Frasi su carnefice

Charles Baudelaire foto
Charles Baudelaire 152
poeta francese 1821 – 1867
„L'amore è molto simile a una tortura o a una operazione chirurgica. Anche se i due amanti sono molto innamorati e colmi di reciproci desideri, uno dei due sarà sempre più calmo o meno invasato dell'altro. Quello, o quella, è l'operatore, ovvero il carnefice; l'altro, o l'altra, l'assoggettato, la vittima.“

Giordano Bruno foto
Giordano Bruno 262
filosofo e scrittore italiano 1548 – 1600
„Iordanum dixisse, che Cain fu huomo da bene e che meritamente uccise Abel suo fratello, perché era un tristo e carnefice d'animali. [... ]
Ragionandosi di quei che ammazzavano li animali, mostrava d'haverli compassione e diceva che faceano male, e che Abel era stato un carnefice [... ].
Ragionando seco de li huomeni giusti, Giordano dicea che non ve n'era alcuno, e che il primo huomo che fu tenuto giusto, che fu Abel, era un carnefice homicidial di animali, e che havea meritato esser ammazzato, e che Cain era un huomo da bene et havea fatto bene ammazzar Abel. [fonte 6]“


Emil Cioran foto
Emil Cioran 536
filosofo, scrittore e saggista rumeno 1911 – 1995
„La scomparsa degli animali è un fatto di una gravità senza precedenti. Il loro carnefice ha invaso il paesaggio; non c'è posto che per lui. L'orrore di vedere un uomo là dove si poteva contemplare un cavallo! (libro Il funesto demiurgo)“

Giacomo Puccini foto
Giacomo Puccini 11
compositore italiano 1858 – 1924
„La musica? Cosa inutile. Non avendo libretto come faccio della musica? Ho quel gran difetto di scriverla solamente quando i miei carnefici burattini si muovono sulla scena. Potessi essere un sinfonico puro (?). Ingannerei il mio tempo e il mio pubblico. Ma io? Nacqui tanti anni fa, tanti, troppi, quasi un secolo... e il Dio santo mi toccò col dito mignolo e mi disse: 'Scrivi per il teatro: bada bene, solo per il teatro' e ho seguito il supremo consiglio.“

Aldo Carotenuto 30
psicoanalista e scrittore italiano 1933 – 2005
„Siamo noi stessi i nostri più crudeli carnefici. (libro Amare Tradire. Quasi un'apologia del tradimento)“

Omar Bradley foto
Omar Bradley 5
generale statunitense 1893 – 1981
„Il mondo ha acquisito splendore senza coscienza. Il nostro è un mondo di giganti nucleari e di bambini etici. Se continuiamo a sviluppare la nostra tecnologia senza saggezza o prudenza, i nostri servi si riveleranno essere i nostri carnefici.“

Christine Angot foto
Christine Angot 3
scrittrice francese 1959
„Il personaggio femminile m'interessa molto di più di quello maschile. Di fronte alla violenza e alla dominazione, i narratori si interessano spesso più al carnefice che alla vittima, come se il primo fosse letterariamente più affascinante. È un atteggiamento che deploro. Io m'interesso a quello che la vittima prova.“

Jean Paul Sartre foto
Jean Paul Sartre 89
filosofo, scrittore, drammaturgo e critico letterario fr... 1905 – 1980
„Il mondo è iniquità: se l'accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice. (libro Le parole)“


Victor Hugo foto
Victor Hugo 200
scrittore francese 1802 – 1885
„La civiltà rifletta a ciò: essa risponde del carnefice. Ah, voi odiate il crimine sino a uccidere il criminale? Ebbene, io odio l'assassinio sino a impedirvi di diventare assassini. Tutti contro uno, la potenza sociale condensata in ghigliottina, la forza collettiva impiegata per un'agonia, che cosa vi è di più odioso? Un uomo ucciso da un uomo spaventa il pensiero, un uomo ucciso dagli uomini lo costerna.“

Vintilă Horia 39
scrittore rumeno 1915 – 1992
„Non si può conoscere in massa e nemmeno su questo piano stabilire contatti con Dio. Le masse possono credere soltanto in ciò che somiglia ad esse, vale a dire nelle finzioni e nei carnefici. (da Nota di diario di Venerdì, 8 gennaio 1965, p. 55)“

Agide IV foto
Agide IV 2
re di Sparta -265 – -241 a.C.
„Non piangere per me, amico: proprio una morte così ingiusta e illegale mi rende superiore ai miei carnefici. (citato in Plutarco, Apophthegmata Laconica, 216 D; traduzione di Giuseppe Zanetto, Adelphi, 1996, ISBN 978-88-459-1208-5)“

Jules Renard foto
Jules Renard 338
scrittore e aforista francese 1864 – 1910
„Nel momento in cui il condannato ha la testa infilata nella ghigliottina, ci dovrebbe essere un silenzio prima che la lama cada. Una guardia repubblicana dovrebbe uscire dai ranghi e consegnare al carnefice una busta. Il carnefice dovrebbe dire al condannato: «È la tua grazia!» e nel medesimo momento dovrebbe far cadere la lama. Il condannato morirebbe così pienamente felice. (22 giugno 1894; Vergani, p. 77)“


Moni Ovadia foto
Moni Ovadia 21
attore teatrale, drammaturgo e scrittore italiano 1946
„Il conflitto israelo-palestinese è uno dei problemi centrali del nostro tempo [... ]. A mio parere perché, oltre alle ragioni fattuali che lo definiscono, evoca ripetutamente nella dimensione fantasmatica, lo spettro dell'antisemitismo, quello del suo esito catastrofico, la Shoah, ma anche quello del suo doppio negativo, la vittima che diventa carnefice.“

Charles Baudelaire foto
Charles Baudelaire 152
poeta francese 1821 – 1867
„Credo di avere già scritto nelle mie note che l'amore somiglia molto a una tortura o a un'operazione chirurgica. Ma questa idea può essere sviluppata nella maniera più amara. Anche nel caso che due amanti siano molto presi l'uno dell'altro, e abbiano forti desideri reciproci, uno dei due sarà sempre più calmo o meno infatuato dell'altro. Costui o costei, è il chirurgo, o il carnefice; l'altro è il suddito, la vittima. (III, 3)“

Guido Ceronetti foto
Guido Ceronetti 202
poeta, filosofo e scrittore italiano 1927
„Quando avrai nominato la vita, tutti gli altri possibili carnefici possono restare anonimi. (libro Insetti senza frontiere)“

Mariano José de Larra foto
Mariano José de Larra 19
scrittore e giornalista spagnolo 1809 – 1837
„Legge implacabile della natura: o divorare, o essere divorati. Popoli e individui, o vittime o carnefici.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 55 frasi