Frasi su asfalto

Kaos One foto
Kaos One 53
rapper, beatmaker e writer italiano 1971
„Nel buio tu cammini con me | tu sei il motivo per cui sopravvivo perché | mi hai dato un obiettivo finché | lacrime rosse non cadranno sull'asfalto. Vedrò il tuo volto | saprò perché mi hai scelto. (da Cose preziose)“

 Elisa foto
Elisa 46
cantautrice, polistrumentista e produttrice discografica... 1977
„È la danza più dolce che io abbia mai ballato, ciò che sento è la musica che mi scorre nelle vene, è fatta delle notti, del mare, dei campi, del profumo dell'asfalto quando piove.“


John Lennon foto
John Lennon 45
musicista, cantautore, poeta, attivista e attore britannico 1940 – 1980
„Non si vedono i contrasti sulla vecchia strada sporca | quando sei sul lurido asfalto della vecchia strada sporca | e nel vento cerchi di spalare il fumo con un forcone.“

Giovanni Lindo Ferretti foto
Giovanni Lindo Ferretti 59
cantautore e scrittore italiano 1953
„Vivere in montagna senza avere un rapporto con il Creatore e la creazione è impossibile, mentre abitare in città ci fa condurre un'esistenza allo stesso livello dell'asfalto.“

Dente (cantante) foto
Dente (cantante) 38
cantautore italiano 1976
„Quella notte stesi sull'asfalto con l'estate addosso e mille stelle in alto. Quando il giorno dopo sei andata a casa non sai quanto quella sera ti ho pensata. (Io sì)“

Margaret Mazzantini foto
Margaret Mazzantini 71
scrittrice italiana 1961
„I barboni sono randagi scappati dalle nostre case, odorano dei nostri armadi, puzzano di ciò che non hanno, ma anche di tutto ciò che ci manca. Perché forse ci manca quell'andare silenzioso totalmente libero, quel deambulare perplesso, magari losco, eppure così naturale, così necessario, quel fregarsene del tempo meteorologico e di quello irreversibile dell'orologio: Chi di noi non ha sentito il desiderio di accasciarsi per strada, come marionetta, gambe larghe sull'asfalto, testa reclinata sul guanciale di un muro? E lasciare al fiume il suo grande impegnativo corso. Venirne fuori, venirne in pace.“

Libero Mazza 22
magistrato e politico italiano 1910 – 2000
„Tutt'altro. Purtroppo anche l'albergo Commercio, che era di proprietà comunale, diventò un quartier generale di rivoltosi. Basti questo per comprendere le contraddizioni di quel periodo. Una volta tre o quattro carabinieri col loro capitano furono circondati da un'orda di incontenibili. Si stava mettendo male, e l'ufficiale sparò in aria tre o quattro colpi. Uno rimbalzò sul cornicione di una casa; poi schizzò sull'asfalto e si conficcò nella natica di un giornalista. Apriti cielo. Un ministro mi telefonò furibondo, gridando che erano cose da pazzi e non dovevano succedere più. Cercai di precisare, ma inutilmente. La polizia umiliata, dileggiata, demoralizzata, insufficiente non fu più in grado di dominare la situazione.“

Andrea De Carlo foto
Andrea De Carlo 45
scrittore italiano 1952
„Eravamo percorsi da impulsi opposti, caldo e gelo e distacco e frenesia; ci sembrava di essere in ritardo su tutto e di essere ancora in tempo per qualsiasi cosa, di andare molto veloci e di restare incollati all'asfalto.“


Brad Pitt foto
Brad Pitt 10
attore e produttore cinematografico statunitense 1963
„Siamo personaggi pubblici, non dovremmo avere idoli da venerare. Io ne ho uno che sta sopra a tutti gli altri: Valentino Rossi. Darei tutto per essere come lui. Quel ragazzo è un vero mago. Sarebbe capace di ipnotizzarmi. Non credi sia possibile perchè sembra pesi appena trenta chili, eppure ha dentro di sè velocità ed equilibrio. È capace di sdraiarsi sull'asfalto a fianco della moto, senza però cadere. È un balletto, è arte pura. Rossi ha vinto l'ottavo titolo senza riempire la bocca di paroloni. Rimane calmo pervaso da un senso di equilibrio interiore che non sembra neppure umano, sfugge alla mortalità. Per me guardarlo in azione è come leggere una poesia.“

Piergiorgio Welby foto
Piergiorgio Welby 2
attivista, politico e giornalista italiano 1945 – 2006
„Ignote le notti i pavè gli asfalti | le montagne scollate | le valli tagliate dai fiumi di sempre | le entrate le uscite | da cementi di spigoli aguzzi | chiamati città | non raccoglie altro sguardo | che volti bendati | un cane schiacciato dall’urlo di gomma | marcisce sventrato | non dormo non sogno | cerco | nel buio spezzato dai fari abbagliati | l’ultima curva che dica |«arrivato». (da Trip, in Lasciatemi morire)“

Rayden 238
rapper e beatmaker italiano 1983
„Ho la forza di rialzarmi, sai di che parlo | crolliamo sullo stesso asfalto | ancora oggi io resto nell'ombra | ma non mi togli gli occhi di dosso come la Gioconda. (da Ho visto cose, n. 11)“

Francesco De Gregori foto
Francesco De Gregori 275
cantautore italiano 1951
„La campana ha suonato tutto il giorno, | laddove i cani hanno abbaiato. | Io ho pianto lacrime fino all'osso, | lacrime e tosse sul selciato. | Incollato sull'asfalto della strada, | mai stato così lontano | dalla dolcezza a cui tutti hanno diritto, | io con un fascio di giornali in mano; | e con un fascio di giornali in mano pensavo: | "Si può anche morire di dolore". (da La campana, n. 8)“


Edgar Wallace foto
Edgar Wallace 8
scrittore, giornalista, sceneggiatore e commediografo br... 1875 – 1932
„Kong, il dio-bestia, era in mezzo alla distesa di asfalto, e avanzava pesantemente verso di loro. Mostruoso oltre ogni possibile immaginazione, coperto di peli come qualsiasi gorilla della giungla africana e a lui simile in tutto e per tutto eccetto che nelle dimensioni, si muoveva però con passo lento e cauto, quasi umano, il che contribuiva a renderlo ancora più incredibile. (pp. 112-113)“

Rayden 238
rapper e beatmaker italiano 1983
„Voglio qualità nella vita, non hai metà della mia libertà | la realtà mi sta davanti | limito i rimpianti, vivo fino a tardi | su di me il destino dei grandi | crollo sull'asfalto ma ho la forza di rialzarmi (da Di che parlo - Raige)“

Angelo Maria Ricci 11
poeta italiano 1776 – 1850
„Ferve nel quarto cerchio opaco smalto, || Che qual sull'Etna ardente e bolle e fuma, | Sol che più ratto e liquido dall'alto | Volvesi, e non s'impietra o si consuma: | Ivi sta l'Ira; di bollente asfalto | Tinge i suoi ceppi e di viperea spuma, | E mentre cieca si dimena e scoppia, | Ne' suoi lacci s'intrica, e gli raddoppia. (ottava 35, canto VI)“

Cormac McCarthy 63
scrittore statunitense 1933
„Tutto bene?, chiese l'uomo. Il bambino annuì. Poi si incamminarono sull'asfalto in una luce di piombo, strusciando i piedi nella cenere, l'uno il mondo intero dell'altro. (p. 5)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 347 frasi