella ancora, | ferma in posa dolce di sonno: | serenità di morte estrema gioia. (Sillabe a Erato)“

„Dammi il mio giorno; | ch'io mi cerchi ancora | un volto d'anni sopito | che un cavo d'acque | riporti in trasparenza, | e ch'io pianga amore di me stesso. (Dammi il mio giorno)“

„Desiderio delle tue mani chiare | nella penombra della fiamma: | sapevano di rovere e di rose; | di morte. Antico inverno.“

„Seguiremo case silenziose, | dove morti stanno ad occhi aperti | e bambini già adulti | nel riso che li attrista, | e fronde battono a vetri taciti | a mezzo delle notti. (Dove morti stanno ad occhi aperti)“


„Se mi desti t'ascolto, | e ogni pausa è cielo in cui mi perdo, | serenità d'alberi a chiaro della notte.“

„Ancora un verde fiume mi rapina | e concordia d'erbe e pioppi, | ove s'oblia lume di neve morta.“

„Dal giorno, superstite | con gli alberi mi umilio. (Sul colle delle "Terre bianche")“

„Odore buono del cielo | sull'erbe, | pioggia di prima sera. (Preghiera alla pioggia)“


„Un sole rompe gonfio nel sonno | e urlano alberi; | avventurosa aurora | in cui disancorata navighi, | e le stagioni marine | dolci fermentano rive nasciture. (Alla mia terra)“

„Alle sponde odo l'acqua colomba, | Ànapo mio, nella memoria geme | al suo cordoglio | uno stormire altissimo. (L'ànapo)“

„Ali oscillano in fioco cielo, | labili: il cuore trasmigra | ed io son gerbido, | e i giorni una maceria. (Òboe sommerso)“

„Avara pena, tarda il tuo dono | in questa mia ora | di sospirati abbandoni. (Òboe sommerso)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 57 frasi