Frasi su apprendista

Karl Marx foto
Karl Marx 139
filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista t... 1818 – 1883
„Parecchie migliaia di questi poveri bambini abbandonati, dai 7 ai 13 o 14 anni, furono in tal maniera inviati al nord. Era usanza che il padrone (alias il ladro di bambini) desse da vestire e da mangiare ai suoi apprendisti e li alloggiasse in una abitazione posta accanto alla fabbrica. Alcuni guardiani avevano il compito di vigilare il loro lavoro. Tali aguzzini avevano interesse a spremere questi bambini fino all'inverosimile, dato che la loro paga era proporzionata alla quantità di prodotto che riuscivano ad estorcere dai fanciulli. Come conseguenza ne derivò la crudeltà. In molti distretti industriali, soprattutto nel Lancashire, questi poveri innocenti e derelitti, in balìa del padrone di fabbrica, andavano incontro ai tormenti più atroci. Venivano prostrati a morte dal lavoro eccessivo, venivano flagellati, messi in catene e torturati coi metodi di crudeltà più squisitamente raffinati; si davano parecchi casi in cui per mancanza di cibo si riducevano a pelle e ossa, e intanto la frusta li legava al lavoro. Qualche volta arrivavano persino a suicidarsi! Le belle e romantiche vallate del Derbyshire, del Nottinghamshire e del Lancashire, ignote al pubblico, divennero orribili deserti di tortura — e spesso di assassinio! I guadagni dei fabbricanti erano immensi. Malgrado ciò la loro insaziabilità da lupi mannari era sempre più forte, ed allora inaugurarono la prassi del lavoro notturno, ossia dopo aver paralizzato durante il giorno un gruppo di braccia, ne apprestavano un altro per il lavoro di notte; il gruppo diurno si metteva nei letti appena abbandonati dal gruppo notturno, e 'vice versa'. Nel Lancashire è divenuta tradizione popolare che «i letti non si raffreddino mai». (Libro I, settima sezione, cap. 24, p. 545)“

Karl Marx foto
Karl Marx 139
filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista t... 1818 – 1883
„Uno Statuto del suo primo anno di regno, del 1547, stabilisce che qualora una persona, si rifiuti di lavorare deve essere data come schiavo a colui che ne ha denunciato l'accattonaggio. Il padrone deve nutrire il suo schiavo con pane e acqua, con bevande leggere e con i resti della carne che riterrà opportuno dargli. Ha il diritto di obbligarlo a qualsiasi lavoro, anche il più ripugnante, con la frusta e con la catena. Qualora lo schiavo s'assenti per 14 giorni, è condannato alla schiavitù perpetua e marchiato a fuoco sulla fronte o sulla guancia con la lettera S; se fugge per la terza volta, lo si deve giustiziare in quanto traditore dello Stato. Il padrone ha facoltà di venderlo, lasciarlo in eredità, affittarlo a terzi come schiavo, al pari di ogni altro bene mobile o animale. Se gli schiavi si rivoltano al padrone, anche in questo caso saranno giustiziati. I giudici di pace debbono, dietro denuncia, far cercare i farabutti. Se si trova che un vagabondo se ne è stato in ozio per tre giorni, sarà portato alla sua città natale, marchiato a fuoco con la lettera V sul petto e, dopo essere stato incatenato, sarà impiegato nella pulizia delle strade o in altri servizi. Qualora il vagabondo fornisca un luogo di nascita falso, sarà punito con la schiavitù perpetua in quel luogo, proprietà dei suoi abitanti o della sua corporazione, e sarà bollato con il segno S. Tutte le persone hanno il diritto di portar via ai vagabondi i loro figli e di tenerli come apprendisti, i maschi fino ai 24 anni, le femmine fino ai 20. Se cercano di fuggire, diverranno schiavi fino a questa età dei maestri artigiani, che hanno facoltà di incatenarli, frustarli, ecc. a piacere. Ogni padrone è libero di mettere al collo, alle braccia o alle gambe del suo schiavo un anello di ferro per poterlo riconoscere e per non correre rischi. L'ultima parte di questo statuto contempla che certi poveri debbano essere impiegati da persone o da località che siano disposti a dar loro da mangiare e da bere e a farli lavorare. Questa sorta di "schiavitù della parrocchia" s'è perpetuata in Inghilterra fino al XIX secolo avanzato con il nome di roundsmen. (Libro I, settima sezione, cap. 24, p. 529)“


Orhan Pamuk foto
Orhan Pamuk 42
scrittore e saggista turco 1952
„Quello sguardo aveva sempre un unico significato, noto a tutti gli apprendisti: se non sogni il tempo non passa. (p. 408)“

Nicolas Cage foto
Nicolas Cage 27
attore statunitense 1964
„L'amore è una distrazione. La stregoneria richiede un totale impegno. (Film L'apprendista stregone)“

Arturo Reghini 1
filosofo e esoterista italiano 1878 – 1946
„Non qualunque profano può divenire un massone e non tutti gli apprendisti e compagni possono divenire dei maestri, perché si tratta di sviluppare un dono naturale e non di creare dal nulla, e non vi è arte regia che possa fare un Paganini di chi non è fornito dell'orecchio necessario.“

Julian Lewis Jones 3
attore 1968
„Ho lavorato come apprendista in una fabbrica di alluminio e nel reparto sportivo di Harrods oltre che in varie palestre, poi negli Stati Uniti ho fatto il pescatore e lavorato sulle banchise di ghiaccio.“

Nicolas Cage foto
Nicolas Cage 27
attore statunitense 1964
„Nessuno sa quanto tempo gli rimane per stare con la persona che per lui è importante, goditelo! (Film L'apprendista stregone)“

Bill Nunn foto
Bill Nunn 3
attore statunitense 1953 – 2016
„Mi considero ancora un apprendista: lavorare è un processo educativo continuo.“


Nicolas Cage foto
Nicolas Cage 27
attore statunitense 1964
„Ho fatto un sogno. Tu mi insultavi, Dave. Più volte.
- Io? È molto strano, eh?
- No, ha abbastanza senso. (Film L'apprendista stregone)“

Peter Hyams 3
sceneggiatore, regista e direttore della fotografia stat... 1943
„Studio arte da una vita e come molti studenti mi sono interessato alla fotografia. Ho anche fatto l'apprendista da un fotografo ed ho imparato molte tecniche.“

Nichi Vendola foto
Nichi Vendola 54
politico italiano 1958
„Secondo me nessuno potrà impedire le primarie. Non esiste apprendista stregone che nel centrosinistra possa abolire questo processo. Se ci fosse, evocherebbe un processo che poi non sarebbe più in grado di governare.“

Simone Weil foto
Simone Weil 228
scrittore, filosofo 1909 – 1943
„Le classi medie sono sedotte dalla rivoluzione unicamente quando essa è evocata, a fini demagogici, da apprendisti dittatori. (p. 13)“


Mario Adinolfi foto
Mario Adinolfi 10
giornalista, politico e giocatore di poker italiano 1971
„Con "Voglio la mamma" mi batto a difesa dei deboli: dei bambini che hanno diritto a una madre e a un padre e non a un "genitore 1 e genitore 2", dei bambini che non possono essere abortiti per partecipare a un Grande Fratello o scambiati nell'utero per l'eterologa di qualche sciatto apprendista stregone, ma anche degli anziani malati che non possono essere eliminati con il cloruro di potassio pensando che quella sia una frontiera della libertà e della donna indiana o ucraina che non deve essere costretta a vendere la propria dignità di madre e il proprio figlio perché dei ricchi occidentali se li comprano, insomma a difesa dei senza voce erigiamo il muro della nostra nuova resistenza.“

Serge Renaud 2
scienziato 1927 – 2012
„Circa due millenni fa, i Greci seguivano un'alimentazione non solo gustosa, ma anche estremamente salutare. Invece di giocare agli apprendisti stregoni, dobbiamo seguire Madre Natura e prestare maggiore attenzione a ciò che è stato fatto per migliaia di anni.“

Nicolas Cage foto
Nicolas Cage 27
attore statunitense 1964
„Questo è il cerchio di Merlino, che potenzia la tua energia e ti aiuta a padroneggiare nuovi incantesimi. È il luogo dove apprenderai la magia. Entra e lasciati tutto alle spalle. Una volta entrati... tornare indietro non si può.
- Allora, prima faccio pipì magari. (Film L'apprendista stregone)“

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 727
politico e imprenditore italiano 1936
„[Sulla iscrizione alla P2] Quando ricevetti la tessera c'era scritto che ero apprendista muratore e io, che allora ero un grande costruttore di case, non potei fare a meno di farmi una grande risata. (ibidem)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 29 frasi