Frasi su bancaria

Thomas Jefferson foto
Thomas Jefferson 43
3º presidente degli Stati Uniti d'America 1743 – 1826
„Credo sinceramente insieme a te che le establishment bancarie siano più pericolose di armate schierate per la battaglia; e che il principio di spendere denaro che dovrà essere ripagato dalla posteriorità, col nome di finanziamento, non sia altro che truffare il futuro su larga scala. (da una lettera a John Taylor, 28 maggio 1816)“

Angela Carter foto
Angela Carter 8
scrittrice e giornalista britannica 1940 – 1992
„Non andiamo a letto in singole coppie; anche se scegliamo di non fare riferimento a loro, ci trasciniamo a letto con noi gli impedimenti culturale della nostra classe sociale, le vite dei nostri genitori, i nostri bilanci bancari, le nostre aspettative sessuali ed emotive, le nostre intere biografie - tutti i pezzi e i frammenti delle nostre esistenze uniche.“


Maurice Allais foto
Maurice Allais 1
fisico e economista francese 1911 – 2010
„Oggi i redditi da signoraggio provenienti dalla creazione di moneta sono spartiti tra mani ignote, senza che nessuno possa realmente identificare chi è che ne trae profitto. Questi redditi non fanno che causare ingiustizia e instabilità e, favorendo investimenti non realmente redditizi per la collettività, non fanno che causare uno sperpero di capitale. Fondamentalmente la creazione di denaro dal nulla (ex nihilo) effettuata dal sistema bancario è identica, non esito mai a dirlo per fare ben comprendere con cosa si ha a che fare, alla creazione di denaro da parte dei falsari, per questo motivo giustamente condannati dalla legge. Nel concreto essa provoca gli stessi risultati. La differenza è chi ne trae il profitto.“

Marco Aurelio foto
Marco Aurelio 71
imperatore romano 121 – 180
„Tu puoi, ogni volta che lo desideri, ritirarti in te stesso. Nessun ritiro è più tranquillo né meno disturbato per l'uomo che quello che trova nella sua anima.
<br“

Arthur James Balfour foto
Arthur James Balfour 8
politico inglese 1848 – 1930
„Un uomo d'affari americano non sapendo cosa fare del proprio figlio, lo chiuse in una stanza con una Bibbia, una mela e un assegno bancario. Pensava: "Se lo ritroverò a leggere la Bibbia, ne farò un prete; se starà contemplando la mela, ne farò un agricoltore e se guarderà l'assegno ne farò un banchiere". Passato il tempo prefissato, e tornato nella stanza, trovò il figlio che aveva intascato l'assegno e, seduto sopra la Bibbia, stava mangiando la mela: ne fece allora un uomo politico.“

Marco Pizzuti 18
scrittore, oratore, ricercatore (esperto in controinform... 1971
„Il signoraggio bancario è all'origine del disastro economico mondiale in cui stiamo precipitando. (libro Rivelazioni non autorizzate)“

Josiah Stamp 5
scrittore, economista e banchiere inglese 1880 – 1941
„Il sistema bancario moderno produce i soldi dal nulla.“

Giulio Sapelli 17
storico italiano 1947
„Si nazionalizzino le banche, si esproprino i patrimoni delle fondazioni bancarie per trovare i denari per rifondare lo stato imprenditore e si riprenda la via dell’economia mista senza cedere al ricatto che così facendo ci sprofonderà nella corruzione. (libro L'inverno di Monti)“


Henry Ford II foto
Henry Ford II 7
imprenditore statunitense 1917 – 1987
„È un bene che il popolo non comprenda il funzionamento del nostro sistema bancario e monetario, perché se accadesse credo che scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina.“

Josiah Stamp 5
scrittore, economista e banchiere inglese 1880 – 1941
„Il settore bancario, concepito nell'ingiustizia e nato nel peccato.“

Luciano Gallino 30
sociologo e scrittore italiano 1927 – 2015
„Si è verificata in appena una ventina d’anni una massiccia concentrazione di capitale in pochi grandi gruppi, sia nel settore bancario che nella gestione del risparmio privato. (libro Finanzcapitalismo)“

Marco Della Luna 11
giurista, scrittore
„Abbiamo una élite globale (banche e multinazionali) che toglie larghe quote di reddito e di patrimonio dall’economia reale, dal sistema bancario (vedi MPS) e dai ceti produttivi medi e medio-bassi. (libro I Signori della Catastrofe)“


Manlio Di Stefano foto
Manlio Di Stefano 4
politico italiano 1981
„La crisi ha mostrato, ancora una volta, e forse per l'ultima volta, i limiti dell'Unione europea, la mancanza di una strategia comune e le risposte frammentarie. La governance dell'Europa funziona in modo ottimale quando si tratta di imporre dure misure di austerità o per salvare il sistema bancario, ma è quasi inesistente quando si affronta una catastrofe umana come questa. Insomma, i nostri alleati distruggono e poi chiudono le frontiere, lasciando nei guai Italia e la Grecia: complimenti! L'Unione europea è già morta, è rimasta solo una struttura finanziaria che si occupa di inflazione e tassi di interesse, un regime che impone povertà, disoccupazione e distruzione dei diritti alle popolazioni del continente, per gli interessi di potentati finanziari e commerciali. Questa è oggi l'Europa: un esperimento fallito e fallimentare, in cui Renzi, nonostante i teatrini di facciata e le finte risse con i vari leader europei, non conta assolutamente nulla. Lui può muoversi solamente entro i paletti che le lobby che lo sostengono gli hanno imposto: quando li tradirà, sarà fatto fuori anche lui. Al Consiglio europeo, Renzi parlerà come uno zombie e quello che si diranno non interessa più a nessuno, perché il popolo italiano non è più disposto a prendere ordini da chi ha definitivamente venduto la sua anima al diavolo. La vostra storia politica è già finita, rendetevene conto e fate spazio a chi difende gli interessi del popolo italiano: in fondo, lo sapete anche voi, è solo questione di tempo.“

„A Fort Worth la cosa più importante è il bestiame, mentre il simbolo di Dallas sono gli edifici bancari che si stagliano lucenti di marmo contro il cielo.“

Lia Celi 14
scrittrice, giornalista e autrice televisiva italiana 1965
„La differenza più vistosa fra un deejay e un bancario sono gli orari di lavoro. (libro Corso di sopravvivenza per consumisti in crisi)“

Nicolai Lilin foto
Nicolai Lilin 30
scrittore russo 1980
„Bisognava rispettare tutti gli esseri viventi, categoria in cui non rientravano i poliziotti, la gente legata al governo, i bancari, gli usurai e tutti coloro che avevano tra le mani il potere del denaro e sfruttavano le persone semplici. (libro Educazione siberiana)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 39 frasi