Frasi su dogmatismo

Il dogmatismo religioso è stato per molti versi sostituito da un'analoga fede dogmatica nella supremazia dei valori intellettuali.

Pär Fabian Lagerkvist foto
Pär Fabian Lagerkvist 18
scrittore svedese 1891 – 1974

Laicità: distin­guere fra diritto e morale, sentimento e con­cetto, legge e passione; articolare le proprie idee secondo principi logici non condizio­nati da alcuna fede né ideologia; mettere in discussione pure le proprie certezze; sceve­rare l'autentico sentimento dalle incontrol­late reazioni emotive, ancor più nefaste dei dogmatismi.

Claudio Magris foto
Claudio Magris 85
scrittore italiano 1939

E usare la "scienza" per denigrare e magari anche per eliminare tutte le alternative significa usare una reputazione meritata per incoraggiare un dogmatismo contrario allo spirito di coloro che se la sono guadagnata. (p. 30)

Paul Feyerabend foto
Paul Feyerabend 7
filosofo e sociologo austriaco 1924 – 1994

Il realismo presenta il rischio del dogmatismo e dello scientismo, ma il relativismo ne presenta uno ugualmente grave, quello del nichilismo e dell' indifferenza morale. (citato in Corriere della sera, 16 gennaio 2009)

Marcello Pera foto
Marcello Pera 18
filosofo e politico italiano 1943

È strano che oggi proprio la scienza atea, nel suo sforzo di capire senza pregiudizi la natura del mondo e dell'uomo, sia meno lontana da una vera religione che l'aberrante dogmatismo dei Cristiani. (p. 211)

Alain Daniélou foto
Alain Daniélou 43
storico delle religioni e orientalista francese 1907 – 1994

Quando il procedimento dogmatico è assunto dal potere politico come mezzo di governo, la resistenza contro il dogmatismo e la difesa dello spirito critico diventano per l'uomo di cultura un dovere, oltre che morale, politico, che rientra perfettamente nel concetto di una politica della cultura.

Norberto Bobbio foto
Norberto Bobbio 49
filosofo, storico e politologo italiano 1909 – 2004

Il dogmatismo e il revisionismo si contrappongono entrambi al marxismo. Il marxismo deve necessariamente andare avanti, svilupparsi in ragione dello sviluppo della pratica, non può segnare il tempo. Se si facesse stagnante e stereotipato, non avrebbe più vita. Tuttavia, non si possono infrangere i principi fondamentali del marxismo senza cadere nell'errore. Considerare il marxismo da un punto di vista metafisico, come qualcosa di rigido, è puro e semplice dogmatismo. Negare i principi fondamentali e la verità universale del marxismo è revisionismo cioè è una forma di ideologia borghese. I revisionisti cancellano la differenza tra il socialismo ed il capitalismo, tra la dittatura del proletariato e quella della borghesia. Ciò che essi auspicano è di fatto non l alinea socialista, bensì la linea capitalista. Nelle presenti circostanze il revisionismo è ancora più nocivo del dogmatismo. Sul fronte ideologico ci incombe un compito importante: quello di criticare il revisionismo. (12 marzo 1927, p. 18)

Mao Tsé-Tung foto
Mao Tsé-Tung 58
Presidente del Partito Comunista Cinese 1893 – 1976

Nel quarto decennio del secolo il ritorno a Campana ebbe per la nostra più duttile e spregiudicata cultura letteraria il valore di una scoperta, scoperta di libertà nei testi – nelle intenzioni e nei risultati –, d'una libertà che poteva prospettarsi emblematica risposta a ogni dogmatismo e grettezza, quali imponeva allora duramente il regime politico.

Silvio Ramat 6
saggista e poeta italiano 1939

Chi vede nel futuro? Lasciamoci liberi di ricercare in ogni direzione; lontani dal dogmatismo, sia atomistico che antiatomistico.

Ludwig Boltzmann foto
Ludwig Boltzmann 7
fisico e matematico austriaco 1844 – 1906

L'idealismo, ahimé, non ti protegge dall'ignoranza, dal dogmatismo, dalla stupidità.

Sidney Hook foto
Sidney Hook 3
filosofo statunitense 1902 – 1989

Chi crede nei giudizi assoluti, e dunque transculturali, rischia di considerare come valori universali quelli ai quali è abituato, di praticare un ingenuo etnocentrismo e un cieco dogmatismo, convinto di conoscere una volta per tutte ciò che è vero e ciò che è giusto. (libro La paura dei barbari. Oltre lo scontro delle civiltà)

Cvetan Todorov foto
Cvetan Todorov 31
filosofo e saggista bulgaro 1939

Per quanto riguarda Mach, è bene distinguere tra l'influenza che ebbe in generale e quella che esercitò su di me in particolare. Mach ha compiuto significative ricerche sperimentali (ad esempio, la scoperta delle onde d'urto, basata su un metodo ottico veramente geniale); ma non di questo vogliamo discutere, bensì di come influenzò la visione generale dei concetti di base della fisica. In questa prospettiva il suo grande merito sta, a mio parere, nell'aver allentato il dogmatismo che dominava in quell'ambito nei secoli XVIII e XIX. Egli ha cercato di mettere in luce, specialmente nei campi della meccanica e della teoria del calore, il modo in cui i concetti hanno avuto origine dall'esperienza; Mach sosteneva in maniera convincente l'opinione che finanche i più basilari tra i concetti fisici si fondano sui dati empirici e, da un punto di vista logico, non sono in alcun modo necessari. Evidenziando come nella fisica siano cruciali i problemi connessi ai concetti di base, più che quelli d'ordine logico-matematico, egli ha esercitato un'influenza particolarmente salutare. Il suo punto debole stava, a mio modo di vedere, nel considerare l'attività scientifica all'incirca un semplice «mettere ordine» nei materiali empirici. Egli, insomma, non rese giustizia all'elemento di libera volontà costruttiva presente nella formazione dei concetti. Riteneva, in certo modo, che all'origine delle teorie vi fossero «scoperte» e non «invenzioni», spingendosi addirittura a vedere, nelle sensazioni, unità costitutive del mondo reale piuttosto che semplici oggetti di comprensione; pensava di poter colmare in tal modo lo iato fra psicologia e fisica. Fosse stato coerente fino in fondo, avrebbe dovuto rifiutare non solo l'atomismo, ma l'idea stessa d'una realtà fisica. (6 gennaio 1948; pp. 689-690)

Albert Einstein foto
Albert Einstein 603
scienziato tedesco 1879 – 1955

Il relativismo è una forma di dogmatismo laico, perché affermare che non esiste una verità assoluta equivale ad affermare una verità assoluta. (da Tempi, 28 aprile 2005)

Giuliano Ferrara foto
Giuliano Ferrara 27
giornalista, conduttore televisivo e politico italiano 1952

Il dogmatismo della scienza è diventato una nuova ortodossia, disseminata dai Media e da un sistema educativo statale con una penetrazione e una sottigliezza di gran lunga eccedente qualsiasi cosa simile ottenuta dall'Inquisizione; al punto che credere oggi in un evento miracoloso come la Nascita da una Vergine significhi apparire come una specie di imbecille.

Malcolm Muggeridge foto
Malcolm Muggeridge 14
giornalista e scrittore britannico 1903 – 1990

Il dogmatismo è infantilismo arrivato alla sua piena crescita.

Douglas William Jerrold foto
Douglas William Jerrold 13
scrittore, drammaturgo 1803 – 1857

In molte questioni i bambini - non irretiti dal dogmatismo, dalla passione, o dall'erudizione - giudicano con molta più verità degli adulti. (libro Über den Umgang mit Menschen)

Adolph Freiherr Knigge foto
Adolph Freiherr Knigge 18
massone, scrittore, filosofo 1752 – 1796

Mostrando 1-16 frasi un totale di 21 frasi