Frasi su decollo

Biagio Antonacci foto
Biagio Antonacci 9
cantautore italiano 1963
„Non posso dire di essere un uomo pacificato, la pace non sta con la parola amore. Se non c'è tormento, la passione non decolla. Non esiste amore educato, non si doma il cavallo dell'amore.“

Adriano Sofri foto
Adriano Sofri 8
giornalista, scrittore e attivista italiano 1942
„Icaro mi fa tornare in mente il volo di Lauro De Bosis, che dovrebbe esserle carissimo. Era nato nel 1901 e aveva poco più di vent’anni quando fu invitato a New York e avvertì gli americani dell’infamia della dittatura fascista: proprio come fece poi il Gaetano Salvemini cui lei si ispira, e che fu fra gli amici di Lauro. Nel 1926 insegnò a Harvard e nel 1927 scrisse il poema intitolato così: “Icaro”. I suoi famigliari e collaboratori furono arrestati mentre lui tornava dall’Italia in America. Si fermò a Parigi, faceva il portiere d’albergo, traduceva, studiava, preparava antologie di poeti, imparava a guidare l’aereo. Nel 1931 una sottoscrizione gli consentì di acquistare un piccolo velivolo e di caricarlo di volantini. Il 3 ottobre decollò da Marsiglia, arrivò sopra Roma, scese a una quota bassissima, versò su piazza Venezia e sul resto del centro 400 mila manifestini. Aveva preparato tre testi diversi. In uno si leggeva fra l’altro: “Chiunque tu sia, tu certo imprechi contro il fascismo e ne senti tutta la servile vergogna. Ma anche tu ne sei responsabile con la tua inerzia. Non cercarti un’illusoria giustificazione col dirti che non c’è nulla da fare. Non è vero. Tutti gli uomini di coraggio e d’onore lavorano in silenzio per preparare un’Italia libera”. De Bosis sapeva che il carburante non gli sarebbe bastato per il ritorno. Precipitò in mare vicino all’isola d’Elba, Icaro di se stesso. La notte prima aveva scritto una “Storia della mia morte”. Non era invasato di morte, come gli assassini-suicidi delle Torri. Pensava semplicemente che bisognasse. “Mentre, durante il Risorgimento, i giovani pronti a dar la vita si contavano a migliaia, oggi ce ne sono assai pochi. Bisogna morire. Spero che, dopo me, molti altri seguiranno, e riusciranno infine a scuotere l’opinione”. La sua compagna, la famosa attrice Ruth Draper, intitolò a lui una donazione per una cattedra di italianistica a Harvard. Quel Gaetano Salvemini vi tenne le sue famose lezioni sulle origini del fascismo. (Una mia vecchia lettera non spedita a Oriana Fallaci, il Foglio, 29 marzo 2016)“


Brusco 9
cantante italiano 1974
„Antonioli, spero che la palla vada fori, ma va detto che anche lui ha fatto dei bei voli. | Aldair, ce sta ben poco da dir, della vita eterna ha scoperto l'elisir. | Samuel, detto il muro "The Wall", è pronto a dar la vita pur di non subire goal. | Zago, sputa foco come 'n drago, se lo voi saltare devi proprio esse un mago. | Cafù, sulla fascia destra va su e giù, come un pendolino no che non se ferma più. | Candela, voilà doppio passo e se ne va, poi torna in difesa a da 'na mano a Zebina. | Tommasi, ogni volta lui se immola, quando sta in campo la Roma vola. | Emerson La Rosa, la voi sapè 'na cosa, tratta la palla come fosse la sposa. | Delvecchio, pure lui suda parecchio, se la schiaffa dentro poi ce fa vedè l'orecchio. | Totti, capitano de 'sti lupacchiotti, numeri su numeri che non credo ai miei occhi. | Montella, prima insacca poi decolla, se tocca la palla fa impazzì tutta la folla. | Batistuta, er portiere se rifiuta, de mette la mano su 'sto colpo de bazooka. (da Per Roma, n. 5)“

Piero Angela foto
Piero Angela 100
divulgatore scientifico e giornalista italiano 1928
„È possibile che il volo abbia preso origine da piccoli dinosauri piumati che si arrampicavano sugli alberi e si gettavano in planate sempre più efficienti. Ma c'è anche un'altra ipotesi suggestiva: che tutto sia cominciato con i balzi che forse si verificavano nei combattimenti fra i maschi. È qualcosa che avviene anche oggi tra gli uccelli, quando si azzuffano: per esempio, quando due galli combattono per il predominio, con salti e battiti di ali per colpire l'avversario dall'alto. Il passo successivo potrebbe essere stato lo sviluppo di balzi più lunghi, per saltare un ostacolo o per sfuggire a un predatore. Oggi questo noi lo vediamo, per esempio, nelle galline: le galline non volano, svolazzano. Potrebbe essere stata questa la sequenza che ha portato pian piano ai primi decolli e poi al volo? L'enigma rimane. (cap. XIII)“

Adel Taarabt foto
Adel Taarabt 11
calciatore marocchino 1989
„Al Manchester City sono ossessionati dal successo immediato. Hanno talmente tanti soldi che se non decolli subito si possono permettere di svenderti. Al Milan, allo United, che hanno già vinto tantissimo, non succederebbe.“

Leonardo Sciascia foto
Leonardo Sciascia 105
scrittore e saggista italiano 1921 – 1989
„Comunque, per schematicamente abbreviare, i punti da cui partire per un più "attendibile " discorso su Pirandello, per una più libera e acuta lettura dell'opera sua, a me pare siano questi: 1) la Sicilia: non solo come "luogo delle metamorfosi" delle creature in personaggi, dei personaggi in creature, della vita nel teatro e del teatro nella vita – un luogo, insomma, in cui più evidente, concitato e violento si fa "el gran teatro del mundo"; ma il luogo, anche, di una cultura e di una tradizione da cui Pirandello decolla verso spazi vertiginosi (e qui bisogna tenere un certo conto della sua iniziale e poi alquanto persistente affinità al mondo realistico, fiabesco e anche "spiritistico" di Luigi Capuana); 2) la "religiosità": che, si capisce, non ha nulla a che fare con le religioni rivelate, con la chiesa e con le chiese, anche se molto ha a che fare con l'essenza evangelica del Cristianesimo, ma che soprattutto si riconosce in quella che tout court possiamo dire la sua religione dello scrivere, dello scrivere come vivere, dello scrivere invece di vivere ("la vita" diceva "o la si vive o la si scrive": e nella sua scelta di scriverla c'è evidentemente un religioso eroismo); 3) il suo rapporto con Montaigne, mai finora scrutato, e l'antagonistica attrattiva che certamente Pascal esercitò su di lui: e ci vorrebbe una ricerca da elaboratore elettronico – ma meglio se fatta da mente umana – per estrarre dall'opera di Pirandello i momenti diciamo pascaliani, di sentimento e sgomento cosmico particolarmente. E avendo fatto questi due nomi – Montaigne e Pascal, grandi pilastri nell'edificio della letteratura francese – ne discende in definitiva la necessità di esaminare e puntualizzare il rapporto di Pirandello con quella cultura: rapporto che finirà col rivelarsi molto più importante ed effettuale di quello, che è ormai luogo comune riconoscergli, con la cultura tedesca. Ed anche questo punto, cui ho voluto dare rilevanza a sé, in verità si appartiene al Pirandello "siciliano", poiché il rapporto con la Francia è un dato inalienabile della cultura siciliana, e di grande intensità particolarmente lo era negli anni formativi di Pirandello.“

Richard Bach foto
Richard Bach 94
1936
„In un vecchio aeroplano il decollo e l'atterraggio rappresentano momenti un po' critici, ma il volo in se stesso è il modo di viaggiare più semplice, più controllabile da... da sempre.“

Il Farinotti foto
Il Farinotti 35
critico cinematografico italiano 1951
„Amore, umorismo, scene di volo spettacolari ed un pizzico di nonsense (in una scena di duello aereo due rivali, esauriti i proiettili, cominciano a tirarsi chiavi inglesi e altri oggetti da un aereo all'altro): ecco gli ingredienti del film di Miyazaki più divertente e spensierato. La cura maniacale messa da Miyazaki nella ricostruzione del territorio italiano è quasi fotorealistica e le scene di combattimento aereo lasciano senza fiato. Singolare a tal proposito il momento in cui Porco decolla col suo idrovolante dal naviglio grande di Milano. Osannato in Francia dove il famoso attore Jean Reno ha doppiato il protagonista, Porco Rosso è stato distribuito in tutto il mondo, ovviamente Italia esclusa. (Porco Rosso, p. 1533)“


„La comunicazione decolla quando si prende coscienza che è un processo di apprendimento.“

Jurij Gagarin foto
Jurij Gagarin 7
cosmonauta e aviatore sovietico, primo uomo a volare nel... 1934 – 1968
„[La parola che Gagarin pronunciò subito dopo il decollo] Partiamo!“

Robert Anson Heinlein foto
Robert Anson Heinlein 151
autore di fantascienza statunitense 1907 – 1988
„Quando la nave decolla, tutti i conti sono pagati. Non avere rimpianti.“

Corrado Maria Daclon foto
Corrado Maria Daclon 10
saggista, giornalista e accademico italiano 1963
„La guerra è finita ma la pace non decolla. (da Bosnia, l'innocenza perduta, Specchio della Stampa, 25 ottobre 1997)“


Bassi Maestro foto
Bassi Maestro 174
rapper, disc jockey e beatmaker italiano 1973
„Io decollo perché tenevo i piedi a terra; questo è hip-hop? Col cazzo, questa è guerra! (da Giuda (The Bad Seed))“

„Oggi che Fini è costretto a frenare nel tentativo di restare a galla, il decollo del Terzo polo appare molto meno propabile.“

Maurizio Milani 30
comico, scrittore e attore teatrale italiano 1961
„La schiuma da barba africana non decolla, in quanto gli uomini sui 25-30 anni non dovendo presentarsi ai colloqui di lavoro non si fanno la barba.“

Maurizio Milani 30
comico, scrittore e attore teatrale italiano 1961
„La teoria della relatività in Africa non decolla. Infatti vai tu dal capo villaggio a spiegargli che le stelle che adesso noi vediamo in cielo non ci sono più.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 151 frasi