Frasi su amnistia

Marco Aurelio foto
Marco Aurelio 71
imperatore romano 121 – 180
„Tu puoi, ogni volta che lo desideri, ritirarti in te stesso. Nessun ritiro è più tranquillo né meno disturbato per l'uomo che quello che trova nella sua anima.
<br“

Walter Veltroni foto
Walter Veltroni 52
politico italiano 1955
„Lo Stato lassista diventa prussiano quando getta la chiave dietro le spalle di cittadini che hanno sbagliato ma non possono e non devono essere trattati oltre il limite dei diritti umani. Le amnistie e gli indulti sono la confessione di una impotenza. Un uso molto più avveduto della custodia cautelare, la diffusione degli arresti domiciliari, del braccialetto elettronico, la costruzione di nuove carceri sono il modo in cui l’Italia può tornare a essere il Paese di Cesare Beccaria e non quello dei quasi mille suicidi tra i detenuti in dieci anni. (libro E se noi domani: L'Italia e la sinistra che vorrei)“


Enrico Montesano foto
Enrico Montesano 12
attore italiano 1945
„Mi sono un attimo confuso... ho avuto una botta di amnistia! (Film Grand Hotel Excelsior)“

Salvatore Satta foto
Salvatore Satta 42
giurista e scrittore italiano 1902 – 1975
„Le amnistie sono sempre un corrosivo della giustizia.“

Christiane Singer 10
scrittore 1943 – 2007
„Abbiamo soltanto bisogno di un silenzio, di una pausa, di un’amnistia: tempo di riallacciare rapporti con la nostra identità autentica. (libro Del buon uso delle crisi)“

Sandro Pertini foto
Sandro Pertini 75
7º Presidente della Repubblica Italiana 1896 – 1990
„Vede, io sono un vigliacco. Tutti noi siamo dei vigliacchi. Quando parliamo di democrazia siamo tutti in malafede. Democrazia significa governo del popolo, ma se governasse il popolo non governeremmo noi. Lo facciamo perché il governo è più facile dell'autogestione, più comodo. E perché, ammettiamolo, un po' ci piace avere tutto questo potere. E continueremo a governare. Ma l'amnistia è un atto dovuto, visto che hanno ragione loro. E una parte di me spera che prima o poi vinceranno. (citato in Livio Zanetti, Pertini sì Pertini no)“

Ignazio Marino foto
Ignazio Marino 16
medico e politico italiano 1955
„Marco Pannella era già un mito quando lo conobbi. Erano gli anni '70 e il suo impegno sui diritti civili mi faceva riflettere mentre studiavo medicina all'Università Cattolica e proprio da studente lo incontrai la prima volta. Mi emozionai quando nel 2006, ritornato in Italia, raccontò quel nostro primo incontro a mia figlia che lo guardava come si guarda un saggio da ascoltare con rispetto. La stima per Marco si è accompagnata in questi ultimi anni alla gratitudine per avermi permesso di condividere alcuni progetti e momenti di grande intensità. Come potrei dimenticare quando mi venne a prendere per accompagnarmi a casa di Pier Giorgio Welby, dove incontrai Pier Giorgio e Mina, o quando mi chiuse nel salotto di casa mia per ore per cercare di convincermi a entrare nel Partito Radicale prima delle elezioni per il Parlamento Europeo nel 2009. O la marcia per la giustizia nel dicembre 2013, quando Marco si presentò con l'immancabile sigaro e un cappello da babbo natale con scritto sopra "Amnistia". Non eravamo sempre d'accordo ma io gli ho voluto un grandissimo bene e so che ero ricambiato. A volte mi sgridava perché non condivideva alcune mie decisioni. Io non ebbi mai il coraggio di sgridarlo sulle scelte politiche ma, ogni tanto, mi prendevo la libertà di farlo in occasione degli scioperi della sete quando alcuni valori nel sangue, come la creatinina e l'azoto ureico, salivano pericolosamente mettendo a rischio la sua vita. Marco se la rideva e continuava a fumare. Testardo, risoluto, irremovibile, visionario. Ecco Marco siamo in tanti ad aver appreso qualcosa da te. Per quello che mi riguarda non dimenticherò mai che oltre le doti che tutti ti riconoscono avevi anche dolcezza e signorilità e quelle carezze che ogni tanto mi hai dato sul volto sono entrate nel mio cuore e le ricorderò per sempre.“

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 727
politico e imprenditore italiano 1936
„Una mente raffinatissima ha fatto sì che nell'89 si votasse alla Camera un'amnistia che ha costituito l'argine, direi lo spartiacque della legalità. Chi ha preso soldi prima dell'89 ha le mani pulite, chi li ha presi dopo l'89 – nel '90, '92, '93 – no.“


Clemente Mastella foto
Clemente Mastella 46
politico italiano 1947
„Sono più il Ministro vostro che non dei magistrati. (citato in [http://www. lastampa. it/redazione/cmsSezioni/politica/200606articoli/6039girata. asp Mastella: promuoverò amnistia e indulto], La Stampa, 2 giugno 2006)“

Anna Maria Cancellieri foto
Anna Maria Cancellieri 6
prefetto e funzionaria italiana 1943
„La mia opinione personale è favorevole all'amnistia ma è un provvedimento che tocca al Parlamento: mi rimetto alle scelte della politica. [... ] Sono favorevole all'amnistia, oltre che per motivi umanitari anche perché ci darebbe l'opportunità di mettere in cantiere una riforma complessiva del sistema penitenziario.“

Ambrose Bierce foto
Ambrose Bierce 277
scrittore, giornalista e aforista statunitense 1842 – 1913
„Amnistia (s. f.). La magnanimità dello Stato nei confronti di quei malfattori che sarebbe troppo costoso punire. (1988, p. 26)“

Piercamillo Davigo foto
Piercamillo Davigo 20
magistrato italiano 1950
„Una volta cercavo di spiegare l'amnistia a un gruppo di giudici californiani che ci chiedevano come mai da noi non funzionassero i riti alternativi. Avevano capito questioni complesse, ma quando abbiamo spiegato che l'amnistia è una legge che perdona tutti, erano convinti che avessimo fatto loro uno scherzo. Vede, Carl Schmitt sosteneva che tutti i concetti del diritto pubblico europeo moderno sono concetti teologici secolarizzati. La secolarizzazione dell'indulgenza plenaria dà luogo all'amnistia, all'indulto, ai vari condoni. Con una differenza: la Chiesa esige il pentimento, lo Stato no. (da il Fatto Quotidiano, 31 ottobre 2013)“


Eugenio Scalfari foto
Eugenio Scalfari 68
giornalista, scrittore e politico italiano 1924
„Il problema di come uscire dagli «anni di piombo», da questa «notte della Repubblica», ci è stato posto e ce lo siamo posto tante volte, specialmente rispetto alle ipotesi di amnistia o di altre soluzioni analoghe. Credo che occorra partire da un punto essenziale: se in Italia c'è stata in quegli anni una guerra civile oppure una serie numerosa, sanguinosa, orrenda, di delitti comuni. Personalmente ho sempre ritenuto che non ci sia stata una guerra civile: ne sono mancati, per fortuna, i presupposti.“

Libero Mazza 22
magistrato e politico italiano 1910 – 2000
„Questi elementi facinorosi, vengono, d'altra parte, incoraggiati e resi più audaci dalla certezza dell'impunità. Anche un comportamento di cauta e prudente fermezza non è sopportato e viene qualificato dalla dilagante demagogia come «repressione», «provocazione e sopraffazione poliziesca», «attentato alle libertà costituzionali», «fascismo», mentre i fermati per reati commessi durante le manifestazioni sediziose vengono rapidamente scarcerati e le denunce rimangono accantonate in attesa della immancabile amnistia. È comprensibile pertanto come questi sabotatori della democrazia esercitino una grande forza di richiamo su schiere sempre più numerose di giovani immaturi o scriteriati.“

Oscar Luigi Scalfaro foto
Oscar Luigi Scalfaro 47
9º Presidente della Repubblica Italiana 1918 – 2012
„Quando il Papa venne in Parlamento a parlare di atto di clemenza ho visto un applauso universale. Ma poi l'amnistia non c'è stata. Il servilismo non è mai un'adesione, è sempre una debolezza della spina dorsale.“

Giulia Innocenzi 3
giornalista, conduttrice televisiva e scrittrice italiana 1984
„Non lo so. Anzi, sì: mi sarei dovuta preparare di più. Sul mio tema, l'amnistia, sapevo tutto, ma non ho rispettato gli standard di scrittura richiesti. Ogni esame ha i suoi criteri.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 28 frasi