Frasi su barista

Noyz Narcos foto
Noyz Narcos 129
rapper, beatmaker e writer italiano 1979
„Ricordati il mio nome, sto meglio drunk che sobrio | quello che fanno 'ste persone non ci penso proprio | butta un occhio fuori nel freddo delle mattine | fuori fino all'imbrunire amaro senza mai addolcire | Gli ultimi poeti estinti chini sul bancone pisti | amici solo dei baristi in blackout pagliacci tristi. (da El Padre)“

Francesco Alberoni foto
Francesco Alberoni 69
sociologo, giornalista e scrittore italiano 1929
„L'umiltà, invece, non è un modo stabile di essere. L'umiltà nasce dalla drammatica e totale consapevolezza che niente ha realmente valore oggettivo. Per questo possono essere umili i grandi uomini della storia, i grandi filosofi, i grandi scienziati. [... ] L'umiltà però non rende indifferenti. Anzi, lascia posto a tutto ciò che è virtuoso, purché non sia invadente, tronfio, arrogante. La persona umile può apprezzare l'abilita di un giocoliere, la gentilezza del barista che ti serve, il gioco di un bambino, il sorriso di una ragazza innamorata, la cura che l'insegnante mette nella sua lezione.“


 J-Ax foto
J-Ax 99
rapper e cantautore italiano 1972
„Si, sono io, hai buona vista | dammi la mano oh fratello barista | non mi alzo se non cado come una pera | questo è il terzo posto dove vado stasera | ora nelle vene scorre Heineken | sono pieno come il reggiseno della Hunziker | voglio ordinare da ordinaria persona | questo sgabello un trono | dammi una Corona | ma quella col limone in punta, scusa. (da Le chiavi di casa, n.º 4)“

Terry Pratchett foto
Terry Pratchett 204
scrittore e glottoteta britannico 1948 – 2015
„Agli dei non piace quella roba" disse il barista". "A volte ci capita, quando qualcuno beve un po' troppo. Speculazioni cosmiche sull'esistenza o meno degli dei. E un istante dopo un fulmine trapassa il tetto con un biglietto attaccato che dice 'Sì, esistiamo' e c'è un paio di sandali che fumano. Cose del genere tolgono tutto l'interesse alle speculazioni metafisiche.“

Melissa Panarello foto
Melissa Panarello 46
scrittrice, personaggio televisivo e saggista italiana 1985
„Quel famoso Dio che mi aveva accompagnato durante l'infanzia, che sentivo come un peso ovunque andassi e qualsiasi cosa facessi, era improvvisamente scomparso durante i miei dodici anni, quando mi resi conto di non avere alcun bisogno di credere in qualcosa di superiore e divino, che mi bastava credere nella vita e nelle persone che mi circondavano e mi amavano di un amore terreno. Sentivo Dio persino in quelle voci di paese che additavano e demonizzavano le ragazze mie coetanee che conducevano una vita libera e libertina, vedevo Dio negli occhi strizzati della panettiera mentre entravo nel suo negozio mano nella mano con un ragazzo. Vedevo Dio nello sguardo morboso del barista che indugiava sulle cosce poco scoperte dalla gonna. Dio era amore ma anche disprezzo, un disprezzo che non sono riuscita a strapparmi dalla pelle tanto facilmente.“

Paolo Burini 188
scrittore, comico 1986
„Una volta ho aperto un minibar e dentro c'era un barista nano.“

Carlo Verdone foto
Carlo Verdone 54
attore e regista italiano 1950
„Ercole: Mi dia un succo d'arancio.
- Barista: Ecco a lei.
- Ercole: Ma questa lattina è del '78! Me ne dia un'altra.
- Barista: Tenga.
- Ercole: Ma questa è dell'87!
- Barista: Che annata vuoi?
- Ercole: Ma dove le compri 'ste lattine? A Cartagine? (Film C'era un cinese in coma)“

„Il bar nella metropolitana è un'oasi di caldo nei gelidi inverni ed una sauna nelle torride estati. Il locale si distingue per sporcizia, cibo scadente e clientela improbabile, degna di un talk show incentrato sui casi umani.
Dietro la cassa bivacca Giorgio il proprietario, un sessantenne unto e grasso che spaccia caffé, biglietti della metro, cibo maleodorante e sigarette anche ai minori di sedici anni. Dietro al bancone staziona, Gino, detto Pongo, nessuno sa perché. Pongo forse non ha trent'anni, è stempiato ma vanta una lunga coda cavallina, denti storti, gialli, e in numero inferiore al dovuto, le ascelle pezzate dal sudore in qualsiasi stagione. Poco più in là c'è Ezio, barista sui quaranta, tarchiato, capelli folti e costantemente arati da un pettine e tenuti in carraggiata da ettolitri di brillantina... (da Metrobar)“


Stefano Benni foto
Stefano Benni 143
scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano 1947
„Io non so se Dio esiste, ma se non esiste ci fa una figura migliore. (Galles, barista del bar "Apocalypso", ad un cliente)“

Howard Schultz foto
Howard Schultz 6
imprenditore, uomo d'affari 1953
„Versare un espresso è un'arte che richiede che il barista si prenda cura della qualità della bevanda.“

Al McGuire 5
cestista e allenatore di pallacanestro statunitense 1928 – 2001
„Io penso che tutti dovrebbero andare al college e conseguire una laurea e poi lavorare sei mesi come barista e sei mesi come tassista. Allora diventerebbero davvero istruiti.“

Marco Aurelio foto
Marco Aurelio 71
imperatore romano 121 – 180
„Tu puoi, ogni volta che lo desideri, ritirarti in te stesso. Nessun ritiro è più tranquillo né meno disturbato per l'uomo che quello che trova nella sua anima.
<br“


Godfried Bomans foto
Godfried Bomans 24
scrittore, personaggio tv 1913 – 1971
„Buoni giudici della natura umana sono i dentisti e i baristi. I primi aiutano le persone alleviandone il dolore, i secondi le aiutano alleviandone gli insuccessi.“

Antonio Ricci foto
Antonio Ricci 22
autore televisivo e produttore televisivo italiano 1950
„Al barista che ha servito una tazzina di caffè sporca di rossetto: «Se mi ci mette anche due ciglia finte me la porto a ballare!»“

Martina Stella foto
Martina Stella 11
attrice italiana 1984
„No. Non ci finirà mai. E trovo certi mezzi usati dalle colleghe poco dignitosi. Se devo arrivare a quello, preferisco dedicarmi a un mestiere più onorevole, la barista.“

Helene Hanff 6
scrittrice e sceneggiatrice statunitense 1916 – 1997
„«Se non fosse per la gente, potrei anche immaginare di vedere entrare Shakespeare». E non appena l'ho detto, ho capito di avere sbagliato. Ma lui l'ha rimarcato prima di me: «Oh, no. La gente è sempre la stessa». Ed era vero. Ho guardato meglio, e qui c'era un giudice Shallow, biondo e barbuto, che parlava al barista. Un po' più in là, al bancone, un Bottom il tessitore raccontava le sue magagne inenarrabili a un Bardolfo dalla faccia spigolosa. E al tavolo vicino al nostro, una madama Quickly con abito a fiori e cappello bianco e panciuto stava ridendo a crepapelle. (domenica, 20 giugno)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 18 frasi