Frasi su cammello

 Gesù foto
Gesù 119
fondatore del Cristianesimo -2 – 30 d.C.
„È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli. (19, 24)“

Giovanni Battista foto
Giovanni Battista 5
santo cristiano
„Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, si cibava di locuste e miele selvatico e predicava: «Dopo di me viene uno che è più forte di me e al quale io non sono degno di chinarmi per sciogliere i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzati con acqua, ma Egli vi battezzerà con lo Spirito Santo». (Vangelo secondo Marco, 1, 6 – 8)“


Dean Martin foto
Dean Martin 29
cantante e attore statunitense 1917 – 1995
„[Jerry Lewis descrive il suo primo incontro con Dean] Di colpo, tra Broadway e la Cinquantaquattresima, Sonny vide qualcuno che attraversava la strada: un uomo alto, scuro e incredibilmente bello, con un cappotto di cammello. Si chiama Dean Martin, disse Sonny. Il solo guardarlo mi intimidì: Come fa uno a essere così bello? [... ] Attraversammo la strada. Mi entusiasmai nuovamente nel vedere da vicino quanto fosse bello: un viso lungo e duro, un grande profilo, sopracciglia e ciglia spesse e nere. [... ] Emanava una sorta di scintillio. Più in là avrei imparato la parola "carisma". All'epoca sapevo solo che non riuscivo a distogliere lo sguardo dall'amico di Sonny. [... ] Mi piacque, mi piacque all'istante. [... ] Aveva una voce calda e indolente, con una leggera inflessione del sud. Sembrava infischiarsene del mondo, come se conquistasse tutti ovunque andasse. Ne ero convinto. Di lui sapevo solo che era indebitato fino al collo. (pp. 9-10-11)“

Léopold Sédar Senghor foto
Léopold Sédar Senghor 14
politico e poeta senegalese 1906 – 2001
„Nobiltà, non occorre essere nati nobili per avere l'andatura del cammello | O della giraffa che regge bene il confronto col leone. (da Elegia degli alisei, p. 16)“

Dino Garrone foto
Dino Garrone 5
Critico letterario e scrittore italiano 1904 – 1931
„Ad Ancona bisogna arrivarci alle tre del pomeriggio, e con il sole. La città sembra allora una zebra; strisce fonde e scure di vicoli si alternano con fasce abbaglianti e trasversali. Un paio di finestre dal riflesso stralucente fanno gli occhi. Poi se passa una nube, la zebra si muta in un cammello inginocchiato, e si aspetta di vederlo alzare da un momento all'altro, col baldacchino di San Ciriaco sulla gobba, il santo che si sporge vestito di rajah. (da Sorriso degli Etruschi)“

Yuval Noah Harari foto
Yuval Noah Harari 6
storico, saggista e docente israeliano 1976
„[... ] è ragionevole supporre che i buoi preferirebbero passare le loro giornate a vagare per vaste praterie in compagnia di altri buoi e mucche, invece di tirare carri e vomeri sotto il giogo imposto da una scimmia che brandisce la frusta. Allo scopo di trasformare buoi, cavalli, asini e cammelli in obbedienti animali da soma, si dovevano spezzare i loro istinti naturali e i loro modelli di comportamento sociale all'interno della loro specie, si doveva smorzarne l'aggressività e la sessualità, e si doveva limitarne la libertà di movimento. Gli agricoltori svilupparono tecniche volte a questi scopi, chiusero gli animali dentro recinti e gabbie, li imbrigliarono con bardature e cinghie, li addestrarono con la frusta e gli speroni e li mutilarono. Il processo di addomesticamento quasi sempre comprendeva la castrazione dei maschi.“

Marco Travaglio foto
Marco Travaglio 114
giornalista, saggista e scrittore italiano 1964
„È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un evasore passi per le porte di un carcere. (da Le mani in tasca ai ladri, 27 maggio 2010)“

 Aristotele foto
Aristotele 184
filosofo e scienziato greco antico -383 – -321 a.C.
„I cammelli non montano le loro madri, e anche se qualcuno tenta di convincerli con la forza, si rifiutano. Qualche tempo fa, poiché non aveva un cammello da monta, un allevatore, dopo avere avvolto una madre dentro un telo, fece portare accanto a lei suo figlio. Mentre i due si accoppiavano, però, il velo che copriva la madre cadde a terra; il cammello allora portò a termine l'unione, ma poco dopo uccise l'allevatore mordendolo. (IX, 46; 2015, p. 95)“


Anthony de Mello foto
Anthony de Mello 99
gesuita e scrittore indiano 1931 – 1987
„Un giovane andò a visitare un grande maestro sufi ed esclamò: «Maestro, la mia fiducia in Dio è così grande che non ho neppure legato il mio cammello, fuori. L'ho affidato alla provvidenza di Dio. Se ne occupi lui!». Il maestro replicò: «Esci subito e lega a un palo il tuo cammello, tonto! Non bisogna scomodare Dio per qualcosa che tu stesso puoi fare». Chiaro, no? È importante avere questo atteggiamento in mente, quando si parla della preghiera. Dio non può essere importunato per cose che voi stessi potete fare.“

Oriana Fallaci foto
Oriana Fallaci 103
scrittrice italiana 1929 – 2006
„Una religione che si identifica con la politica, col governare. Che non concede una scheggia d'unghia al libero pensiero, alla libera scelta. Che vuole sostituire la democrazia con la madre di tutti i totalitarismo: la teocrazia. Come ho scritto nel saggio "Il nemico che trattiamo da amico", è il Corano non mia zia Carolina che ci chiama «cani infedeli» cioè esseri inferiori poi dice che i cani infedeli puzzano come le scimmie e i cammelli e i maiali. È il Corano non mia zia Carolina che umilia le donne e predica la Guerra Santa, la Jihad. Leggetelo bene, quel "Mein Kampf", E qualunque sia la versione ne ricaverete le stesse conclusioni: tutto il male che i figli di Allah compiono contro di noi e contro sé stessi viene da quel libro. È scritto in quel libro. E se dire questo significa vilipendere l'Islam, Signor Giudice del mio Prossimo Processo, si accomodi pure. Mi condanni pure ad anni di prigione. In prigione continuerò a dire ciò che dico ora. E continuerò a ripetere: «Sveglia, Occidente, sveglia! Ci hanno dichiarato la guerra, siamo in guerra! E alla guerra bisogna combattere».“

Charles Webster Leadbeater foto
Charles Webster Leadbeater 5
vescovo vetero-cattolico e teosofo britannico 1854 – 1934
„Gli animali che compiono lavori di fatica sono gli erbivori: cavalli, buoi, cammelli, elefanti ecc. L'uomo non può servirsi né del leone né della tigre; astraendo dalla loro ferocia, è riconosciuto che la forza di questi animali non è paragonabile a quella degli animali erbivori. <!--(p. 18)“

Val Kilmer foto
Val Kilmer 4
attore statunitense 1959
„Cosa ricordo di più del film? Angelina Jolie. Ricordo solo Angelina Jolie... non ho nessun altro ricordo del Marocco! Anzi, a dirla tutta non mi ricordo nient'altro in tutta la mia vita. Tutti i miei ricordi sono offuscati da Angelina Jolie! In Marocco anche i cammelli la guardavano in un certo modo. Anche le palme. E i morti vorrebbero darle un appuntamento. È incredibilmente bella.“


Rabindranath Tagore foto
Rabindranath Tagore 58
poeta, drammaturgo, scrittore e filosofo indiano 1861 – 1941
„La comicità manca sia di grazia che di misura, quindi sotto un certo aspetto è affine al sublime. L'elefante è comico, il cammello e la giraffa sono comici, tutto quello che è esageratamente sviluppato, è comico. (p. 40)“

Vandana Shiva foto
Vandana Shiva 20
attivista e ambientalista indiana 1952
„Non ho mai considerato l'automobile come un mezzo di trasporto superiore: il cammello ci permette di muoverci nel deserto e la renna ci fa attraversare i nevai. (p. 117)“

Leonardo Da Vinci foto
Leonardo Da Vinci 136
pittore, ingegnere e scienziato italiano 1452 – 1519
„Il cammello è il più lussurioso animale che sia, e andrebbe mille miglia dirieto a una cammella, e, se usassi continuo con la madre o sorelle, mai le tocca, tanto si sa ben temperare. (Temperanza; 1979, p. 56)“

Cvetan Todorov foto
Cvetan Todorov 14
filosofo e saggista bulgaro 1939
„Il viaggiatore aveva un pregiudizio favorevole nei confronti di popoli di contrade lontane e cercava di descriverli ai suoi compatrioti; [... ] ora l'uomo moderno è incalzato. Il turista farà quindi, un'altra scelta: le cose, e non più gli esseri umani, saranno oggetto della sua predilezione: paesaggi, monumenti, rovine… Il turista è un visitatore frettoloso… non solo perché l'uomo moderno lo è in generale, ma anche perché la visita fa parte delle sue vacanze e non della sua vita professionale; i suoi spostamenti all'estero sono limitati entro le sue ferie retribuite. La rapidità del viaggio costituisce già una ragione della sua preferenza per l'inanimato rispetto all'animato: la conoscenza dei costumi umani, diceva Chateaubriand, richiede tempo. Ma c'è un'altra ragione per questa scelta: l'assenza di incontri con soggetti differenti, è molto riposante, poiché non mette mai in discussione la nostra identità; è meno pericoloso osservare cammelli che uomini. (da Noi e gli altri, L'Esotico, Torino, 1991)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 159 frasi