Frasi su bagaglio

Fabio Volo foto
Fabio Volo 204
attore, scrittore e conduttore radiofonico italiano 1972
„Ogni persona con cui stiamo è come uno specchio che ci restituisce un'immagine ogni volta diversa di noi, che spesso persino noi ignoriamo. Viviamo questo incontro senza portarci tutto il bagaglio di ciò che siamo stati. Viviamoci quasi fossimo un picnic. Non è che quando si fa un picnic ci si porta dietro il divano, la cucina, il letto e tutto l'arredamento di casa. Diventiamo leggeri, spogliamoci di ciò che siamo stati. A volte si ha un'idea vaga di noi. Spesso non conosci te stesso, ma dipingi te stesso per come ti vedi e ti percepisci. Noi lo capiremo vivendoci.“

Luciano Ligabue foto
Luciano Ligabue 336
cantautore italiano 1960
„Alla fine non è mai la fine | Ma qualche fine dura un po' di più | Da qui in poi si può solo andare | ognuno come può portando nel bagaglio quel che c'era. (da M'abituerò, n. 1 CD1)“


„Il rancore è un bagaglio troppo pesante per questo breve viaggio.“

 Jovanotti foto
Jovanotti 162
cantautore, rapper e disc jockey italiano 1966
„La mia è sempre di più la lingua dei viaggiatori e chi decide di ascoltarmi deve sapere che io sono uno che racconta mondi che ha visto e mondi che vuole vedere, e che non conosco a fondo la lingua del posto, la lingua degli stanziali, strimpello strumenti e parlo male diverse lingue e di volta in volta ho bisogno di musicisti e di interpreti per metter su le tende nel luogo e restare finché non mi riprende il senso di irrequietezza che mi porta a fare di nuovo i bagagli e partire.“

Carlos Ruiz Zafón foto
Carlos Ruiz Zafón 118
scrittore spagnolo 1964
„Ora che ti ho perso, so di aver perso tutto. Malgrado ciò, non posso permettere che tu scompaia dalla mia vita e mi dimentichi senza sapere che non ti serbo rancore, che fin dall'inizio sentivo che ti avrei perso e che tu non avresti mai visto in me quello che io vedevo in te. Voglio che tu sappia che ti ho amato fin dal primo giorno e che continuo ad amarti, ora più che mai, anche se non voi sentirtelo dire. Mentre ti scrivo, ti immagino su quel treno, con il tuo bagaglio di sogni e col cuore spezzato, in fuga da tutti noi e da te stesso. Sono tante le cose che non posso raccontarti, Juliàn. Cose che entrambi ignoravamo e di cui è meglio che tu rimanga all'oscuro. Il mio desiderio più grande è che tu sia felice, Juliàn, che tutto ciò a cui aspiri diventi realtà e che, anche se mi dimenticherai, un giorno ti possa comprendere quanto ti ho amato.
Per sempre tua,
Penélope.“

Che Guevara foto
Che Guevara 43
rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico argentino 1928 – 1967
„La mia vita è stata un mare di opposte decisioni fino a quando ho abbandonato coraggiosamente il mio bagaglio e, zaino in spalla, ho intrapreso con l'amico García il tortuoso cammino che ci ha condotto fino a qui. A El Paso ho avuto l'opportunità di attraversare i domini della United Fruit e mi sono convinto una volta di più di quanto tremende siano queste piovre capitaliste. [... ] In Guatemala mi perfezionerò e otterrò ciò che mi manca per essere un autentico rivoluzionario. (p. 89)“

Núria Añó foto
Núria Añó 2
scrittrice spagnola 1973
„Lei potrebbe semplicemente fare i bagagli e partire, ma non riesce a vedere cosa la aspetta. (citato in Presagio, 2005)“

Emilio Salgari foto
Emilio Salgari 3
scrittore italiano 1862 – 1911
„Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli.“


Gioacchino Alfano foto
Gioacchino Alfano 30
politico italiano 1963
„Viaggiare, esperienza umana tra le più belle. Prima regola: saper "guidare" il bagaglio.“

Rayden 238
rapper e beatmaker italiano 1983
„Andiamo via senza fare i bagagli | tu corri e non voltarti | porta con te solo le emozioni che sai darmi | né carte né contanti | e non importa dove | se stiamo assieme siamo lontani da tutti | come se fossimo su Plutone. (da Via con te, n. 8)“

Margaret Mazzantini foto
Margaret Mazzantini 71
scrittrice italiana 1961
„Non crucciarti, Italia, la vita è questa. Attimi superbi di vicinanza e poi gelide folate di vento. E se tu soffri laggiù, oltre l'ultimo faraglione di cemento, la tua sofferenza mi è ignota in questa distanza, ed estranea. Che importa se sei gravida di un mio sputo sporco? Stanotte sei sola con il tuo bagaglio sotto la pensilina di un treno che se ne va, che hai perduto. (p. 180)“

Giulia Carcasi 69
scrittrice italiana 1984
„Ho imparato che i bagagli hanno un peso che influenza il passo.“


John C. Reilly foto
John C. Reilly 1
attore statunitense 1965
„Io credo che nell'esperienza di qualsiasi attore ci sia stato almeno un ruolo in un musical; anni addietro faceva parte del bagaglio di esperienze di qualsiasi interprete, e sarei contento se anche oggi si ritornassero a girare più musical: una forma d'arte veramente unica e straordinaria. (citato in Dizionario degli attori: Gli attori del nostro tempo, a cura di Gabriele Rifilato, Rai-Eri, 2005, Roma. ISBN 8839712895)“

Gabriele Muccino foto
Gabriele Muccino 1
regista e sceneggiatore italiano 1967
„Il doppiaggio aveva senso ai tempi delle grandi coproduzioni europee, "Il gattopardo", "Novecento", in cui dovevi mettere insieme Claudia Cardinale e Burt Lancaster. Persa quella struttura, è diventato una forma di compromesso: gli italiani hanno pensato che fosse l'unico modo di fruire i film. I doppiatori si sono adagiati. Oggi spesso si doppia in modo frettoloso e arrogante: pensano di poter cambiare troppe cose e deturpano il bagaglio culturale che un film trasmette in originale [... ]. Esiste una lobby che si tramanda di padre in figlio, chiusa e invulnerabile. Ce ne sono di bravi ma molti lavorano in modo scadente e chi va al cinema vede la simulazione di un film.“

Evelyn Waugh foto
Evelyn Waugh 10
scrittore britannico 1903 – 1966
„È stato quel trucco della barba. Sapevo che ci avrebbe messo nei guai.
– Ma è un impiegato delle ferrovie. L'ho visto nella biglietteria oggi, quando sono andato a chiedere del mio bagaglio.
– Certo che lo è. Ma a noi che ce ne importa? Schumble ha lanciato la notizia e adesso noi dobbiamo trovare un agente rosso o siamo fritti.
– Oppure spiegare l'errore.
– Rischioso, vecchio mio, e poco professionale. Sono quelle cose che puoi fare una volta o due in caso di vera emergenza, ma non conviene. I giornali non stampano smentite, è ovvio: diminuisce la fiducia del pubblico nella stampa. E poi si dà l'impressione che noi non facciamo bene il nostro mestiere. Sarebbe troppo facile se ogni volta che uno ha una notizia in esclusiva, il resto del branco la smentisse. E debbo riconoscere che quella di Schumble è stata un' ottima idea … la barba ha avuto la sua parte, naturalmente... avrei potuto pensarci io stesso, se non fossi stato così arrabbiato. (dialogo fra Mr. Corker e Mr. William Boot, libro II, Stones 20 £, cap. 1, XI)“

Stephen King foto
Stephen King 248
scrittore e sceneggiatore statunitense 1947
„I telepazzi sono proprietari del giorno; quando spuntano le stelle, tocca a noi. Siamo come vampiri. Come loro siamo stati confinati alla notte. Da vicino ci riconosciamo perché sappiamo ancora parlare; da breve distanza possiamo essere abbastanza tranquilli a giudicare dai bagagli e dalle armi che in numero sempre crescente stiamo trasportando, ma da lontano l'unico indizio certo è il raggio dondolante di una torcia elettrica. Tre giorni fa non solo governavamo la terra, ma soffrivamo di sensi di colpa per tutte le altre specie che avevamo spazzato via nella nostra scalata al Nirvana dei telegiornali a tutte le ore del giorno e dei popcorn nei microonde. Ora siamo gli Uomini Torcia.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 360 frasi