Frasi su attore

Era molto divertente e provocatorio, un tempo. Ora tutto è cambiato e non solo perché la recessione stringe la società in una morsa, anche se questa crisi ci farà bene, ci aiuterà a prendere coscienza dei valori, a distaccarci dal lusso ostentato, che io non ho mai vissuto, anche se mi definivano un ribelle radical-chic. In realtà, è stato l'Aids a cambiare tutto: quella libertà non c'è più stata. Quando i giovani attori mi chiedono come fosse allora, io rispondo "divertente" e poi dico loro, sempre: "Seguite i vostri sogni e anche le vostre paure".

Jack Nicholson foto
Jack Nicholson 33
attore statunitense 1937

Tutti pensano che gli attori sono dei bugiardi. Si dice: "smettila di recitare". Ma io credo che si reciti solo nella vita, mentre nell'arte si persegue solo la verità.

Al Pacino foto
Al Pacino 37
attore statunitense 1940

Sentirsi per la prima volta incisi è una grande emozione. Avevo quattro anni quando ho prestato la voce al mio primo personaggio e si trattava di un cartone animato. Ero incuriosito e divertito all'idea di poter dare vita a un carattere attraverso l'uso della mia voce, seguendo le orme di un attore che precedentemente aveva svolto lo stesso ruolo. La prima volta che invece ho sentito la mia voce al cinema avevo nove anni. Quella è stata una sensazione indimenticabile.

Flavio Aquilone foto
Flavio Aquilone 9
attore e doppiatore italiano 1990

La morte di Cory ha sconvolto un po' tutti noi di Glee. Appena ho letto la notizia ho sperato che fosse uno scherzo. In questi anni non ho avuto modo di conoscerlo personalmente, ma ero comunque molto legato a lui. È inevitabile affezionarsi a un attore a cui presti la voce per anni ogni settimana.

Flavio Aquilone foto
Flavio Aquilone 9
attore e doppiatore italiano 1990

Mi chiese subito di dargli del tu, anche se io gli confessai la mia emozione di trovarmi di fronte all'esempio vivente del comico tradizionale, colui che, al solo apparire, in teatro e sullo schermo, conquistava il pubblico prima di dire «Buonasera». [... ] Un attore talmente eccezionale e irripetibile che forse ci vorranno cento anni perché ne nasca un altro.

Alberto Sordi foto
Alberto Sordi 61
regista, attore, doppiatore, cantante 1920 – 2003

Alcuni pensano che fare gli stronzi sia una conseguenza del successo. Bisogna tenere a mente che non stiamo salvando vite, è soltanto intrattenimento. Gli attori a volte lo dimenticano con tutte le lusinghe che ricevono. Sono consapevole di questo aspetto e ho sempre cercato di combatterlo.

Aidan Turner foto
Aidan Turner 8
attore irlandese 1983

Tutti a Parigi vorrebbero essere attori e nessuno spettatore.

Jean Cocteau foto
Jean Cocteau 114
poeta, saggista e drammaturgo francese 1889 – 1963

Non so, effettivamente, cosa servirebbe per il cinema italiano, ma io vedo che ci sono tanti giovani che stanno iniziando con dei soggetti originali, io credo che si debba soltanto dare più fiducia a questo, come fanno i francesi. I francesi si proteggono, come saprà fanno sì che ci deve essere un certo numero di film di distribuzione rispetto all'invasione americana, cosa che non c'è in Italia. Secondo me non c'è un vero aiuto, nell'epoca del neorealismo era una cosa spontanea, c'erano pochi film e costavano poco, non c'era concorrenza e c'erano questi grandi geni, fu un momento straordinario per l'Italia. Anche adesso ci sono le persone creative, però lo scontro è come tra un piccolino che combatte contro un gigante, è una lotta impari. Se non c'è un vero, serio aiuto, devo dire, del governo, non ci si arriva perché si combatte contro un gigante. Io quindi credo che in Italia il talento ci sia e si dicono delle cose non vere perché il talento c'è e ci sono degli attori bravissimi.

Terence Hill foto
Terence Hill 28
attore italiano 1939

C'è una parte di me che detesta il lavoro di attore. Mi spiego: un pittore, uno scultore, un fotografo, possono anche non vendere, ma nessuno può impedire loro di produrre la loro arte. Un attore no: ha sempre bisogno di qualcuno che ti dica di sì. Qualcuno che si degni di darti un'opportunità, e questo mi secca. Esiste una vulnerabilità intrinseca nel lavoro dell'attore. Il Santo Graal per ogni attore in ogni parte del mondo è semplicemente avere un buon grado di autonomia. Ed io sono abbastanza fortunato da averlo, attualmente. Bene o mali ho il controllo del mio destino creativo.

Edward Norton foto
Edward Norton 28
attore e produttore cinematografico statunitense 1969

Forse non sono un buon attore, ma qualsiasi cosa avessi fatto sarebbe stata peggio.

Sean Connery foto
Sean Connery 41
attore scozzese 1930

[Mussolini] Mi faceva ridere. Per me era un grande attore comico, forse involontario. Naturalmente lo ammiravo, come tutti. Però, ripeto, mi faceva ridere. Aveva delle battute impressionanti.

Alberto Sordi foto
Alberto Sordi 61
regista, attore, doppiatore, cantante 1920 – 2003

Al mio funerale sarà bello assai perché ci saranno parole, paroloni, elogi, mi scopriranno un grande attore: perché questo è un bellissimo paese, in cui però per venire riconosciuti qualcosa, bisogna morire.

 Totò foto
Totò 58
attore, commediografo, paroliere, poeta e sceneggiatore ... 1898 – 1967

Con Totò forse abbiamo sbagliato tutto! Lui era un genio, non solo un grandissimo attore. E noi lo abbiamo ridotto, contenuto, obbligato a trasformarsi in un uomo comune tarpandogli le ali.

Mario Monicelli foto
Mario Monicelli 36
regista italiano 1915 – 2010

Rap-attori | vi faccio fuori col microfono di Hattori Hanzo | non sto qui per fare dindi | trafiggo gli altri Mc come in Kill Bill | ok sì, adesso appiccio | ti faccio Mia come Uma Thurman in Pulp Fiction (da terzo round quarti di finale 2theBeat 2004)

Jesto 18
rapper italiano 1982

L'estate cala sulla Sicilia come un falco giallo sulla gialla distesa del feudo coperta di stoppe. La luce si moltiplica in una continua esplosione e pare riveli e apra le forme bizzarre dei monti e renda compatti e durissimi il cielo, la terra e il mare, un solo muro ininterrotto di metallo colorato. Sotto il peso infinito di quella luce gli uomini e gli animali si muovono in silenzio, attori forse di un dramma remoto, di cui non giungono alle orecchie le parole: ma i gesti stanno nell'aria luminosa come voci mutevoli e pietrificate, come tronchi di fichi d'India, fronde contorte di ulivo, rocce mostruose, nere grotte senza fondo. (p. 95)

Carlo Levi foto
Carlo Levi 58
scrittore e pittore italiano 1902 – 1975

L'essenziale è fare. – L'essenziale è fare le cose, non i risultati di esse. Non esistono attori, solo l'azione, come non esiste un soggetto che sperimenta, ma solo l'esperienza.

Bruce Lee foto
Bruce Lee 67
attore, artista marziale e filosofo statunitense 1940 – 1973

Mostrando 1-16 frasi un totale di 1012 frasi