Frasi su calo

Dente (cantante) foto
Dente (cantante) 38
cantautore italiano 1976
„È stato un calo di fantasia, ma quel mattino mi hai portato via. (da Stella)“

Gianluigi Nuzzi foto
Gianluigi Nuzzi 25
giornalista e scrittore italiano 1969
„In Vaticano l'aria si fa pesante. Da Milano la caccia ai Cct della tangente Enimont si intensifica. La Romana Chiesa deve affrontare, ripetendo le parole vergate da Caloia a Sodano, «un problema di dimensioni enormi e finora non immaginabili». L'incubo Ambrosiano si allunga su piazza san Pietro in tutta la sua gravità. Stavolta la Chiesa è priva degli storici riferimenti tra i politici di governo, non può contare sulla formidabile e reciproca tutela che già favorì un'uscita più che dignitosa dagli scandali passati.“


Mia Martini foto
Mia Martini 6
cantante italiana 1947 – 1995
„Quello che non sopporto nelle radio cosiddette libere è la loro mancanza di professionalità; sono tutti dilettanti. [... ] L'esistenza delle radio libere nuoce moltissimo a tutto il mondo della musica leggera, all'industria discografica, ai cantanti ed agli autori, ai compositori, a tutti, insomma, quelli che lavorano nel mondo della musica leggera, e sono tanti a comporlo è un’industria enorme quanto lo può essere la FIAT. E come è grave il problema dell'operaio disoccupato, altrettanto grave è quello di chi lavora nell’industria discografica ed è disoccupato. [... ] C'è stato un calo pauroso di dischi e le emittenti private sono tutte abusive, non pagano la SIAE e chi salvaguardia i diritti d'autore? chi salvaguardia quei poveracci che vivono solo sulle canzoni? Non parlo di me che canto, ma di quelli che ogni sei mesi aspettano l'assegno dalla SIAE, e sono tanti gli autori in questa situazione. Con l'invasione delle radio libere la RAI ha quasi smesso di trasmettere musica leggera e fa solo GR, inchieste speciali e dibattiti. Le radio libere tolgono il pane di bocca alla gente che lavora. (da Nuovo Sound, 1977)“

„Un pc può fare molte cose insieme. Gli umani ci stanno provando. Si chiama "multitasking". È il tentativo di adattare il cervello umano alla macchina e non viceversa. Fra qualche anno, con ogni probabilità, scopriremo che questa net-dipendenza da "always on", sempre connessi, avrà comportato mutazioni antropologiche esercitando una "pressione selettiva" di tipo darwininano. Insomma, se non scoppieremo prima per manifesta incapacità di competere con le macchine (o se da esse non saremo sostituiti) la specie umana sarà diversa. [... ] Il tecnostress da "connessione continua" e relativo multitasking (il tentativo di fare più cose insieme) cominciano a diventare un problema anche per le aziende. I ritmi veloci abbinati ai grandi carichi di impegni e all'uso massiccio di tecnologie nell'impresa moderna possono produrre come risultato un calo della concentrazione e quindi dell'efficacia lavorativa con conseguente danno economico. (da [https://web. archive. org/web/20160101000000/http://archiviostorico. corriere. it/2008/giugno/08/Sta_per_nascere_homo_informaticus_co_9_080608079. shtml Sta per nascere l'homo informaticus], Corriere della sera, 8 giugno 2008)“

 Beyoncé foto
Beyoncé 3
cantante, attrice e imprenditrice statunitense 1981
„Dopo la nascita della mia bambina, mi sono sforzata di riprendere il controllo del mio corpo e della mia salute, ma non volevo accontentarmi di una dieta lampo: ero una madre, ormai, dovevo cambiare le mie abitudini in modo più radicale e costituire un esempio per mia figlia [... ]. La decisione è maturata un anno dopo [... ] quando io e mio marito abbiamo deciso di tentare una dieta del tutto vegetale [... ]. Così ha avuto inizio il viaggio che mi ha permesso di conquistare la migliore forma fisica della mia vita. Certo, in principio non mi aspettavo che avrebbe portato tali e tanti frutti a lungo termine; credevo che [... ] sarebbe stato un percorso irto di privazioni, [... ] che avrei sofferto di cefalee e sbalzi d'umore... Mi sbagliavo su tutta la linea! Ho impiegato qualche giorno a adattarmi, sì, ma ho ottenuto calo di peso, aumento dei livelli d'energia, miglioramento del sonno e della digestione, lucidità mentale, oltre a una sensazione incredibilmente positiva che accompagnava ogni mia azione e i suoi effetti sui miei cari e sull'ambiente.“

Joel Fuhrman foto
Joel Fuhrman 10
medico statunitense 1953
„Quando si cominciano a mangiare cibi sani e ricchi di nutrienti, come verdure, legumi, semi, frutta e frutta secca, si inonda l'organismo delle vitamine, dei minerali e delle sostanze fitochimiche di cui ha assoluto bisogno. Non vi limiterete semplicemente a constatare un immediato calo ponderale, bensì subirete una vera e propria metamorfosi, avvertendo il desiderio prepotente di quegli alimenti che favoriscono un buono stato di salute anziché di quelli che sono causa di malattia. <!--(premessa)“

Roberto Fiore 2
politico italiano 1959
„La teoria del gender è come l'Isis, perché minaccia la società e è un attacco alla nostra identità. In un momento difficile dovremmo ripristinare i veri valori, mentre la propaganda gay incrementa ancor di più il già preoccupante calo demografico italiano. (durante il convegno La Croce: un segno, un simbolo. Il ruolo della donna tenutosi al Pirellone di Milano, 16 marzo 2015)“

Chabibullo Abdusamatov 3
scienziato e astrofisico russo 1940
„Dopo avere studiato le macchie solari e la loro relazione col cambiamento climatico sulla Terra, direi che ci troviamo ormai in una inevitabile avanzata verso un profondo calo di temperature.“


„Le fabbriche concentrazionarie produttrici di proteine animali si moltiplicano, sollecitando nello stesso tempo l'importazione di proteine vegetali del Terzo Mondo, meno costose. Le eccedenze di proteine animali raggiungono proporzioni tali che bisogna gettarle via o stoccarle. Poi bisogna correggere artificialmente il calo delle rendite degli allevatori – conseguente alla pletora – facendo appello alle risorse di tutti i cittadini. Bisogna infatti evitare qualunque danno al produttore, che deve continuare a produrre, trasfuso dalla collettività tramite la flebo delle sovvenzioni. L'intensificazione, quindi, continua inesorabile. (p. 35)“

Giancarlo De Cataldo foto
Giancarlo De Cataldo 70
scrittore, drammaturgo e magistrato italiano 1956
„Il Vecchio, per una volta, era alquanto indeciso. A ragionare lucidamente, si poteva concludere che la situazione generale si andava normalizzando. I comunisti erano stati risospinti all'opposizione, e anche se facevano la voce grossa, la loro influenza era in netto calo. L'ineluttabile declino era già avviato: questione di pochi anni, e le bandiere con la falce e il martello sarebbero finite sulle bancarelle di Porta Portese. Il terrorismo, rosso e nero, era entrato in un vortice autodistruttivo dal quale non c'era ritorno. Tra pentimenti, delezioni, dissociazioni e arresti, la generazione del 1970 era stata di fatto cancellata. Quanto alla mafia, non aveva mai rappresentato un vero problema. La mafia era più che un'istituzione: una necessità storica. Un accordo, alla fine, si riusciva sempre a trovarlo. L'Italia veleggiava tranquilla verso il traguardo degli anni Novanta, mollemente cullata dal ritmo di commedia dell'antica quadriglia dei poteri in eterno conflitto. (p. 447)“

Gianluigi Nuzzi foto
Gianluigi Nuzzi 25
giornalista e scrittore italiano 1969
„In realtà, Giovanni Paolo II segue le più delicate vicende che agitano la segreteria di Stato, dicastero chiave nell'organigramma vaticano e braccio operativo del santo padre. S'interessa alle inchieste che turbano i segreti dello Ior, come si è visto grazie ai report inviati negli anni Novanta da Caloia al segretario di Wojtyla, Stanislao Dziwisz, sulle vicende Enimont e sullo Ior parallelo, creatura di monsignor Donato de Bonis. Riceve quindi i dossier più riservati sui casi critici e indica le linee generali da seguire alla segreteria di Stato. Gestisce poi in prima persona un'enorme quantità di denaro sui finanziamenti alla Polonia di Solidarnosc. Denaro che costituisce il fondo personale del sommo pontefice e che proprio essendo di sua esclusiva competenza sfugge ai bilanci ufficiali che la Santa Sede diffonde ogni anno.“

Eros Drusiani foto
Eros Drusiani 197
cabarettista e scrittore italiano 1954
„In Italia negli anni '80 c'è stato un forte calo democratico.“


„Il calo demografico non è la causa della crisi che minaccia la civiltà, ma la conseguenza di una crisi spirituale che dimostra che la civiltà è ormai minacciata.“

Rocco Siffredi foto
Rocco Siffredi 25
attore pornografico, regista e produttore cinematografic... 1964
„I ritmi di lavorazione sono massacranti, tanto che la vita media di un'attrice è di soli sei mesi; per un attore invece, se riesce a gestirsi senza farsi fregare dall'euforia iniziale e dal conseguente calo fisico, può andare meglio…“

Gian Luigi Bonelli 1
fumettista ed editore italiano creatore di Tex Willer 1908 – 2001
„Il motivo del successo? La mia identificazione nel personaggio: le avventure di Tex le vivo io. E se non le 'sento' resto fermo davanti alla macchina da scrivere anche due o tre giorni. Quando l'idea arriva, mi calo nel personaggio e mi metto furiosamente a scrivere.“

David Draiman foto
David Draiman 13
cantautore statunitense 1973
„[Riguardo al calo di guadagno derivante dal download gratuito, disse allo stesso magazine] Non ha senso. Trovo che il problema non sia lo scaricare la canzone, il problema avviene quando comprano l'album e poi fanno un milione di dischi masterizzati per tutti i loro amici. Questa è la ragione per cui ogni singola band, non importa chi tu sia, le tue vendite vengono troncate del 50-60% dopo la prima settimana di lancio. È un enorme problema, ma piuttosto che dare alla gente più motivi per comprare il prodotto, a loro non interessa. Secondo me si deve aumentare il valore del prodotto. Come facevano i KISS quando pubblicavano gli album: Alive! ha venduto così tanto perché ti fa sentire come se facessi parte del concerto.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 142 frasi