Frasi su corno

Eugenio Montale foto
Eugenio Montale 60
poeta, giornalista e critico musicale italiano 1896 – 1981
„Il suono del corno che ci giunge dal Capo d'Orlando non è l'Olifante di un sopravvissuto, ma una voce che ognuno può sentire echeggiare in sé.“

Cesare Mori foto
Cesare Mori 16
prefetto e politico italiano 1871 – 1942
„Gioventù nazionale un corno! Quelli“


Indro Montanelli foto
Indro Montanelli 395
giornalista italiano 1909 – 2001
„In Italia c'è una frangia d'imbecilli tali che credono si possa resuscitare il comunismo. Seppellire il cadavere del marxismo non è facile, anche perché per molti significa rinnegare l'intera esistenza. Ma certo Bertinotti non è di questi: lui non sa un corno di marxismo, non gl'importa niente, è un piccolo pagliaccio, un populista all'italiana che scalda in piazza maree di poveri diavoli e parla ancora delle masse operaie, che vede solo lui.“

Robert Jordan foto
Robert Jordan 85
scrittore statunitense 1948 – 2007
„«Con il tuo permesso... lord Rand. Trombettiere, vuoi dare fiato al Corno? È giusto che il Corno di Valere ci canti in battaglia. Portabandiera, vuoi avviarti?» (Arthur Hawkwing, capitolo 47)“

 Trilussa foto
Trilussa 22
poeta italiano 1871 – 1950
„Fece la fine de l'abbacchio ar forno | perchè credeva ar libbero pensiero, | perché si un prete je diceva: – È vero – | lui rispondeva: – Nun è vero un corno!“

Primo Levi foto
Primo Levi 115
scrittore, partigiano e chimico italiano 1919 – 1987
„Pio bove un corno. Pio per costrizione, | pio contro voglia, pio contro natura, | pio per arcadia, pio per eufemismo. | [... ] | Pio sarà Lei, professore, | dotto in greco e latino, Premio Nobel, che | batte alle chiuse imposte coi ramicelli di fiori | in mancanza di meglio | mentre io m'inchino al giogo, pensi quanto contento. (Pio, p. 201)“

Robert Jordan foto
Robert Jordan 85
scrittore statunitense 1948 – 2007
„«Sei un uomo migliore di me. Pastore o lord, sei un uomo migliore. Le Profezie dicono: "Chiunque mi suoni, non pensi alla gloria, ma solo alla salvezza". Alla mia salvezza, pensavo. Avrei suonato il Corno, avrei guidato a Shayol Ghul gli eroi delle Epoche. Di sicuro questo gesto sarebbe bastato a salvarmi. Nessuno cammina nell'Ombra tanto a lungo da non poter tornare nella Luce. Così si dice. Sarebbe bastato a cancellare cosa sono stato e cosa ho fatto.» (Ingtar, capitolo 46)“

Luigi Pulci foto
Luigi Pulci 40
poeta italiano 1432 – 1484
„Per fare e denti netti | corallo e matton pesto, | gherofan, salvia, agresto | e corno di cervio arso | un sacco, e non è scarso; | romice, mèle e barba | di ramerin, che garba | con questo, ben tre bugne.“


Erik Axel Karlfeldt foto
Erik Axel Karlfeldt 1
poeta svedese 1864 – 1931
„Sub luna amo. | Scura è la mia sposa, | arde nell'ombra della sera, | danza vestita di luce lunare, | profuma come silene | nel lampeggiar secco della notte, | ristora come rugiada mattutina, | muta come luna calante e crescente. || Sub luna bibo. | Scura è la mia birra, | d'orzo nero tallito, | spumeggia come riflesso lunare. | Pensieri e risa | aleggiano intorno al boccale, | aleggiano come nottole, | aleggiano come dorate foglie nel bosco. || Sub luna canto. | Scuro è il mio canto, | sospira come onda fra i giunchi, | rotola come frangente, || sormonta ribelle, | ricade pesante, | fluisce e poi rifluisce | annoso e dolorosamente giovane. || Sub luna vivo. | Scura è la mia vita, | umile e comune è il mio destino | di dolori e di svaghi. | Volentieri io divido | delle cose l'effimera sorte, | felice di soffrire e godere | a pieno la vita terrena. || Sub luna morior. | Scura è la mia fossa. | Dammi a innominata zolla | oppure al vento e al mare; | fammi posare sotterra, o purificata cenere, | volare come la mia nostalgia | verso le altitudini rischiarate dalla luna. (dalla raccolta Corno Autunnale, 1927)“

Maria Giuseppa Guacci 10
poetessa italiana 1807 – 1848
„Zefìro spira, ed asserena il giorno | E fa più chiare fiammeggiar le stelle, | Apre le verdi frondi tenerelle | E desta mille fiori intorno intorno. | Eppur fia breve il suo dolce soggiorno | Del Tirreno alle sponde apriche e belle; | Ch'ei volerà fiorendo erbe novelle | Sin del vasto universo all' altro corno. (da Zefiro spira, ed asserena il giorno..., p. 317)“

 Aristotele foto
Aristotele 184
filosofo e scienziato greco antico -383 – -321 a.C.
„Il loro verso è simile a quello del bue; le corna sono ricurve, piegate una verso l'altra e dunque inutilizzabili per le azioni di difesa [... ]. Il colore nero del corno è bello e splendente. Il ciuffo arriva fino agli occhi, ed è in conseguenza di ciò che l'animale tende a slanciarsi obliquamente [... ]. Quando viene colpito, fugge, e continua fino a quando riesce a resistere. Si difende tirando calci ed espellendo escrementi che scaglia anche fino ad arrivare a quattro tese. È con facilità e spesso che si avvale di quest'arma di difesa, che ha il potere di bruciare ciò che tocca, tanto che il pelo dei cani ne viene spazzato via. Gli escrementi, comunque, producono questo effetto quando il bisonte è turbato e spaventato, mentre, se l'animale è tranquillo, non infiammano. (IX, 45; 2015, pp. 94-95)“

Giosue Carducci foto
Giosue Carducci 79
poeta e scrittore italiano 1835 – 1907
„Su 'l castello di Verona | Batte il sole a mezzogiorno | Da la Chiusa al pian rintrona | Solitario un suon di corno. (da La leggenda di Teodorico)“


Ennio Rega foto
Ennio Rega 29
cantautore e compositore italiano 1953
„Con la civiltà e non con il progresso | alluccano gli zufoli fuori da questo cesso | popolo! soffia corno di vacche.(da Avanti popolo)“

Francesco De Marchi 2
alpinista, speleologo e ingegnere italiano 1504 – 1576
„Questo monte è veramente il più alto e il più orrido di tutti i monti d'Italia. [... ] Dico che vi son tali percipitii, che passano cinque miglia dove non possano andar Huomeni, ne Annimali se non Ucelli. (da In cima al Corno Monte)“

Paul Verlaine foto
Paul Verlaine 29
1844 – 1896
„Perché vogliamo la sfumatura ancora, | Non Colore, ma solo la sfumatura! | Oh! la sfumatura solo accoppia | il sogno al sogno e il flauto al corno! (Verlaine, Poesie, Jadis et Naguère, Arte poétique, op. cit. pag. 253)“

Francesco De Marchi 2
alpinista, speleologo e ingegnere italiano 1504 – 1576
„Tutti quelli che non sono stati alla cima [del Gran Sasso] dicano che vi è una Fontana in cima. Dico che non vi è Fontana nessuna, ma che vi è bene un gran vallone tra il Monte di Santo Niccola et il Corno Monte, dove sempre vi è la nieve alta quindeci o venti piedi, e più in alcun luocho dove la nieve e ghiaccio sta perpetuamente. E quest'è una quantità d'un grosso miglio di lunghezza, e di larghezza più di mezzo miglio, della qual sempre puoco o assai se ne disfà. (da In cima al Corno Monte, 1573)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 148 frasi