Frasi di Thomas Jefferson

Thomas Jefferson foto

14   5

Thomas Jefferson

Data di nascita: 13. Aprile 1743
Data di morte: 4. Luglio 1826

Thomas Jefferson è stato un politico, scienziato e architetto statunitense.

È stato il 3º presidente degli Stati Uniti d'America ed è inoltre considerato uno dei padri fondatori della nazione.

Il suo volto è ritratto sul monte Rushmore accanto a quelli di George Washington, Abraham Lincoln e Theodore Roosevelt. Fu il principale autore della dichiarazione d'indipendenza del 4 luglio 1776 e uno dei fondatori del Partito Democratico-Repubblicano degli Stati Uniti.

Fortemente segnato dal pensiero illuminista, fu fautore di uno Stato laico e liberale, e sostenne l'egualitarismo formale e legale di tutti gli esseri umani, anche se non volle pronunciarsi mai contro la schiavitù. Fu inoltre anche un intellettuale di grande spessore: fondatore della Università della Virginia, ebbe un ruolo centrale nello sviluppo e nella costruzione di questa istituzione. Fu infine anche un architetto: suoi sono ad esempio i progetti per il campus dell'Università della Virginia e la sua casa di Monticello, i quali fanno parte del patrimonio dell'UNESCO dal 1987, e per il Campidoglio di Richmond.

Frasi Thomas Jefferson

„Dio che ci ha donato la vita allo stesso modo ci ha donato la libertà. La mano violenta può distruggerle ma non separale.“

„Non posso vivere senza libri. (citato in Michael Gelb, Il Genio che c'è in te)“


„Quando il popolo ha paura del governo, c'è tirannia. Quando il governo ha paura del popolo, c'è libertà.“

„Credo sinceramente insieme a te che le establishment bancarie siano più pericolose di armate schierate per la battaglia; e che il principio di spendere denaro che dovrà essere ripagato dalla posteriorità, col nome di finanziamento, non sia altro che truffare il futuro su larga scala. (da una lettera a John Taylor, 28 maggio 1816)“

„Consideriamo come verità sacre e innegabili: che tutti gli uomini sono creati uguali e indipendenti, che da questa uguaglianza nella creazione gli uomini derivano diritti inerenti e inalienabili, tra i quali la conservazione della propria vita, la libertà e il diritto alla felicità.“

„L'albero della libertà deve essere rinvigorito di tanto in tanto con il sangue dei patrioti e dei tiranni. Esso ne rappresenta il concime naturale. (da una lettera a William Stevens Smith, 13 novembre 1787; citato in Adriano Sofri, Tiranno: quando si mette a morte il despota, la Repubblica, 7 novembre 2006, p. 53)“

„Una linea geografica coincidente con un principio morale e politico determinato, una volta concepita e conservata a prezzo di passioni esacerbate, non potrà mai venir cancellata. Qualsiasi nuova irritazione non farebbe altro che approfondirla. (citato in Maurice Denuzière, Louisiana, traduzione di Augusto Donaudy, Rizzoli Editore, Milano 1980)“

„Lo spirito di resistenza al governo è così prezioso in certe occasioni che mi auguro sia sempre mantenuto vivo. Spesso lo si eserciterà in modo sbagliato, tuttavia meglio esercitato così che non esercitato affatto. (da una lettera ad Abigail Adams, 1787)“


„È solo l'errore che ha bisogno del sostegno del governo. La verità può esistere da sola. (da Notes on the State of Virginia; citato nella Dichiarazione d'indipendenza del cyberspazio di John Perry Barlow“

„Chi riceve un'idea da me, ricava conoscenza senza diminuire la mia; come chi accende la sua candela con la mia riceve luce senza lasciarmi al buio. (dalla lettera a Isaac Mc Pherson del 13 agosto 1813)“

„Potrei più facilmente credere che due professori yankee mentano che delle pietre possano cadere dal cielo.“

„Ho giurato sull'altare di Dio eterna guerra contro qualsiasi forma di tirannia sulla mente dell'uomo. (citato in Michael Gelb, Il Genio che c'è in te)“


„Attribuire ad ognuno la direzione di ciò che il suo occhio riesce a sorvegliare. (dalla lettera a Joseph C. Cabell del 2 febbraio 1816; in Antologia degli scritti politici, p. 109)“

„Nessuno può essere costretto a partecipare o a contribuire pecuniariamente a qualsivoglia culto, edificio o ministero religioso. (citata da Curzio Maltese, in la Repubblica del 25 giugno 2007)“