Frasi su cittadinanza

Adolf Hitler foto
Adolf Hitler 120
dittatore della Germania nazista dal 1933 al 1945 1889 – 1945
„Gli stati attuali, che pensano solo ad un onere finanziario, concedono la cittadinanza al primo venuto, senza tenerne in considerazione la razza. – Essere cittadino tedesco non è uguale all'avere nelle vene sangue tedesco.“

Bob Marley foto
Bob Marley 38
cantautore giamaicano 1945 – 1981
„[... ] finché il colore della pelle di un uomo non sarà più significativo del colore dei suoi occhi [... ] il sogno della pace durevole e della cittadinanza del mondo e del dominio della moralità internazionale resterà solo una pia illusione, da ricercare senza mai poterla raggiungere. (Haile Selassie)“


Stefano Rodotà foto
Stefano Rodotà 59
giurista e politico italiano 1933
„Anche oggi vedo grandi pericoli. Il fatto che Grillo dica che sarà cancellata la democrazia rappresentativa perché si farà tutto in Rete, rischia di dare ragione a coloro che dicono che la democrazia elettronica è la forma del populismo del terzo millennio. Queste tecnologie vanno utilizzate in altri modi: l’abbiamo visto con la campagna elettorale di Obama e nelle primavere arabe. Poi si scopre che Grillo al Nord dice non diamo la cittadinanza agli immigrati, al Sud che la mafia è meglio del ceto politico, allora vediamo che il tessuto di questi movimenti è estremamente pericoloso. E rischia di congiungersi con quello che c’è in giro nell’Europa. A cominciare dal terribile populismo ungherese al quale l'Unione Europea non ha reagito adeguatamente.“

Tonino Cantelmi foto
Tonino Cantelmi 8
psichiatra
„Oggi in rete il satanismo ha pieno diritto di cittadinanza: è diventato un satanismo di consumo.“

Umberto Galimberti foto
Umberto Galimberti 104
filosofo e psicoanalista italiano 1942
„In questo modo il valore personale finisce con l'essere il fattore più insignificante nel reperimento di un posto di lavoro, con conseguente frustrazione personale e cattivo funzionamento della società, dove solo per caso o pura combinazione è dato incontrare la persona giusta al posto giusto. Capiamo così perché in Italia la lotta alla mafia non sarà mai vinta, perché la mafia non è altro che la versione truculenta del costume diffuso, dove la parentela, la conoscenza, lo scambio di favori, in una parola, la rete "familistica" ha il sopravvento sul riconoscimento dei valori personali e sui diritti di cittadinanza. Che fare? Ben poco si può fare finché non si eleva il livello di civiltà che ha come suo primo pilastro il riconoscimento del valore degli individui. A questo proposito gli americani potrebbero insegnarci qualcosa e, visto che oggi la cultura diffusa si proclama filo-americana, potremmo importare da loro quest'unica virtù in cui eccellono. Ma forse il nostro filo-americanismo significa solo fare i nostri traffici sotto la loro protezione.“

Daniele Capezzone foto
Daniele Capezzone 33
politico italiano 1972
„Una figura originale, singolarissima e troppo spesso dimenticata come Hannah Arendt ha scritto pagine illuminanti su questo, esplicitando l'antinomia: c'è la Rivoluzione francese, che presume di affrontare e risolvere definitivamente un problema "sociale" (fallendo); e c'è quella americana che invece si fa carico di un problema "istituzionale" e "costituzionale" (riuscendo). E non è un caso se "questa" Arendt continua ad avere scarso diritto di cittadinanza: come non è un caso se, nell'intellettualità "ufficiale" europea, il "paradigma" stesso di Rivoluzione continua ad essere rinvenuto solo negli eventi del 1789. In nuce, proprio lì c'è tutto ciò che ancora divide la nostra dall'altra sponda dell'Atlantico: la scarsa o nulla attenzione a limitare il potere pubblico (basato, pour cause, sulla "volontà generale": e siamo piuttosto lontani dal "nessuna tassazione senza rappresentanza" – cioè dallo sforzo di dare una cornice, un perimetro e una giustificazione al potere –, che fonda, invece, l'altra Rivoluzione); il ruolo dello Stato da riformare, da correggere – certo – ma che riesce comunque a transitare sostanzialmente indenne dall'assolutismo della monarchia a quello "repubblicano e democratico" (e che anzi, se possibile, consolida il suo essere superiorem non recognoscens); il richiamo giacobino alla Morale, alla Virtù (trasfuse nella Legge e quindi indicate dallo Stato) contrapposto al diritto americano a perseguire liberamente la felicità, anzi la "propria" felicità.“

Luca Ricolfi 10
sociologo italiano 1950
„Se si facesse quel che vuole la destra, i sindacati bloccherebbero tutto. Se si facesse quel che vuole la sinistra, peggiorerebbero i conti pubblici. Se si continuasse a fare quel che si sta facendo, ossia pura austerità, ci avviteremmo in una spirale tipo Grecia. Se si facesse quel che suggerisce Grillo, reddito di cittadinanza e ripudio del debito pubblico, salterebbe il paese. (libro La sfida: Come destra e sinistra possono governare l'Italia)“

Ron Hubbard foto
Ron Hubbard 8
scrittore statunitense 1911 – 1986
„Diritti: i privilegi della cittadinanza secondo i codici vigenti.“


Juliette Lewis foto
Juliette Lewis 9
attrice e cantante statunitense 1973
„Non abbiamo mai parlato di quello che è successo, almeno non fra di noi. Immagino per paura che il ricordo del suo nome, di quello che aveva fatto, gli avrebbe dato diritto di cittadinanza nei nostri sogni. Quanto a me... Io non me lo sogno più del tutto. Eppure la nostra vita non tornerà mai ad essere quella che era prima della sua venuta, ma in fondo non è un male, perché se si resta attaccati al passato si muore un poco ogni giorno e per quello che mi riguarda io so che preferisco vivere. (Film Cape Fear - Il promontorio della paura)“

Ida Magli foto
Ida Magli 56
antropologa italiana 1925 – 2016
„Io rifiuto la cittadinanza europea che mi è stata imposta, e che è stata inventata da un’entità illegittima che disprezzo. (libro La dittatura europea)“

Francesco Saverio Borrelli foto
Francesco Saverio Borrelli 23
magistrato italiano 1930
„La funzione di investigazione del P. M. non sta nel vuoto e non si alimenta d'aria; si alimenta di... contributi di denuncia... che provengono dall'ambiente circostante, dalla popolazione, dalla volontà di collaborazione, dalla solidarietà che la cittadinanza mostra nei confronti della magistratura.“

Claudio Fava foto
Claudio Fava 7
politico, giornalista e sceneggiatore italiano 1957
„I mafiosi non avrebbero cittadinanza in Italia se non ci fosse il potere politico e finanziario che gli permette di esistere.“


Maria Rita Parsi di Lodrone 7
scrittore, psicoterapeuta, psicologo 1947
„Far parte di una comunità significa accettare il compromesso tra le proprie esigenze e quelle degli altri, che hanno pari diritto di “cittadinanza (libro Maladolescenza: Quello che i figli non dicono)“

Pierre Elliott Trudeau foto
Pierre Elliott Trudeau 6
politico canadese 1919 – 2000
„La società deve usare ogni mezzo a sua disposizione per difendere se stessa dal potere parallelo che tenta di sfidare il potere scelto dalla cittadinanza.“

Edward Norton foto
Edward Norton 28
attore e produttore cinematografico statunitense 1969
„Ascoltatemi bene, dovete aprire bene gli occhi. Ci sono più di due milioni di immigrati clandestini che dormono sulla nostra terra stanotte. Questo stato ha speso tre miliardi di dollari l'anno scorso per l'assistenza a persone che non hanno il diritto di stare in America: tre miliardi di dollari! Quattrocento milioni di dollari solo per tenere in cella quella massa di porci criminali che sono in questo paese solo perché all'immigrazione hanno deciso che non vale la pena fare delle discriminazioni tra i carcerati. A chi gliene frega: al nostro governo non gliene frega, perciò chi rimane sorpreso se a sud del confine ridono di noi e delle nostre leggi. Già… ogni notte migliaia di questi parassiti si riversano oltre il confine come se andassero alla fiera della cuccagna… Non ridete! Non c'è proprio niente da ridere; qui si tratta della vostra vita e della mia. Gli onesti lavoratori americani che oggi vengono ignorati e trattati di merda perché il loro governo si preoccupa più dei diritti costituzionali di un gruppo di persone che non hanno la cittadinanza. Sulla statua della libertà leggi "Dateli agli stanchi, gli affamati e i poveri". Beh, sono gli americani ad essere stanchi, affamati e poveri, e finché non ti prendi cura di noi chiudi quel cazzo di libro! Perché stiamo perdendo, stiamo perdendo il diritto di costruirci un destino, stiamo perdendo la libertà per permettere a degli stranieri di venire qui e spellare il nostro paese. E non è una cosa che sta succedendo a miglia da noi, non è che sta capitando in posti dei quali non possiamo occuparci; sta capitando proprio qui, nel nostro quartiere, nel palazzo che è di fronte a noi. Archie Miller aveva un supermercato da quando eravamo bambini: Dave lavorava lì, Mike lavorava lì. È fallito, e lo ha preso un muso giallo coreano, che ha licenziato i ragazzi e ha fatto i soldi perché ha assunto quaranta fottuti immigrati bastardi. Vedo questa merda andare avanti e non vedo nessuno fare qualcosa per fermarla, e questo mi fa incazzare di brutto! Perciò guardatevi intorno: non è il nostro quartiere... è un campo di battaglia. Stanotte siamo su un campo di battaglia. (Film American History X)“

Maurizio Marrone 1
politico (capogruppo del movimento politico Fratelli d'I... 1984
„Noi riteniamo che la cittadinanza, e quindi l'appartenenza a una comunità nazionale, dipendano da una reale integrazione nella tradizione e nella cultura di un popolo.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 87 frasi