Frasi su boss

Gigi D'Alessio foto
Gigi D'Alessio 15
cantautore e produttore discografico italiano 1967
„Ho suonato anche per qualche boss. [... ] Spesso non mi pagavano: un bacio e via. Alla camorra ho regalato un mucchio di canzoni: ero obbligato. Se dicevo "no" chi mi proteggeva? Anche i giornalisti ci vanno. E al mattino ricevono il cachemire.“

Michael Jackson foto
Michael Jackson 24
cantante statunitense 1958 – 2009
„Se vieni al mondo sapendo di non essere solo e te ne vai allo stesso modo, riesci ad affrontare tutto ciò che accade nel cammino della vita. Un professore potrebbe bocciarti, ma non ti sentirai inferiore, un boss potrebbe opprimerti, ma non ti sentirai oppresso, una potente azienda potrebbe sconfiggerti, ma trionferai comunque. Come potrebbero prevalere solo buttandoti giù? Tu sai che sei una persona amata. Il resto è solo contorno. Ma se non puoi dire di essere amato, sei condannato a cercare qualcosa che riempia quel vuoto. Non importa quanto ingente sia il tuo rendito lavorativo o la tua fama. Stai solo cercando amore incondizionato, vuoi solo essere accettato per quello che sei, ed è questo che ti è stato negato quando sei venuto al mondo. (dal suo Discorso a Oxford,21 marzo 2001)“


Noyz Narcos foto
Noyz Narcos 129
rapper, beatmaker e writer italiano 1979
„Facile scrivere rime se copi Rick Ross | tu non sei il king, tanto meno il boss. (da Alfa Alfa)“

Barack Obama foto
Barack Obama 77
44º Presidente degli Stati Uniti d'America 1961
„[Consegnando un premio a Bruce Springsteen] In una occasione come questa mi piace ricordare che io sarò anche il presidente, ma lui è e resta il Boss. (citato in ansa. it, 7 dicembre 2009)“

Jason Bateman foto
Jason Bateman 9
attore statunitense 1969
„Il boss che progettiamo di uccidere ti sta morendo davanti e tu lo salvi?!
- Detta così non sembra una bella cosa! (Film Come ammazzare il capo... e vivere felici)“

Lee Child foto
Lee Child 152
scrittore britannico 1954
„Non mi piacciono i sistemi feudali. Non mi piacciono i boss grassi e compiaciuti che spadroneggiano e non mi piacciono le persone prostrate a tal punto da sopportare tutto.“

Kevin Smith foto
Kevin Smith 2
attore, regista e montatore statunitense 1970
„Gay o etero, per me non fa nessuna differenza. Il sesso è sesso, per quanto mi riguarda. A qualcuno piace il sesso opposto e a qualcun altro il proprio. L'identità sessuale è un dato incomprensibile, quasi quanto il successo del telefilm Hazzard: non c'è da rompercisi la testa, è così e basta. Qualcuno graviterà nella sfera di Daisy Duke, altri saranno irresistibilmente attratti da Boss Hogg.“

Fabio Caressa foto
Fabio Caressa 54
giornalista e conduttore televisivo italiano 1967
„Una volta Giraudo chiamò Tom Mockridge, boss di Sky Italia, e gli disse che doveva cacciare me e Bergomi. Aggiunse che da quel momento la Juve si sarebbe scelta i telecronisti. Mockridge al cocktail natalizio di Sky disse alla redazione: "Visto che siamo noi a pagare la Juve, al massimo saremo noi a scegliere il loro allenatore e non loro i nostri telecronisti."“


Bob Phillips 6
giornalista, presentatore tv 1951
„Impiegato: Signore sono in questa azienda da ventisette anni e non ho mai avuto un aumento.
Boss: Ecco perché sei in questa azienda da 27 anni.“

Peter Gomez foto
Peter Gomez 6
giornalista e scrittore italiano 1963
„Andrò a votare e voterò Italia dei valori. Nel momento in cui Silvio Berlusconi e Marcello Dell'Utri escono allo scoperto e, pur di avere la maggioranza al senato, non esitano ad elogiare l'omertà del boss Vittorio Mangano penso che sia necessario dare forza a chi dice chiaramente di no alla mafia. [... ] Invito tutti quindi a pensare che cosa è accaduto tra il 2001 e il 2006 quando il nostro Paese è corso a grandi passi verso il regime con i servizi segreti che spiavano giornalisti e magistrati, con le epurazioni e le censure in Rai, con la grande stampa internazionale che ogni giorno metteva alla berlina l'Italia e il suo esecutivo. Non c'è una sola ragione per pensare che la prossima volta andrà diversamente. Berlusconi, del resto, nelle scorse settimane è stato chiaro: vuole reintrodurre l'immunità parlamentare, vietare le intercettazioni telefoniche, mettere nuovamente e più a fondo le mani sulla tv pubblica. Evitare tutto questo penso che sia un preciso dovere di chi ha a cuore la libertà. (da [http://voglioscendere. ilcannocchiale. it/post/1865200. html Un voto contro], 11 aprile 2008)“

Valeria Solarino foto
Valeria Solarino 4
attrice italiana 1979
„Ho conosciuto Roger Federer e ho chiesto il primo autografo della mia vita. Non l'avevo voluto nemmeno da Bruce Springsteen, che è il mio mito fin da ragazza: avevo i suoi poster in camera, portavo la bandana come il Boss. Ma quando me lo sono trovata davanti qualche anno fa a un cocktail sono stata l'unica a non farsi la foto ricordo con lui. Federer no, è un'altra cosa. E ancora di più mi piace Nadal. Loro hanno la bellezza del talento. Mi innamoro di giocatori che se vedessi per strada neanche mi volterei a guardarli, sul piano estetico, intendo.“

Giulio Cavalli foto
Giulio Cavalli 15
attore, scrittore e regista italiano 1977
„Questa mattina mi sono svegliato leggendomi nelle parole del pentito Luigi Bonaventura che parla di politici lombardi informati del piano che avrebbe dovuto uccidermi. Un'altra volta: un mese fa sempre l'ex boss della cosca Vrenna-Bonaventura di Crotone aveva descritto minuziosamente il piano che avrebbe dovuto uccidermi. Un mese fa mi era scoppiata in mano la paura, pensavo di esserci abituato e invece no: la paura ti scoppia in faccia ogni volta con una forma diversa e non riesci proprio ad abituartici, forse meglio così.“


Marco Travaglio foto
Marco Travaglio 142
giornalista, saggista e scrittore italiano 1964
„Marcello Dell'Utri è il braccio destro di Silvio Berlusconi, palermitano, l'uomo che nel 1974 quando Berlusconi ha bisogno di uno stalliere va a Palermo, prende un boss mafioso glielo porta a Milano e glielo mette in Villa per un anno e mezzo: si chiamava Mangano questo boss, è stato poi processato al maxiprocesso di Falcone e Borsellino e poi è stato condannato all'ergastolo per traffico di droga, mafia e omicidio, ed era in rapporto con Dell'Utri fino almeno al '93-'94. Chiusa la parentesi. Stavamo dicendo?“

Angelino Alfano foto
Angelino Alfano 23
politico italiano 1970
„Considerato che non c'è un'informazione libera e considerato che se ci troviamo in questo marasma la colpa, responsabilità numero uno fondamentale è proprio dell'informazione, che nasconde e tace vita, morte e miracoli di certi personaggi, allora forse viene domandato a noi, ogni cittadino dovrebbe farsi... dovrebbe cercare di farsi... di far girare tutte quelle informazioni che non ci vengono date, in modo tale che tutti sappiano che qullo che appunto oggi si arroga il diritto e parla a nome dei cittadini italiani che credono nella giustizia, cioè del ministro Alfano, beh, lui è stato fotografato, e questa foto è stata pubblicata su internet, è stato fotografato al boss... al matrimonio della figlia del boss Croce Napoli e a questo matrimonio c'erano diversi esponenti di Cosa Nostra, e lui li conosceva tutti, ed era in atteggiamento piuttosto amichevole con tutti. (Sonia Alfano da [http://www. youtube. com/watch? v=219BIcv6ojQ Sonia Alfano: Angelino Alfano era al matrimonio della figlia del boss mafioso di Croce Napoli], YouTube; filmato caricato il 22 ottobre 2011)“

Marco Travaglio foto
Marco Travaglio 142
giornalista, saggista e scrittore italiano 1964
„Perché in quello stesso periodo in Sicilia e in tutto il sud ovest, anche Calabria, si muovevano delle strane leghe meridionali che, in sintonia con la Lega Nord – c'era stato addirittura a Lamezia Terme con un rappresentante della Lega Nord – si proponevano di secedere, di staccare Sicilia, Calabra... infatti si chiamavano "Sicilia libera", "Calabria libera". Era tutto un fronte di leghe molto strano: invece di esserci i padani inferociti lì c'erano strani personaggi legati un po' alla mafia, un po' alla 'ndragheta e un po' alla P2 e uno di questi, il principe Orsini che aveva legami con questi personaggi, aveva legami anche con Marcello Dell'Utri. Quindi noi sappiamo che Dell'Utri – lo ha dimostrato Gioacchino Genchi, ma guarda un po', andando a incrociare i telefoni e i tabulati di questi personaggi – aveva contatti diretti con questo Principe Orsini. Dell'Utri inizialmente tiene d'occhio questi ambienti, perché sono le organizzazioni mafiose, legate a personaggi della P2 e dell'eversione nera, che si stanno mettendo insieme perché sentono odore di colpo di Stato, sentono odore di nuova Repubblica e vogliono far pesare, ancora una volta, la loro ipoteca con un partito o una serie di partiti nuovi. Come Sicilia Libera, della quale si interessano direttamente boss come Tullio Cannella, Leoluca Bagarella, i fratelli Graviano e Giovanni Brusca. (da [http://www. beppegrillo. it/2009/03/passaparola_lun_22. html#comments I nuovi padri della patria], 30 marzo 2009)“

Marco Travaglio foto
Marco Travaglio 142
giornalista, saggista e scrittore italiano 1964
„Gli Italiani, quando scoprirono di essere stati derubati e grassati per anni dai loro sedicenti rappresentanti, s'incazzarono. Finché durò il fruscio delle mazzette negli orecchi degli Italiani, fu facile per loro comprendere chi fossero le vittime della Grande Ruberia: erano loro. I partiti, per mantenere i loro apparati elefantiaci ed il tenore di vita principesco di molti loro boss, imponevano il pizzo su ogni loro appalto; gli imprenditori gonfiavano i prezzi dei lavori con continue varianti in corso d'opera, lo Stato si svenava con una spesa pubblica sempre più fuori controllo, ed ogni anno veniva da noi a bussare a quattrini con leggi finanziarie sempre più giugulatorie. Nel 1993 eravamo sull'orlo della bancarotta. Lo Stato italiano non aveva letteralmente più un soldo in cassa: mancava persino di che pagare gli stipendi ai dipendenti pubblici. Una situazione pre-Argentina, che costrinse il governo Amato a varare la più spaventosa legge finanziaria della storia d'Europa. Era, quello, lo scontrino fiscale di Tangentopoli. E toccò ai cittadini pagare il conto. Che dovevano fare i derubati? Metter mano ai portafogli e ringraziare chi li aveva ridotti così? Il minimo che si dovesse fare era quel che fecero decine di veneziani, inseguendo De Michelis per le calli della Laguna al grido di «ladròn, ladròn». E quel che fecero migliaia di romani di destra e di sinistra, lanciando banconote false contro Craxi che usciva dalla sua suite all'Hotel Raphael, cantando beffardamente sull'aria Guantanamera: «Vuoi pure queste? Bettino, vuoi pure queste?». Fu una reazione normale, e non c'è proprio nulla di cui vergognarsi. Anche perché il Craxi in questione era stato appena salvato dalla Camera dei deputati, che aveva respinto gran parte delle richieste di autorizzazione a procedere nei suoi confronti per gravi episodi di corruzione, e tutte le richieste di arresto e perquisizione avanzate dal pool di Milano. Lo stesso Craxi, pochi mesi prima, si era presentato alla Camera con l'aria dell'accusatore per tenere un discorso ricattatorio puntando il dito sui colleghi e chiamandoli a correo dei propri reati.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 40 frasi