Frasi su brandy

John Cusack foto
John Cusack 22
attore, sceneggiatore e produttore cinematografico statu... 1966
„Onestamente sono un po' giù di corda. Comunque qualcuno ha detto che ciò che non cura il brandy è incurabile, quindi che ne diresti di un bicchierino per un vecchio amico malandato? (Film The Raven)“

Humphrey Bogart foto
Humphrey Bogart 19
attore statunitense 1899 – 1957
„Come lo vuole il Brandy?
- Nel bicchiere. (Film Il grande sonno)“


Charles Lamb foto
Charles Lamb 30
scrittore, poeta e drammaturgo inglese 1775 – 1834
„Il brandy con l'acqua rovina due buone cose.“

Chuck Palahniuk foto
Chuck Palahniuk 200
scrittore statunitense 1962
„"Ora" dicono quelle labbra Plumbago "mi racconterai la tua storia come lo hai appena fatto. Scrivila tutta quanta. Racconta quella storia, ancora e poi ancora. Raccontami la tua triste storia del cazzo per tutta la notte." Quella regina Brandy punta verso di me un dito lungo e ossuto. "Quando capisci" dice Brandy "che quella che racconti è solo una storia. Che non sta più succedendo. Quando realizzi che la storia che stai raccontando sono solo parole, quando puoi sbriciolarla e gettare il tuo passato nel secchio dell'immondizia" dice Brandy, "allora riusciremo a capire chi sarai."“

Patrick Dennis 2
scrittore statunitense 1921 – 1976
„Mi stavo cambiando per la cena, come si usava, quando Vera entrò in camera mia. «Uh, che belle gambe, Patrick» disse, e mi allungò un bicchiere di brandy. Mi infilai i pantaloni. «Tu di solito entri così nelle camere degli uomini?» «Onestamente, sì. E poi questo è l'unico posto dove si può parlare senza faccia-di-cavallo che ficcanasa in giro. Alla tua!». «Salute». (da Intorno al mondo con zia Mame)“

Ambrose Bierce foto
Ambrose Bierce 277
scrittore, giornalista e aforista statunitense 1842 – 1913
„Brandy (s. m.). Mistura composta di una parte di tuoni e fulmini, due parti di efferato assassinio, una di morte e dannazione, due di Satana distillato e due di imprecazioni. Tra parentesi, è piuttosto buono. (1988, p. 39)“

Marcello Marchesi 164
comico, sceneggiatore e regista italiano 1912 – 1978
„Il brandy che crea un'atmosfera.“

Paolo Burini 188
scrittore, comico 1986
„Ieri sera mi sono abbuffato di vino, brandy e frutta. Stamattina ho vomitato sangria.“


Chuck Palahniuk foto
Chuck Palahniuk 200
scrittore statunitense 1962
„Allora, cara» dice Brandy. «Cosa è successo al tuo viso?»
Gli uccelli.
Scrivo:
uccelli. Gli uccelli hanno mangiato il mio viso.
E comincio a ridere.
Brandy non ride. Brandy dice: «Cosa significa?».
E sto ancora ridendo.
ero in macchina sull' autostrada, scrivo.
E sto ancora ridendo.
qualcuno ha sparato una pallottola calibro 30 con un fucile.
Il proiettile mi ha strappato l'intera mascella dalla faccia.
Ancora ridendo.
Sono venuta all' ospedale, scrivo.
Non sono morta.
Ridendo.
Non hanno potuto riattaccarmi la mascella perché i gabbiani l'avevano mangiata.
E smetto di ridere.
«Cara, la tua calligrafia è terribile» dice Brandy.“

Chuck Palahniuk foto
Chuck Palahniuk 200
scrittore statunitense 1962
„Ma non capisci? Perché siamo stati educati a vivere la vita nel modo giusto. A non fare errori" Brandy dice: "Mi dico che più grande sembra l'errore, e migliori possibilità avrò di essere libera e di vivere una vita vera“

Cornelius Ryan foto
Cornelius Ryan 2
giornalista, scrittore e storico irlandese 1920 – 1974
„L'episodio «nuovo» che preferisco riguarda Winston Churchill, uomo preparatissimo anche in fatto di storia. Nel 1944 convocò il comandante supremo, generale Dwight Eisenhower, e i suoi ufficiali, per decidere la data dello storico sbarco. Dopo il pranzo nella residenza di campagna del primo ministro, ai Chequers nel Buckinghamshire, Churcill stava sorseggiando un brandy. Chinandosi in avanti, chiese: «Signori, quando si comincia?“

George Best foto
George Best 27
calciatore nordirlandese 1946 – 2005
„Per quanto riguarda il bere, non è che avessi davvero intenzione di smettere. In effetti era più o meno il contrario. Invece che cercare la soluzone ai miei problemi di stomaco in una confezione di medicinali, la cercavo in una bottiglia di brandy. [... ] Ora avevo iniziato a berne sempre di più. A volte cominciavo appena sveglio, oltre naturalmente all'autobotte di vino che mi ingollavo ogni giorno. E naturalmente più bevevo, meno sentivo il dolore. Così, con la tipica logica da alcolista, non avevo dubbi: più alcol = meno dolore. (p. 13)“


Terry Pratchett foto
Terry Pratchett 204
scrittore e glottoteta britannico 1948 – 2015
„Un re non dovrebbe passare ogni momento a governare la città. Terrebbe ovviamente delle altre persone per farlo. Consiglieri, consulenti. Persone esperte».
«E allora che dovrebbe fare?» domandò Nobby.
«Dovrebbe regnare» rispose una poltrona.
«Salutare».
«Presiedere a banchetti».
«Firmare carte».
«Ingollare ottimo brandy in modo disgustoso».
«Regnare».
«A me non sembra un brutto lavoro» commentò Nobby. «A qualcuno andrebbe benone, eh? [... ] A me pare» disse, «a me pare, che quello che volete è trovare una specie di nobile con del tempo da perdere e dirgli: 'Ehi, è il tuo giorno fortunato. Facci vedere come saluti!'» (pag. 271)“

Gilbert Keith Chesterton foto
Gilbert Keith Chesterton 276
scrittore, giornalista e aforista inglese 1874 – 1936
„Ma, insieme alla percezione dello squallore di quel mondo lunare, la sua follia cavalleresca ardeva nella notte come un grane fuoco. Anche le cose più comuni che aveva con sé, il cibo, la pistola carica, assunsero il valore poetico di un fucilino di latta o della ciambella che un bambino si porta a letto prima di dormire. Il bastone con lo stocco e la borraccia, per quanto fossero in se stessi solo il bagaglio di un fanatico cospiratore, diventarono l'espressione di un sano spirito di avventura, il bastone si trasformò nella spada di un cavaliere e il brandy nel bicchiere della staffa perché l'immaginazione è sempre legata ad archetipi semplici e antichi. L'avventuriero dall'animo puro modella su se stesso la più folle delle avventure. Il drago senza san Giorgio non sarebbe stato nemmeno grottesco. così la presenza di una creatura profondamente umana animò quello squallido paesaggio di alti, umani valori. Alla fantasia di Syme le case illuminate e gli argini del fiume apparivano disabitati come le montagne della luna, ma anche la luna acquista la sua poesia soltanto se c'è un uomo a guardarla. (p. 56)“