Frasi su compendio

Marcel Proust foto
Marcel Proust 229
scrittore, saggista e critico letterario francese 1871 – 1922
„Essendo la medicina un compendio degli errori successivi e contraddittori dei medici, appellandosi ai migliori di essi si hanno ottime probabilità d'implorare una verità che sarà riconosciuta falsa qualche anno dopo. Dimodoché credere alla medicina sarebbe la suprema follia, se non credervi non ne fosse una ancor più grande, giacché da questo accumulo di errori si sono sprigionate alla lunga alcune verità. (1990)“

Benedetto Croce foto
Benedetto Croce 115
filosofo, storico e politico italiano 1866 – 1952
„L'uomo è un microcosmo, non in senso naturalistico, ma in senso storico, compendio della storia universale. (libro La storia come pensiero e come azione)“


Matt Damon foto
Matt Damon 21
attore, sceneggiatore 1970
„- Will: E questo cos'è? Momento di "Come eravamo", versione maschile?... Qui è una meraviglia. Lei citava i cigni. È una specie di fissazione, una cosa alla quale dedicare una parte della seduta?
- Sean: Pensavo a quello che mi hai detto l'altro giorno, riguardo al mio dipinto.
- Will: Ah.
- Sean: Sono stato sveglio tutta la notte a pensarci. Poi ho capito una cosa, e sono caduto in un sonno profondo, tranquillo. E da allora non ho più pensato a te. Sai cos'ho capito?
- Will: No.
- Sean: Sei solo un ragazzo. Tu non hai la minima idea delle cose di cui parli.
- Will: Grazie tante!
- Sean: Non c'è di che. Non sei mai stato fuori Boston.
- Will: Nossignore.
- Sean: Se ti chiedessi sull'arte probabilmente mi citeresti tutti i libri di arte mai scritti. Michelangelo... Sai tante cose su di lui: le sue opere, le aspirazioni politiche, lui e il papa, le sue tendenze sessuali, tutto quanto... vero? Ma scommetto che non sai dirmi che odore c'è nella cappella Sistina. Non sei mai stato lì con la testa rivolta verso quel bellissimo soffitto. Mai visto. Se ti chiedessi sulle donne probabilmente mi faresti un compendio delle tue preferenze. Potrai perfino aver scopato qualche volta. Ma non sai dirmi che cosa si prova a risvegliarsi accanto a una donna e sentirsi veramente felice. Sei uno tosto, e se ti chiedessi sulla guerra probabilmente mi getteresti Shakespeare in faccia: "ancora una volta sulla breccia, cari amici?" Ma non ne hai mai sfiorata una. Non hai mai tenuto in grembo la testa del tuo migliore amico vedendolo esalare l'ultimo respiro mentre con lo sguardo chiede aiuto. Se ti chiedessi sull'amore probabilmente mi diresti un sonetto. Ma guardando una donna non sei mai stato del tutto vulnerabile. Non ne conosci una che ti risollevi con gli occhi, sentendo che Dio ha mandato un angelo sulla Terra solo per te, per salvarti dagli abissi dell'inferno. Non sai cosa si prova ad essere il suo angelo, avere tanto amore per lei, vicino a lei per sempre, in ogni circostanza, incluso il cancro. Non sai cosa si prova a dormire su una sedia d'ospedale per due mesi tenendole la mano, perché i dottori vedano nei tuoi occhi che il termine "Orario delle visite" non si applica a te. Non sai cos'è la vera perdita, perché questa si verifica solo quando ami una cosa più di quanto ami te stesso. Dubito che tu abbia mai osato amare qualcuno a tal punto. Io ti guardo e non vedo un uomo intelligente, sicuro di sé. Vedo un bulletto che si caga sotto per la paura; ma sei un genio Will, chi lo nega questo? Nessuno può comprendere ciò che hai nel profondo, ma tu hai la pretesa di sapere tutto di me perché hai visto un mio dipinto e hai fatto a pezzi la mia vita del cazzo. Sei orfano giusto? Credi che io riesca ad inquadrare quanto sia stata difficile la tua vita, cosa provi, chi sei... perché ho letto Oliver Twist? Basta questo ad incasellarti? Personalmente me ne strafrego di tutto questo, perché sai una cosa? Non c'è niente che possa imparare da te che non legga in qualche libro del cazzo. A meno che tu non voglia parlare di te, di chi sei... allora la cosa mi affascina, ci sto. Ma tu non vuoi farlo, vero campione? Sei terrorizzato da quello che diresti. A te la mossa, capo. (Film Will Hunting - Genio ribelle)“

Georg Wilhelm Friedrich Hegel foto
Georg Wilhelm Friedrich Hegel 68
filosofo tedesco 1770 – 1831
„Quindi l'essere indipendenti dalla pubblica opinione è la prima condizione formale per ottenere qualcosa di grande. (libro Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio)“

Georg Wilhelm Friedrich Hegel foto
Georg Wilhelm Friedrich Hegel 68
filosofo tedesco 1770 – 1831
„La cultura che il soggetto si procaccia mercé la logica consiste nell'esercitarsi che egli fa nel pensiero, essendo questa scienza pensiero del pensiero, e nell'ottenere i pensieri anche in forma di pensieri. (libro Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio)“

„Non si deve disprezzare la Natura in nome della "Ragione", perché la Ragione (un compendio di facoltà naturali) è essa stessa un prodotto della Natura e trae le sue premesse dal sentimento naturale. “

Ambrose Bierce foto
Ambrose Bierce 277
scrittore, giornalista e aforista statunitense 1842 – 1913
„Compendio (s. m.). Breve sunto di opera letteraria altrui nel quale le parti che contraddicono le opinioni del curatore vengono omesse per mancanza di spazio. (1988, p. 50)“

Virginia Woolf foto
Virginia Woolf 100
scrittrice, saggista e attivista britannica 1882 – 1941
„Dovrei tendere a un'ampiezza e a un'intensità immense, Dovrei metterci metterci satira, commedia, poesia, narrativa. [... ] devono esserci milioni di idee ma nessun sermone – storia, politica, femminismo, arte, letteratura – insomma, un compendio di tutto ciò che so, sento, derido, disprezzo, amo, ammiro, odio e via dicendo.“


John Stuart Mill foto
John Stuart Mill 72
filosofo e economista britannico 1806 – 1873
„Il Signor J. St. Mill riesce, con la logica eclettica che lo contraddistingue, ad essere dell'opinione di suo padre James Mill e contemporaneamente di quella opposta. Se si confronta il testo del suo compendio, Principles of Political Economy, con la prefazione (della prima edizione), dove egli si annuncia come l'Adam Smith del tempo presente, non si sa se ammirare più l'ingenuità dell'uomo o quella del pubblico che in piena buona fede gli ha creduto. (in Karl Marx, Il Capitale, Libro I, p. 157n)“

Rudolf Borchardt foto
Rudolf Borchardt 10
scrittore tedesco 1877 – 1945
„Il fiore allude agli esseri umani, per questo fiorisce solo per l'uomo. E per questo soltanto il «compendio dell'umanità», il poeta, è il perfetto giardiniere. (da L'uomo e il fiore, p.37)“

Karl Marx foto
Karl Marx 139
filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista t... 1818 – 1883
„La religione è la teoria generale di questo mondo, il suo compendio enciclopedico, la sua logica in forma popolare, il suo point d'honneur spiritualistico, il suo entusiasmo, la sua sanzione morale, il suo solenne compimento, il suo universale fondamento di consolazione e di giustificazione. Essa è la realizzazione fantastica dell'essenza umana, poiché l'essenza umana non possiede una realtà vera.“

Paolo Maurensig 48
scrittore italiano 1943
„Se c'è qualcosa che odio nel maschio, anche se questo non è altro che il compendio della sua virilità, è il gesto di sfilarselo dai calzoni, in caso di bisogno impellente – faccia al muro di pissor, come davanti al corpo di una donna – con quel piccolo passo claudicante che ne agevola l'uscita. (1998, p. 21)“


Roberto Bellarmino foto
Roberto Bellarmino 5
teologo, scrittore e cardinale italiano 1542 – 1621
„Il sesto giorno Iddio con il solo comandamento produsse in un punto tutte le sorti degli animali terrestri, salvatichi, e domestichi, e gli comandò, che moltiplicassero; e così hanno fatto, fanno, e faranno fino alla fine del mondo. E sebbene niuno ha cura di mantenere certe sorti d'animali, come lupi, serpi, volpi, e simili, ed ogn'uno si sforza di ucciderli, e bandirli dalla terra; nondimeno sempre vi sono in grandissima copia, e ci saranno; perché bisogna, che obbediscano all'ordine dell'onnipotente Creatore. Finalmente nel sesto giorno volendo Iddio fare un compendio di tutte le sue opere, fece l'uomo, nel quale pose le qualità di tutti gli elementi; la vita delle piante, il sentimento degli animali, e l'intelletto, e libero arbitrio degli Angeli.“

Agostino d'Ippona foto
Agostino d'Ippona 68
filosofo, vescovo, teologo e santo berbero con cittadina... 354 – 430
„Credi per comprendere: comprendi per credere. (citato nel Compendio del Catechismo)“

 Novalis foto
Novalis 69
poeta e teologo tedesco 1772 – 1801
„In certi momenti anche sillabari e compendi ci sembrano poetici. (fr. 1220)“

David Foster Wallace foto
David Foster Wallace 140
scrittore e saggista statunitense 1962 – 2008
„American Psycho si può considerare una sorta di compendio performativo sui problemi sociali di fine anni Ottanta, ma non è nulla di più.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 29 frasi