Frasi di Saul David Alinsky

Saul David Alinsky foto

13   0

Saul David Alinsky

Data di nascita: 30. Gennaio 1909
Data di morte: 12. Giugno 1972

Saul Alinsky è stato un attivista e scrittore statunitense noto per la sua attività di organizzatore di comunità e autore del noto volume Rules for Radicals.

Nel corso di circa 40 anni di attivismo politico, Alinsky ricevette molte critiche, ma anche attestati di stima da molti personaggi pubblici. Le sue capacità organizzative erano dedicate al migliorare le condizioni di vita delle comunità in condizione di povertà nel nord America. Negli anni 50, cominciò a rivolgere la sua attenzione al miglioramento delle condizioni nei ghetti afroamericani, a cominciare da quelli di Chicago e più tardi raggiungendo altri ghetti in California, Michigan, New York City e una dozzina di altri "trouble spots".

Le sue idee vennero adottate negli anni '60 da alcuni universitari americani e da altri giovani appartenenti alla Controcultura americana di quegli anni, che le usarono come parte delle loro strategie di organizzazione nel campus e fuori di esso. Il Time scrisse nel 1970 che "Non è esagerato sostenere che la democrazia americana è stata cambiata dalle idee di Alinsky". L'autore conservatore William F. Buckley, Jr. disse nel 1966 che Alinsky era "molto vicino all'essere un genio organizzativo".


„La società ha dei buoni motivi per temere il Radicale. Ogni sconvolgente progresso del genere umano verso l'uguaglianza e la giustizia è venuto dal Radicale. Egli colpisce, fa male, è pericoloso. Gli interessi conservatori sanno che mentre i Liberali sono più portati a rompersi il proprio collo con la loro lingua, i Radicali sono più portati a rompere il collo dei Conservatori.“

„Il fatto che le persone siano povere o oggetto di discriminazione non necessariamente le investe di una qualche speciale qualità di giustizia, nobiltà, carità o compassione.“


„Se la tua organizzazione è piccola, fai come ha fatto Gedeone: nascondi i membri nell'ombra ma solleva un clamore che faccia credere all'ascoltatore che la tua organizzazione conta più persone di quante ne abbia.“

„Il potere va ai due poli: a coloro che hanno i soldi e a coloro che hanno le persone.“

„La tredicesima regola della tattica radicale: Scegli l'obiettivo, congelalo, personalizzalo, e polarizzalo.“

„Una volta che accetti la tua propria morte, tutto d'un tratto sei libero di vivere. Non ti preoccupi più della tua reputazione. Non ti preoccupi più poiché a quel punto la tua vita può essere usata strategicamente per promuovere una causa nella quale credi.“

„L'organizzatore deve diventare schizoide, politicamente parlando, per poter arrivare a diventare un vero credente. Prima che gli uomini possano agire si deve polarizzare un argomento. Gli uomini agiranno quando saranno convinti che la loro causa è al 100 per cento dalla parte dei buoni e che l'opposizione è al 100 per cento dalla parte dei cattivi. Egli sa che non può esserci azione fino a quando gli argomenti non saranno polarizzati fino a questo livello.“

„Il Radicale può ricorrere alla spada ma quando lo fa non è pieno di odio verso gli individui che attacca. Egli odia questi individui non come persone ma come simboli rappresentanti idee od interessi che egli crede siano nemici del benessere della gente.“


„Il cambiamento significa movimento. Il movimento significa attrito. Solo nel vuoto senza attrito di un inesistente mondo astratto il movimento o il cambiamento possono verificarsi senza attrito o conflitti.“

„Se hai una vasta organizzazione, esibiscila di fronte al nemico, mostra apertamente il tuo potere.“

„La dichiarazione classica sulla polarizzazione viene da Cristo: 'Chi non è con me è contro di me.' (Luca, XI, 23) Egli non lasciò vie di mezzo ai mercanti nel Tempio. Uno agisce con decisione nella convinzione che tutti gli angeli stiano dalla sua parte e tutti i diavoli dall'altra.“

„Si dovrebbe tenere a mente che l'obiettivo è di cercare sempre di spostare la responsabilità fuori dall'essere il bersaglio. Vi è una costante dimenarsi nel movimento e nella strategia... da parte del bersaglio designato. Le forze del cambiamento devono tenere questo in mente e inchiodare l'obiettivo in modo sicuro. Se un'organizzazione permette alla responsabilità di essere diffusa e distribuita in una serie di settori, l'attacco diventa impossibile.“

„Dostoyevsky diceva che fare un nuovo passo è ciò che la gente teme di più. Ogni cambiamento rivoluzionario deve essere preceduto da un'attitudine passiva, affermativa, non impegnativa verso il cambiamento tra la massa della nostra popolazione. Essi devono sentirsi così frustrati, così sconfitti, così smarriti, così privi di futuro nel sistema prevalente da essere disposti a lasciar andare il passato e sfidare il futuro.“