Frasi su cranio

Erri De Luca foto
Erri De Luca 222
scrittore, traduttore e poeta italiano 1950
„I libri mi riempivano il cranio e mi allargavano la fronte. Leggerli somigliava a prendere il largo con la barca, il naso era la prua, le righe onde.“

Dargen D'Amico foto
Dargen D'Amico 61
rapper e cantautore italiano 1980
„Non pensarci, pensa ad altro, neanche immagini lo spazio dentro al cranio, mondi vuoti, prendi il primo che ti piace.“


„Proiettata la mente dentro il cranio, stando immobile con gli occhi chiusi, grazie a un'intensa applicazione mentale si discerne gradualmente la meta suprema.“

Fannie Flagg foto
Fannie Flagg 8
scrittrice e attrice statunitense 1944
„Se ci fosse stata una cerniera, sarebbe stato più facile aprirsi il cranio tirandola, estrarre il cervello e metterlo sotto il rubinetto della cucina per lavar via tutti gli antichi rimpianti, i dolori, le umiliazioni, e ricominciare da capo; ma era impossibile. (libro Miss Alabama e la casa dei sogni)“

Mary Baker Eddy foto
Mary Baker Eddy 7
teologa statunitense 1821 – 1910
„Abbandona la convinzione che la mente sia, anche temporaneamente, compressa all'interno del cranio, e diventerai rapidamente più virile o più femminile. Capirai te stesso e il tuo creatore meglio di prima.“

Ambrogio Bazzero 130
scrittore e poeta italiano 1851 – 1882
„Il filosofo tracciò sul cranio dell'uomo le cifre che segnano nel cervello le facoltà della vita: il teologo notomizzò l'anima e credette trovare i peccati capitali e le virtù: il materialista rise di tutto. Quanto è più potente l'amore! La parola t'amo è la sintesi imperiosa di tutte le virtù, di tutti i peccati: l'amore di Beatrice fece immortale il genio, l'amore di Cleopatra fece immortale la vergogna. (libro Storia di un'anima)“

Michele Serra foto
Michele Serra 88
giornalista, scrittore e autore televisivo italiano 1954
„L’orbita della Terra attorno al Sole vi è estranea, vi vestite allo stesso modo quando soffia il blizzard e quando il sole cuoce il cranio, avete relegato il tempo atmosferico tra i dettagli che bussano vanamente sulla superficie del vostro bozzolo. (libro Gli sdraiati)“

Ambrogio Bazzero 130
scrittore e poeta italiano 1851 – 1882
„Se la stella dell'amore brilla sopra un cranio, io credo che anche le mascelle, che paiono spolpate per ghignare all'uomo col cinismo del materialista, possono sorridere a Dio col sorriso della fede. (libro Storia di un'anima)“


Cormac McCarthy 85
scrittore statunitense 1933
„In quei primi anni le strade erano affollate di profughi imbacuccati dalla testa ai piedi. Protetti da maschere e occhialoni, seduti fra gli stracci sul bordo della strada come aviatori in rovina. Carriole piene di cianfrusaglie. Carri e carretti al seguito. Gli occhi spiritati in mezzo al cranio. Gusci di uomini senza fede che avanzavano barcollanti sul selciato come nomadi in una terra febbricitante. La rivelazione finale della fragilità di ogni cosa. Vecchie e spinose questioni si erano risolte in tenebre e nulla. L'ultimo esemplare di una data cosa si porta con sé la categoria. Spegne la luce e scompare. Guardati intorno. Mai è un sacco di tempo. Ma il bambino la sapeva lunga. E sapeva che mai è l'assenza di qualsiasi tempo. (p. 22)“

Gregory Scott Paul foto
Gregory Scott Paul 15
paleontologo, sociologo e illustratore statunitense 1954
„Questi sono tra i miei dinosauri preferiti in assoluto. I loro crani curvati in su, le loro proporzioni gracili ma compatte, e i grandi artigli a falce rendono questi animali eleganti, attraenti, ma diabolici. Non c'è niente come loro. Sono proporzionalmente tra i predatori più possenti; di sicuro non c'era alcun altro teropode che possedeva una tale combinazione di armamento sui piedi, le mani, e la testa... Tra i teropodi, solo Tyrannosaurus, con la sua forza estrema nel cranio, uguaglia Velociraptor in possanza totale relativo al peso.“

Ernst Jünger foto
Ernst Jünger 284
filosofo e scrittore tedesco 1895 – 1998
„Un odore dolciastro e una massa uncinata alla rete dei fili spinati attirarono la mia attenzione. Saltai dalla trincea nella nebbia del mattino e mi trovai davanti al cadavere rattrappito di un soldato francese. La carne, che sembrava di pesce, decomposta, spiccava col suo color bianco verdastro nell'uniforme a brandelli. Nel voltarmi per tornare feci un salto all'indietro per l'orrore: proprio vicino a me una forma umana era appoggiata a un albero. Portava i cuoi lucidi dei francesi e aveva ancora sulle spalle lo zaino pieno, sormontato da una gavetta rotonda. Due orbite vuote e qualche ciuffo di capelli sul cranio bruno-nerastro mi rivelarono che non avevo a che fare con un uomo vivo. Un altro era seduto col busto reclinato in avanti sulle gambe, come se fosse caduto in quel momento. Tutt'intorno cadaveri a dozzine, putrefatti, calcificati, mummificati, irrigiditi in una sorta di danza macabra. I francesi avevano dovuto rimanere lunghi mesi vicino a i loro compagni caduti, senza poterli seppellire. (da Les Eparges, p. 29)“

Pier Gianni Prosperini 6
politico italiano 1946
„Garrottiamoli i gay... Ma non la garrota di Francisco Franco. Alla maniera degli Apache: cinghia bagnata legata stretta intorno al cranio. Il sole asciuga il laccio umido, il cuoio si ritira, il cervello scoppia. (30 novembre 1999, [http://www. unita. it/news/57176/scuola_di_giornalismo_rdquogarrottiamoli_i_gayrdquo_un_castighetto_da_niente_ldquoma_non_la_garrota_di_francisco_franco_alla_maniera_degli_apache_cinghia_bagnata_legata_stretta_intorno_al_cranio_il_sole_asciuga_il_laccio_umido_il_cuoio l'Unità])“


„Arrivò vicino alle barche in un bagno di sudore che, dalla camicia, aveva intaccato qui e là anche la giacca di lino.
Gli uomini che lo fissavano, cinque metri più in là, vestivano di nero. Lana pesante. Alcuni portavano il panciotto. Sedevano su grandi pietre affondate nella sabbia. Il taglio degli abiti era grossolano. Le scarpe, nere e spesso con i lacci, scalcagnate, brizzolate di polvere.
Dai taschini delle giacche spuntavano fazzoletti bianchi o a motivi stampati su fondo azzurro. Nessuno di loro sudava. Neppure Airaghi, quindi, volle ammettere di sudare, benché dal cranio rasato gli piovessero in bocca rivoli salati. Dominò la tentazione di scuotere la testa come un cane appena uscito dall'acqua. (pp. 15-16)“

Herta Müller foto
Herta Müller 31
scrittrice tedesca 1953
„Il palato è più grande della testa, una cupola, alto e penetrante fin nel cranio.“

Virginia de Winter 19
scrittore
„C’era un Richiamo che premeva, urgente, le pareti del suo cranio. E lui era troppo debole per resistere dopo anni di sonno ininterrotto nutrendosi solo di incubi. (libro Black Friars 1. L'ordine della spada)“

Ben Affleck foto
Ben Affleck 13
attore, sceneggiatore e regista statunitense 1972
„Quando penso a mia moglie penso sempre alla sua testa. Immagino di aprirle quel cranio perfetto e srotolarle il cervello, in cerca di risposte alle domande principali di ogni matrimonio: a cosa pensi? Come ti senti? Che cosa ci siamo fatti? (Film Gone Girl - L'amore bugiardo)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 51 frasi