Frasi su componimento


„Non a torto il Croce ha potuto definire i componimenti di Gasparina «diario d'amore», «effusioni epistolari con piena aderenza alla realtà.“

Carlo Emery foto
Carlo Emery 2
entomologo italiano 1848 – 1925
„[Sui suoi componimenti] Ad imparar son facili, si possono cantare | sull'inno turatiano, quel dei lavorator! (citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 789)“


Cesare Marchi 48
scrittore, giornalista e personaggio televisivo italiano 1922 – 1992
„Rimpiango le velenose ironie, l'ustionante epigramma alla Flaiano, alla Longanesi, definito «il componimento che con il minor numero di parole procura il maggior numero di nemici». (p. 215)“

Antonio Aniante 4
scrittore e commediografo italiano 1900 – 1983
„C'è ancora chi si scandalizza per qualche componimento o verso grassoccio o libertino del Tempio; quel Tempio che visse povero e assorto nel culto della poesia, che contemporanei ed ecclesiastici stimarono al punto di pubblicarne a loro spese le opere...“

„[Salvatore Di Giacomo] Sembra che il componimento poetico sia la descrizione pittorica di un quadro che l'autore sta ammirando. (da La poesia: S. Di Giacomo, F. Russo, F. Gaeta; citato in Vincenzo Regina, L'opera letteraria di Salvatore Di Giacomo)“

Vincenzo Monti foto
Vincenzo Monti 189
poeta italiano 1754 – 1828
„Né faremo parola di quella miracolosa Bellezza dell'Universo, che recitata in Arcadia per le nozze Braschi e Falconieri stordì di guisa le menti d'ogni uomo, che narrasi (dopo uditi que' carmi divini) niuno degli arcadi aver voluto leggere li suoi componimenti: tanto fu il trionfo del giovane poeta. (Gianfrancesco Rambelli)“

„Né faremo parola di quella miracolosa Bellezza dell'Universo, che recitata in Arcadia per le nozze Braschi e Falconieri stordì di guisa le menti d'ogni uomo, che narrasi (dopo uditi que' carmi divini) niuno degli arcadi aver voluto leggere li suoi componimenti: tanto fu il trionfo del giovane poeta. (p. 7)“

Guglielmo Audisio 22
1801 – 1882
„Cornelio a Lapide, sommo per la sua vastissima erudizione, e per la copia e utilità dei sensi morali, la quale è sì abbondante e direi sì infinita, che molte volte ci offre nella interpretazione di un testo materiali sufficienti ad un intiero componimento: questo è per eccellenza l'interprete dei predicatori, purché abbiano gusto nello scegliere, e critica nel rifiutare. (p. 100)“


„[Galeotto Manfredi] Vuolsi che questo patrio componimento senta della imitazione di Sakespeare, e non sia totalmente collocato in mezzo a costumi italici del medio evo. Le gelosie però di Matilde, le sventure d'Eloisa, la lealtà d'Ubaldo, la perfidia di Zambrino, ed il cuor grande di Galeotto che fra l'amore e il dovere si decide per quest'ultimo sono caratteri degni dell'autore dell' Aristodemo. (p. 8)“

„[Salvatore Di Giacomo] Un avvenimento di cronaca, una personale riflessione o un sentimento interno sono tutti trasfigurati e rinchiusi in un'aurea idillica che si dilegua alla fine del componimento quando l'immagine si completa ed il ritmo poetico si stempera in un'eco infinito. (da La poesia: S. Di Giacomo, F. Russo, F. Gaeta; citato in Vincenzo Regina, L'opera letteraria di Salvatore Di Giacomo)“

Ettore Bonora foto
Ettore Bonora 1
critico letterario e letterato italiano 1915 – 1998
„Si avverte nella Morra una cultura letteraria non volgare; ma quello che contraddistingue i suoi componimenti, più che il comune denominatore petrarchesco, è un'accorata meditazione sulla vita. È forse esagerato parlare per questo di originalità stilistica, ma è certo che nel breve canzoniere c'è qualcosa di più che la grezza testimonianza autobiografica, e se nella canzone alla Fortuna qualcuno ha riconosciuto accenti che fanno pensare al Tasso della canzone al Metauro, l'accostamento non sembra davvero gratuito. (da Critica e letteratura nel Cinquecento, Giappichelli, 1964, p. 96-97)“

Vincenzo Monti foto
Vincenzo Monti 189
poeta italiano 1754 – 1828
„Vuolsi che questo patrio componimento senta della imitazione di Sakespeare, e non sia totalmente collocato in mezzo a costumi italici del medio evo. Le gelosie però di Matilde, le sventure d'Eloisa, la lealtà d'Ubaldo, la perfidia di Zambrino, ed il cuor grande di Galeotto che fra l'amore e il dovere si decide per quest'ultimo sono caratteri degni dell'autore dell' Aristodemo. (Gianfrancesco Rambelli)“


„Lo stile ne sembra robusto, elegante, chiaro e conveniente al Componimento Tragico: specialmente teatrale la lingua egualmente pura e schietta, il carattere dei personaggi è mirabilmente sostenuto; segnatamente quelli di Acmeone, Aristide e Meganira. Ne pare dalla lettura poter asserire, che molto dovrebbe esser l'effetto, che questa produrrebbe, allorché si rappresentasse sulle scene da buoni attori; e noi veniamo assicurati, che tanto n'ottenne nel Teatro de' Fiorentini a Napoli: siam convinti adunque, che sia questa una delle buone tragedieda mettersi a paraggio colle recenti. (da Efemeridi letterarie di Roma, 1822)“

Annemarie Selinko foto
Annemarie Selinko 3
1914 – 1986
„Prima mi hanno fatto scuola le monache – pensai – poi hanno arrestato o cacciato le monache e ci hanno detto, a noi bambini, che Dio non esiste e che esiste soltanto la Ragione. Dovemmo adorare questa Ragione e Robespierre le fece financo erigere degli altari. Poi venne un tempo nel quale nessuno si occupò della nostra fede, e ciascuno poteva credere quello che gli garbava. Quando Napoleone diventò Primo Console, ci furono un'altra volta dei preti che giurarono fedeltà non alla Repubblica, ma alla Sacra Romana Chiesa. Da ultimo Napoleone costrinse il Papa a venire da Roma a Parigi per incoronarlo e introdusse di nuovo la religione cattolica nelle scuole dello Stato. Adesso ecco che lui fa insegnare nelle scuole un Componimento del Catechismo. (p. 346-347)“

„Non vi ha chi non abbia letto senza palpitare le poesie del Costanzo, specialmente i sonetti A MIA MADRE, dei quali il Settembrini disse parole d'affetto, riconoscendo nell'amoroso figlio lo animo del poeta. Le poesie di G. A. Costanzo, fin dal primo apparire, interessarono il Manzoni, il Settembrini, il Bonghi, ed altri onorandi, non che i giovani, che rapiti da quella lettura sentivano amare profondamente il gentile e tenero poeta. Il Costanzo scrisse il MARZO e GLI EROI DELLA SOFFITTA, componimenti, bellissimi per leggiadra e delicatezza artistica, ardui per le mire politiche e i problemi sociali, che si propongono, e che tuttavia restano insoluti; ma suo maggior pregio è il toccare la corda degli affetti. Oh allora la musa del Costanzo si solleva in più spirabil aere, in mondi puri e luminosi, ove le passioni non esercitano alcun sinistro dominio. (da Antologia poetica siciliana del secolo XIX, proemio, p. XLVII)“

Giovanni Gherardo de Rossi 6
poeta e commediografo italiano 1754 – 1827
„Questo libretto d' Idillii picciolo di mole è veramente grande pel pregio dei vaghissimi componimenti, che in se racchiude. Il Cavaliere Àngiolo Maria Ricci già celebre pe' molti suoi lavori poetici, e singolarmente per l' Italiade, poema che a dispetto di ogni maledico detrattore gli assicurò onoratissimo luogo fra gli epici Italiani, ha voluto applicarsi anche a questo genere di poesia, che tanto conviene al suo animo gentile e sensibile. In un breve ma elegante discorso, che precede i versi, ha esposto le sue idee sugli idillii e sul fine ch'ebbe nello scriverli. Esamina la remota pigine di simili poesie che vuole in antichissimi tempi dettate dai sempiici costumi, e dalle rozze occupazioni della specie umana. Produce però una vera, e savia riflessione osservando, che furono in molta voga e gratamente accolte nei tempi della maggiore cultura, e dei più delicati costumi della società. (da Efemeridi letterarie di Roma, Volume 8, 1822)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 26 frasi