Frasi su confidente

Abdul-Qādir Bēdil 3
poeta persiano 1644 – 1721
„Sono una Presenza d'Unità, non entro altro che in cuore a un (intimo) confidente; sono il vino dell'ampolla della Realizzazione, non entro in un misero recipiente. [... ]
Ora metto in moto cento cieli in un occhio di formica, ora, in cento oceani, non entro nell'abbraccio di una goccia di rugiada.
Ora impallidisce il mio colore tanto che nascondo il capo nel seno d'un, ora di tale Brama mi vanto che in me stesso anche non entro.
La sottigliezza della mia indole, m'ha gettato, qual perla, fuori dal mare; son tanto entrato nel fondo di me stesso, che più non entro nel mondo. (p. 85)“

Don DeLillo foto
Don DeLillo 21
scrittore, drammaturgo e saggista statunitense 1936
„«Esiste un certo tipo d'uomo, un archetipo, per i suoi amici maschi è un modello di affidabilità, tutto ciò che un amico dovrebbe essere, alleato e confidente, uno che presta soldi, dà consigli, fedele e tutto quanto, ma che per le donne è un incubo. Un incubo fatto essere umano. Più una donna gli si avvicina, più per lui diventa chiaro che non è uno dei suoi amici maschi. E più le cose per lei si fanno difficili. Keith è così. L'uomo che stai per sposare è così». (p. 61)“


Paolo Monelli 9
giornalista e scrittore italiano 1891 – 1984
„Ha detto Cicerone che Napoli è la città dove i sospettosi diventano confidenti, e gli infelici trovano consolazione. Perciò, quando sono seccato della politica vengo a Napoli a dimenticare tutto. (p. 126)“

Henry Stephens Salt foto
Henry Stephens Salt 28
attivista e saggista inglese 1851 – 1939
„I due personaggi principali di Concord al tempo della nascita di Henry Thoreau, e per tanti anni a seguire, erano il dottor Ripley, il pastore unitariano del villaggio che viveva nella «vecchia canonica» poi abitata anche da Hawthorne, e Samuel Hoar, uomo di rango senatoriale la cui personalità esemplificava le migliori prerogative del New England: dignità, equità, semplicità. Il dottor Ripley – simpatico, spiritoso e patriarcale – fu ministro di culto a Concord per oltre mezzo secolo, ed era considerato dai suoi parrocchiani come un amico e un confidente sempre al servizio di chiunque avesse bisogno di consigli e assistenza per ogni questione. Henry Thoreau fu uno dei tanti bambini di Concord che furono battezzati da lui nella Chiesa unitariana e verso la cui salute il benevolo pastore continuò sempre a mostrarsi calorosamente interessato. (cap. 1)“

Marcel Proust foto
Marcel Proust 206
scrittore, saggista e critico letterario francese 1871 – 1922
„Odiate la musica cattiva, non disprezzatela. Siccome si suona e si canta molto più appassionatamente della buona, a poco a poco essa si è riempita del sogno e delle lagrime degli uomini. Per questo vi sia rispettabile. Il suo posto, nullo nella storia dell'arte, è immenso nella storia sentimentale della società [... ] Il popolo, la borghesia, l'esercito, l'aristocrazia, come hanno gli stessi portalettere per recare il lutto o la felicità, hanno gli stessi invisibili messaggeri d'amore, gli stessi amati confidenti: i cattivi musicisti.“

 Stendhal foto
Stendhal 57
scrittore francese 1783 – 1842
„Quel che è forse più saggio, è di farsi confidenti di se stessi. Scrivete stasera sotto falsi nomi, ma con tutti i particolari interessanti, il dialogo che avete appena avuto con la vostra amica, e la difficoltà che vi turba. Tra otto giorni se voi provate l'amore- passione, sarete un altro uomo, e allora, consultando il vostro scritto, voi potrete darvi un buon consiglio.“

Massimo Gramellini foto
Massimo Gramellini 92
giornalista e scrittore italiano 1960
„Ci vuole l'azione. Finchè continui a rimanere a bordo vasca, a discettare sulla temperatura dell'acqua, non riuscirai mai a nuotare. Cerca un trampolino, chiudi gli occhi e tuffati. E se prenderai una panciata, non incolpare l'acqua e nemmeno te stessa. Intanto avrai imparato a non affogare. (La confidente, pos. 292)“

Massimo Gramellini foto
Massimo Gramellini 92
giornalista e scrittore italiano 1960
„Stare in ascolto della vita altrui è un buon alibi per non affrontare mai la propria. (La confidente, pos. 273)“


Arturo Graf foto
Arturo Graf 27
poeta, aforista e critico letterario italiano 1848 – 1913
„La forza è confidente per natura. Nessun più sicuro segno di debolezza che il diffidare istintivamente di tutto e di tutti.“

„Dio aveva educato Israele non al mutismo bensì al dialogo illuminato e confidente, come farebbe un figlio con suo padre.“

Honoré De Balzac foto
Honoré De Balzac 121
scrittore, drammaturgo e critico letterario francese 1799 – 1850
„I dolori, le meditazioni, le disperazioni, le melancolie passate e non dimenticate sono altrettanti legami con i quali l'anima si allaccia all'anima confidente.“

Luigi Santucci foto
Luigi Santucci 38
scrittore, romanziere e poeta italiano 1918 – 1999
„Le apparizioni di Massabielle non sono avvenute per Bernadette, che non ne aveva bisogno, ma per noi, per ognuno di quelli che, credendo poco e vivendo male, non sono più capaci di formulare un desiderio confidente di felicità.“


Charles Baudelaire foto
Charles Baudelaire 125
poeta francese 1821 – 1867
„Il bambino è turbolento, egoista, senza dolcezza e senza pazienza; e nemmeno può, come il semplice animale, come il cane e il gatto, far da confidente ai dolori solitari. (Le vedove)“

„Nelle Corti, dove tu servi, non aver nessuno per confidente né amico. E perché non si può stare senza un amico, potrai eleggerne uno di fuora con matura considerazione, il quale, tra le altre qualità, abbia questa principalissima, che non possa mai pretendere interesse col tuo Padrone. (III)“

„L'umile prete di scarso ingegno era diventato [... ] il più illuminato consigliere spirituale della sua città, il confidente dei vescovi, dei sacerdoti, dei chierici, ai quali ultimi poi si volgeva la sua particolare attenzione, che lo faceva provvidenziale raccoglitore e distributore di vocazioni per le diocesi più bisognose.“

Leone Traverso 39
traduttore italiano 1910 – 1968
„L'innesto così felice che diresti spontaneo dell'opera dell'uomo sugli elementi naturali è che rende così solenni e confidenti insieme le nostre città. L'uomo e il sito collaborano in uno scambio perfetto di favori. Di qui quell'aria di necessità che acquistano rapidamente le costruzioni e d'altra parte di suprema libertà. «Nul hasard, mais une chance extraordinaire». Città opere d'arte. (da Verona, p. 37)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 145 frasi