Frasi su canadese

Meryl Streep foto
Meryl Streep 3
attrice, doppiatrice e produttrice cinematografica statu... 1949
„Vi amo tutti, ma dovete perdonarmi se ho perso la voce urlando e lamentandomi questa settimana e ho perso la testa un po’ di tempo prima quest’anno per cui dovrò leggere. Grazie Hollywood Foreign Press, giusto per sottolineare quello che ha già detto Hugh Laurie, voi e tutti noi apparteniamo alla categoria più diffamata in America. Pensateci: Hollywood, foreigners (stranieri), press (stampa). Ma chi siamo noi e che cosa è Hollywood? Siamo solo persone provenienti da altri luoghi. Sono nata e cresciuta e ho studiato nelle scuole pubbliche del New Jersey. Viola è nata nella cabina di un mezzadro in South Carolina ed è cresciuta a Central Falls, Rhode Island; Sarah Paulson è nata in Florida, allevata da una madre single a Brooklyn. Sarah Jessica Parker è una di sette o otto fratelli dell’Ohio. Amy Adams è nata a Vicenza, in Italia. E Natalie Portman è nata a Gerusalemme. Dove sono i loro certificati di nascita? E la bella Ruth Negga è nata ad Addis Abeba, in Etiopia, cresciuta a Londra – o forse in Irlanda ed è qui nominata per aver interpretato una ragazza proveniente da una piccola città della Virginia. Ryan Gosling, come tutte le persone migliori, è canadese, e Dev Patel è nato in Kenya, cresciuto a Londra, e qui ha interpretato un indiano cresciuto in Tasmania. Hollywood è dunque infestata da stranieri e da gente che viene da fuori. E se li cacciassimo tutti a calci non ci rimarrebbe nulla da guardare se non il football e le arti marziali. Che non sono arti. Mi hanno dato tre secondi per dire queste parole: il lavoro di un attore è quello di infilarsi nella vita delle persone diverse da noi, e far sentire come ci si sente. E nell’anno passato ci sono state molte, molte, molte prove di attore potenti in questo senso. Mozzafiato. Ma ce n’è stata una quest’anno che mi ha stordito. Colpito al cuore. Non perché fosse particolarmente buona; non c’era niente di buono. Ma è stata efficace e ha fatto il suo dovere. Ha fatto ridere l’audience a cui era destinata. È stato il momento in cui la persona che chiedeva di sedersi sulla poltrona più rispettata nel nostro Paese ha imitato un giornalista disabile che superava per privilegi, potere e per capacità di reagire. Vedere quella scena mi ha spezzato il cuore e ancora non riesco a togliermela dalla testa. Perché non era un film. Era vita reale. E questo istinto di umiliare gli altri, quando è usato da qualcuno che ha una grande visibilità, da parte di qualcuno potente, si trasmette nella vita di tutti, perché dà un pò il permesso agli altri di fare la stesse cose. La mancanza di rispetto incoraggia altra mancanza di rispetto, la violenza incita alla violenza. E quando i potenti usano la loro posizione di prevaricare gli altri tutti noi perdiamo. O. K., andare avanti con lui. E questo mi porta alla stampa. Abbiamo bisogno di una stampa capace di esercitare il controllo sui potenti, e farli rispondere per ogni gesto oltraggioso. È per questo che i nostri fondatori hanno inserito la libertà di stampa ed espressione nella Costituzione. Quindi chiedo alla facoltosa Hollywood Foreign Press e a tutti i presenti di unirsi a me nel sostenere il Comitato per la protezione dei giornalisti, perché ne avremo bisogno nell’immediato futuro, ne avremo bisogno per salvaguardare la verità. Ancora una cosa: una volta me ne stavo sul set a lamentarmi per qualcosa – del tipo che stavamo lavorando troppo o all’ora di cena o qualcosa di simile – e Tommy Lee Jones mi disse: «Non è un già un enorme privilegio, Meryl, essere solo un'attrice?». In effetti è proprio così, e dobbiamo ricordarci a vicenda il privilegio e la responsabilità di questo mestiere. Dovremmo essere tutti orgogliosi del lavoro di Hollywood che si onora qui stasera. Come la mia amica, la Principessa Leia, mi ha detto una volta, prendete il vostro cuore spezzato, e fatene arte." (Golden Globe 2017, Meryl Streep riceve il Golden Globe alla carriera)“

Renzo Bossi 8
politico italiano 1988
„Un ponte tra Varese e l'Australia, quindi sarà possibile trovare tanti canadesi in giro per la città.“


Aldo Grasso foto
Aldo Grasso 62
giornalista, critico televisivo e docente italiano 1948
„Il costante lavoro sui dialoghi, sulla narrazione e sulle sue forme regala risate a più livelli e si aggiunge all'impeccabile recitazione degli attori (solo in parte limitata dal doppiaggio) e agli scontri tra le differenti visioni del mondo dei personaggi: dal protagonista Ted, architetto sognatore e romantico, a Robin, aspirante giornalista di origini canadesi, e alla «coppia perfetta» formata da Lily, insegnante d'asilo meno fragile di quanto sembri, e Marshall, avvocato e ragazzone un po' ingenuo. Mentre il vero «mattatore» resta Barney (un ottimo Neil Patrick Harris), sciupafemmine impunito.“

Maurizio Crozza foto
Maurizio Crozza 124
comico, imitatore e conduttore televisivo italiano 1959
„La classica famiglia all'italiana: quella costituita da un babbo, da un altro babbo, un ovulo norvegese, lo spermatozoo canadese e una clinica californiana. (da Crozza nel Paese delle Meraviglie, 4 marzo 2016)“

Johann Hari foto
Johann Hari 3
1979
„Si iscrisse ad un'altra scuola, ma fu espulso per aver completato il curriculum di due anni in quattro mesi, lasciandosi dietro, in maniera imbarazzante, gli altri ragazzi ricchi. London si sentiva umiliato e arrabbiato. Subito dopo partì per l'Artico canadese, in cui si diceva che ci fosse l'oro. Vide i cercatori d'oro del suo gruppo morire annegati, di freddo e di scorbuto. A ventidue anni giurò che se fosse sopravvissuto sarebbe diventato uno scrittore, ad ogni costo.“

„Ho montato una canadese e adesso ho un figlio a Toronto.“

„Conoscere la Storia è fondamentale. Bisogna ricordare le tragedie che sono avvenute per evitare che avvengano di nuovo. Penso all'Olocausto: pazzesco, 6 milioni di canadesi sterminati.“

Jacques Villeneuve foto
Jacques Villeneuve 11
pilota automobilistico canadese 1971
„[Nel 1998 rivolgendosi ai media Canadesi, in merito all'assenza di successi ed al possibile appannamento della sua immagine] Tanto peggio se non faccio più notizia, almeno mi lasceranno in pace.“


Roy Dupuis foto
Roy Dupuis 127
attore cinematografico e attore televisivo canadese 1963
„Maurice Richard è responsabile della prima rivoluzione dei Franco-Canadesi nell'era moderna... È colui che ha riunito le persone Franco-Canadesi che erano, a quel tempo, i cittadini di seconda categoria. Quello era l'inizio della lotta. Prima di ciò, c'era soltanto la sottomissione e la frustrazione. Eravamo dominati. I capi erano gli Anglofoni. C'era un'ingiustizia reale a quel tempo e Maurice Richard ha sempre lottato contro l'ingiustizia". (dall'intervista al Montreal Gazette del 19 novembre 2005)“

Fabrice Santoro foto
Fabrice Santoro 3
tennista francese 1972
„Un giornalista canadese mi ha detto che se giocherò ai prossimi Australian Open sarò il primo tennista a prender parte a prove dello Slam a cavallo di quattro decadi. Sarebbe un bel record. Non intendo però prendere questa decisione a cuor leggero. Se voglio essere in grado di giocare match al meglio dei cinque set dovrò rinunciare ad andare a sciare a dicembre.“

Walter Bonatti foto
Walter Bonatti 25
alpinista italiano 1930 – 2011
„Era un freddo pomeriggio dei primi di maggio del 1965 e stava per concludersi la lunga trasvolata che da Ottawa mi portava a Whitehorse, nel centro più avanzato del Grande Nord-Ovest canadese: una terra che ancora non aveva storia ma soltanto cronache di caccia e racconti d'avventura che con il tempo si erano trasformati in miti e leggende. (da Klondike: sulla via dei cercatori d'oro (1965), p. 23)“

Francesco Salvi foto
Francesco Salvi 11
attore, scrittore, comico, cantante e architetto italiano 1953
„[Parlato] Scusa, non ero mica in giro a divertirmi, io: ho avuto da fare, ho lavorato! Sono andato in giro per il mondo, ho inventato i viaggi organizzati, ho esportato la moda nel mondo, ho importato valuta pregiata, ho inventato la ruota, ho vinto la Coppa dei Campioni, ho scalato l'Everest, ho disceso le rapide tomultuose dei torrenti canadesi giù giù giù fino alle propaggini di Bergamo... Scusa! (da Colpa mia (Ulisse cha cha cha), n.° 5)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 135 frasi