Frasi su challenger


Brad Gilbert foto
Brad Gilbert 15
allenatore di tennis e ex tennista statunitense 1961
„Il tennis ti fa crescere in fretta. Puoi avere diciotto, diciannove anni o persino più giovane e competere in un torneo Challenger, in Turchia o in Asia e non hai nessun amico con te. Se passi al professionismo e non fai dei buoni risultati, non è un sport in cui qualcuno ti dice "Sono dispiaciuto per te". Non c'è nessun salario garantito come nel baseball o nel football.“

Richard Feynman foto
Richard Feynman 59
fisico statunitense 1918 – 1988
„Per una tecnologia che abbia successo, la realtà deve avere la precedenza sulle pubbliche relazioni, perché la natura non può essere imbrogliata. (dall'appendice F, che contiene alcune considerazioni di Feynman, del rapporto della Commissione Rogers sul disastro dello Space Shuttle Challenger, giugno 1986)“


Serhij Stachovs'kyj foto
Serhij Stachovs'kyj 6
tennista ucraino 1986
„Non è che sia difficile campare con i premi dei challenger, è impossibile" dice. "Durante l'estate o l'inverno devi giocare con i club. C'è la Bundesliga tedesca, la lega svizzera, quella italiana, francese. Devi saltare dei tornei per giocare con i club e fare qualche soldo. Non per arricchirsi, ma per campare. E quello è garantito se giochi nei club.“

Marcelo Ríos foto
Marcelo Ríos 8
tennista cileno 1975
„[Su Nicolas Massu e Fernando González] Nicolas, per il suo grande passato, non appartiene al livello challenger. Fernando deve cercare di recuperare bene e tornare a giocare i grandi tornei e, dovesse sentire che non funziona, allora meglio smettere. Io, prima di ritirarmi, provai a giocare i tornei minori e fu un errore. Non è la fine per qualcuno che è stato numero uno o, nel loro caso, top 10.“

Jo-Wilfried Tsonga foto
Jo-Wilfried Tsonga 13
tennista francese 1985
„[Sul 2007] Quella settimana giocai 8 partite in 5 giorni. Da Surbiton al Queen's e viceversa. Mi sono divertito moltissimo. Stavo in un albergo molto piccolo, insieme al mio vecchio coach Eric Winogradsky: quella settimana giocai benissimo. Vinsi il challenger e dopo la finale mi sono bevuto una birra. Non sono abituato a bere ed ero completamente ubriaco. Fu fantastico.“

Serhij Stachovs'kyj foto
Serhij Stachovs'kyj 6
tennista ucraino 1986
„Quando ho cominciato, nelle qualificazioni di Wimbledon trovavi giocatori con scarpe e calzini da terra battuta, avevano appena finito un challenger e venivano solo per racimolare qualche soldo. E se vedevi un nome spagnolo accanto al tuo nel tabellone eri felicissimo, perché non c'era modo che questo potesse saper giocare sull'erba. Ma le cose sono cambiate. Non c'è più questa differenza tra i giocatori, tutti sanno giocare dappertutto.“

Gilles Müller foto
Gilles Müller 1
tennista lussemburghese 1983
„Ci sono stati momenti in cui ho pensato se era giusto continuare a giocare, perché a livello challenger perdi dei soldi ogni settimana, hai più spese che guadagni. È stato un periodo difficile, ma sono contento di non aver mollato.“

Thomas Muster foto
Thomas Muster 6
tennista austriaco 1967
„Mi mancava tutto questo e non mi bastava il Senior Tour, quello dove giocano gli ex numeri uno. Sì quello con McEnroe e Borg, Edberg e Ivanisevic. Non è che mi annoiassi, ma si tratta di pochi eventi, due o tre quelli a cui puoi partecipare e allora non puoi allenarti tutto l'anno per appena due o tre eventi no? E io adoro l'allenamento, la gara, mi piace da pazzi. Così ho scelto i challenger, che non sono certo i Masters dell'Atp ma dove trovi gente forte e motivata che poi finirà per giocarli quei Masters.“