Frasi su aureola

Gilbert Keith Chesterton foto
Gilbert Keith Chesterton 276
scrittore, giornalista e aforista inglese 1874 – 1936
„Il mondo circostante era, come si è già notato, un groviglio di dipendenze familiari, feudali, e altre. L'idea complessa di San Francesco era che i Piccoli Frati dovessero essere come pesciolini, liberi di muoversi a proprio piacimento in quella rete. E potevano farlo proprio per il loro essere piccoli e perciò guizzanti. [... ] Calcolando, per così dire, su questa astuzia innocente, il mondo era destinato ad essere circuito e conquistato da lui, e impacciato nel reagire alla sua azione. Non si poteva di certo lasciar morire di fame un uomo continuamente votato al digiuno, né lo si sarebbe potuto distruggere e ridurre alla miseria, poiché era già un mendicante. Vi sarebbe stata una soddisfazione ben scarna anche nel percuoterlo con un bastone, poiché egli si sarebbe lasciato andare a salti e canti di gioia, essendo l'umiliazione la sua unica dignità. E nemmeno lo si sarebbe potuto impiccare, perché il cappio sarebbe divenuto la sua aureola. (cap. VII)“

Mario Mieli 21
scrittore e attivista italiano 1952 – 1983
„Nell'universo eterosessuale-fallocentrico, la femminilità si riduce per il maschio a mera aureola di santità attorno al bruto potere del fallo: infatti, in genere, per l'uomo eterosessuale — come emblematicamente scrive Fornari nella sua gretta apologia dell'eterosessualità — "se non esistesse un genitale maschile, il genitale femminile apparirebbe un organo privo di senso"... Evidentemente, il fallo nel cervello impedisce al maschio eterosessuale di vedere oltre il proprio uccello: per questo, l'attuale società è retta da coglioni. Dal canto mio, se davvero credessi nelle avanguardie, direi che l'avanguardia della rivoluzione sarà composta da lesbiche. In ogni caso, la rivoluzione sarà lesbica. (III, 5; p. 129)“


Vladimir Vladimirovič Nabokov foto
Vladimir Vladimirovič Nabokov 95
scrittore, saggista e critico letterario russo 1899 – 1977
„Possedeva anche quell'autentico senso della bellezza che piú che una faccenda d'arte è una prontezza a discernere l'aureola intorno a un tegame o la rassomiglianza tra un salice piangente e uno skye terrier.“

Jacqueline Risset 1
poetessa, critica letteraria e traduttrice francese 1936 – 2014
„Non mi hai toccato ancora amor passa per gli occhi e scende nel cuore amor di lontano ci esercita e perfeziona ma chi potrebbe ora toccarmi se non tu? Passeggio nell'aria nel bosco sacro color di brina nell'aureola.“

Ann Landers foto
Ann Landers 15
opinionista statunitense 1918 – 2002
„La classe è un'aureola di fiducia che deriva dall'essere sicuri senza essere presuntuosi. La classe non ha nulla a che vedere col denaro. La classe non viene mai intimorita. È autodisciplina e conoscenza di se stessi. È la sicura padronanza di sé che viene dall'aver dimostrato che puoi affrontare la vita.“

Christopher Fry foto
Christopher Fry 4
drammaturgo britannico 1907 – 2005
„Cos'è, dopotutto, un'aureola? È solo una cosa in più da tenere pulita.“

Karl Marx foto
Karl Marx 139
filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista t... 1818 – 1883
„Esigere dal popolo che rinunci alle illusioni sulla sua situazione vuol dire esigere che rinunci a una situazione che ha bisogno di illusioni. La critica della religione è dunque, in nuce, la critica di questa valle di lacrime, di cui la religione è l'aureola... La critica della religione distrugge le illusioni dell'uomo perché l'uomo pensi, agisca, trasformi la sua realtà come un uomo senza illusioni giunto all'età della ragione. (libro Critica della filosofia hegeliana del diritto pubblico)“

Walter Isaacson foto
Walter Isaacson 2
scrittore, giornalista e biografo statunitense 1952
„Riconsiderando a posteriori un secolo che sarà ricordato per la sua aspirazione a spezzare i legami classici, e guardando in avanti a un'era che cerca di coltivare la creatività necessaria per l'innovazione scientifica, c'è una personalità che spicca come icona suprema della nostra epoca: il mite rifugiato in fuga dall'oppressione, con la sua aureola di capelli arruffati, gli occhi pensosi, la sua accattivante umanità e la brillante intelligenza, che hanno fatto del suo volto un simbolo e del suo nome un sinonimo di intelligenza. Albert Einstein era un artigiano con il dono dell'immaginazione, guidato dalla fede nell'armonia dell'operato della natura. La sua storia affascinante, una testimonianza del legame tra creatività e libertà, rispecchia i trionfi e i tumulti dell'era moderna. (p. 8)“


Ezra Pound foto
Ezra Pound 168
poeta, saggista e traduttore statunitense 1885 – 1972
„Con usura nessuno ha una solida casa | di pietra squadrata e liscia | per istoriarne le facciate, | con usura | non c’è chiesa con affreschi di paradiso | harpes et luz | e l’Annunciazione dell’Angelico | con le aureole sbalzate, | con usura | nessuno vede dei Gonzaga eredi e concubine | non si dipinge per tenersi l’arte | in casa ma per vendere e vendere | presto e con profitto, peccato contro natura. (da Canto XLV)“

Stanisław Jerzy Lec foto
Stanisław Jerzy Lec 187
scrittore, poeta e aforista polacco 1909 – 1966
„Sulle corna del diavolo l'aureola si regge meglio.“

Wisława Szymborska foto
Wisława Szymborska 39
poetessa e saggista polacca 1923 – 2012
„La cipolla, d'accordo: | il più bel ventre del mondo. | A propria lode di aureole | da sé si avvolge in tondo. | In noi - grasso, nervi, vene, | muchi e secrezione. | E a noi resta negata | l'idiozia della perfezione.“

Mario Praz foto
Mario Praz 84
critico d'arte, critico letterario e saggista italiano 1896 – 1982
„L'abito moderno, di circoscrivere tutta l'attenzione all'individuo, alla sua breve avventura terrena, fa sì che la maggior parte degli odierni libri di guerra renda immagine di un calvario senza aureola, di un mondo governato da un caso sciocco o maligno. E non può che essere altrimenti, finché unità di misura sia l'individuo. Vista nella sua realtà bruta, tutta la guerra di trincea sarebbe null'altro che un'agonia di animali in agguato. (p. 13)“


Eduard Norden foto
Eduard Norden 4
filologo e storico delle religioni tedesco 1868 – 1941
„Petrarca [... ] una delle più amabili figure nella schiera degli eroi dello spirito, soffusa in tutti i tempi del soffio incantato del romanticismo e circondata dall'aureola del genio. (vol. II, p. 737)“

Alexander Lernet-Holenia 3
scrittore, drammaturgo e traduttore austriaco 1897 – 1976
„I morti laggiù non erano morti, ma sorgevano in un'aureola di gloria sanguigna. I vivi, ritornati a casa, erano i veri morti. (p. 242)“

Hans Urs Von Balthasar foto
Hans Urs Von Balthasar 372
presbitero e teologo svizzero 1905 – 1988
„La bellezza è l'ultima parola che l'intelletto pensante può osare di pronunciare, perché essa non fa altro che incoronare quale aureola di splendore inafferrabile, il duplice astro del vero e del bene ed il loro indissolubile rapporto.“

Giuseppe Prezzolini foto
Giuseppe Prezzolini 95
giornalista, scrittore e editore italiano 1882 – 1982
„Che cos'è Papini? Non lo so. Alle volte mi pare un arcangelo, gli s'illuminano gli occhi e ci sono riflessi d'oro sui suoi capelli ricciuti, come un'aureola. Alle volte mi pare uno gnomo, storto, maligno, unghioso. (da Diario 1900-1941, p. 29)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 27 frasi