Frasi su digiuno


Gilbert Keith Chesterton foto
Gilbert Keith Chesterton 276
scrittore, giornalista e aforista inglese 1874 – 1936
„Il mondo circostante era, come si è già notato, un groviglio di dipendenze familiari, feudali, e altre. L'idea complessa di San Francesco era che i Piccoli Frati dovessero essere come pesciolini, liberi di muoversi a proprio piacimento in quella rete. E potevano farlo proprio per il loro essere piccoli e perciò guizzanti. [... ] Calcolando, per così dire, su questa astuzia innocente, il mondo era destinato ad essere circuito e conquistato da lui, e impacciato nel reagire alla sua azione. Non si poteva di certo lasciar morire di fame un uomo continuamente votato al digiuno, né lo si sarebbe potuto distruggere e ridurre alla miseria, poiché era già un mendicante. Vi sarebbe stata una soddisfazione ben scarna anche nel percuoterlo con un bastone, poiché egli si sarebbe lasciato andare a salti e canti di gioia, essendo l'umiliazione la sua unica dignità. E nemmeno lo si sarebbe potuto impiccare, perché il cappio sarebbe divenuto la sua aureola. (cap. VII)“

Dargen D'Amico foto
Dargen D'Amico 61
rapper e cantautore italiano 1980
„Com'è possibile che non bastano tre mondi per trovare quello che veramente cerchi, | e l'amore più lungo dura un paio di secondi, ami sempre che ti fa soffrire e fai soffrire terzi. | L'amore toglie la fame, resti digiuno così bevi un mare per colmare gli spazi vuoti, | ma il sale fa ancora più male, per sopravvivere ognuno cerca il proprio Pozzeto come Cochi. (da Malpensandoti, n.° 4)“


Arundhati Roy foto
Arundhati Roy 31
scrittrice indiana 1961
„Lo sportello d'acciaio dell'inceneritore si sollevò e il borbottio attutito del fuoco eterno diventò un rosso ruggito. Il calore si allungò verso di loro come una bestia tenuta a digiuno. Poi le dettero da mangiare la Ammu di Rahel. I suoi capelli, la sua pelle, il suo sorriso. La sua voce. Il modo in cui usava Kipling per amare i suoi bambini prima di metterli a dormire: Siamo dello stesso sangue, tu e io. Il suo bacio della buonanotte. Il modo in cui afferrava i loro visi con una mano (guance schiacciate, bocca da pesce) mentre con l'altra divideva e pettinava loro i capelli. Il modo in cui teneva i mutandoni di Rahel per farcela arrampicare dentro. Gamba destra, gamba sinistra. Tutto questo diventò cibo per la bestia, e la bestia fu soddisfatta. (p. 176)“

Lev Nikolajevič Tolstoj foto
Lev Nikolajevič Tolstoj 270
scrittore, drammaturgo, filosofo, pedagogista, esegeta e... 1828 – 1910
„Per qual motivo l'astinenza dal cibo animale sarà appunto il primo atto del digiuno e della vita morale, è stato detto ottimamente: e non da un uomo soltanto, ma da tutta quanta l'umanità, nella persona dei suoi migliori rappresentanti, e ininterrottamente, fin da quando l'uomo ha cominciato ad affacciarsi alla consapevolezza. Ma allora perché, se l'illegittimità, ovverosia l'immoralità del cibo animale è nota all'umanità da così gran tempo, gli uomini non sono ancora pervenuti alla consapevolezza di questa legge? domanderanno gli uomini che per loro natura si lasciano guidare non tanto dalla loro ragione, quanto piuttosto dall'opinione comune. La risposta a questo interrogativo è che tutto il cammino percorso dagli uomini nella scoperta della morale, il quale cammino costituisce il fondamento d'ogni cammino umano, lo si è potuto percorrere e lo si percorre soltanto lentamente; ma che indizio certo d'un progredire autentico, e non accidentale, lungo questo cammino, è la sua continuità e la sua costante accelerazione.
Tale è appunto il progredire del vegetarianesimo. Esso ha trovato espressione in tutti i pensieri che gli scrittori vi hanno dedicato e nella vita stessa dell'umanità, che inconsapevolmente sta passando sempre più dal carnivorismo ai cibi vegetali, mentre consapevole espressione di ciò sono le dimensioni sempre maggiori e la particolare forza che va assumendo il movimento vegetariano.“

Hermann Hesse foto
Hermann Hesse 239
scrittore, poeta e aforista tedesco 1877 – 1962
„Siddharta non fa nulla. Siddharta pensa, aspetta, digiuna, ma passa attraverso le cose del mondo come la pietra attraverso l'acqua, senza far nulla, senza agitarsi: viene scagliato, ed egli si lascia cadere. La sua meta lo tira a sé, poiché egli non conserva nell'anima propria, che potrebbe contrastare a questa meta.“

„Il digiuno veniva ampiamente usato come mezzo educativo, anzi correttivo, per piccole mancanze, bugie, disobbedienze, mancanza di rispetto. (p. 283)“

Pietro Crisologo foto
Pietro Crisologo 10
religioso (vescovo) 380 – 450
„Chi digiuna comprenda bene cosa significhi per gli altri non aver da mangiare.“

Pietro Crisologo foto
Pietro Crisologo 10
religioso (vescovo) 380 – 450
„Il digiuno è l'anima della preghiera e la misericordia la vita del digiuno. Nessuno le divida, perché non riescono a stare separate.“


Pietro Crisologo foto
Pietro Crisologo 10
religioso (vescovo) 380 – 450
„Quanto col disprezzo abbiamo perduto, conquistiamolo con il digiuno.“

Franco Battiato foto
Franco Battiato 122
musicista, cantautore e regista italiano 1945
„E giorni di digiuno e di silenzio per fare i cori nelle messe tipo Amanda Lear. (da Magic Shop)“

Pietro Crisologo foto
Pietro Crisologo 10
religioso (vescovo) 380 – 450
„Queste tre cose, preghiera, digiuno, misericordia, sono una cosa sola, e ricevono vita l'una dall'altra.“

„Folle, mai placherà il vino della coppa le tue brame; | io temo, il giorno spunta, e nel giorno di resurrezione, | peccato sarà non la mia baldoria, ma il tuo digiuno. (Hafis; da I persiani, p. 155)“


Ludovico Ariosto foto
Ludovico Ariosto 87
poeta e commediografo italiano, autore dell'Orlando furioso 1474 – 1533
„Senza il pane discerner da le giande, | dal digiuno e da l'impeto cacciato, | le mani e il dente lasciò andar di botto | in quel che trovò prima, o crudo o cotto. (canto XXIV, ottava XII)“

Lorenzo Pignotti foto
Lorenzo Pignotti 4
poeta, storico e medico italiano 1739 – 1812
„Fra Pasquale, | Che nella cella tacito dimora, | Ch'ha una pancia si grossa e sì badiale, | Che mangia tanto e predica il digiuno, | Che chiede sempre, e nulla dà a nessuno. (da Il topo romito)“

San Girolamo foto
San Girolamo 43
scrittore, teologo e santo romano 342 – 420
„Quando lo stomaco è pieno, è facile parlare di digiuno.“

Fulton J. Sheen foto
Fulton J. Sheen 86
arcivescovo cattolico statunitense 1895 – 1979
„Conosco solo due filosofie di vita: la prima comincia con il digiuno e termina con la festa; la seconda comincia con la festa e termina con una forte emicrania.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 89 frasi