Frasi su fabbricazione


Pol Pot foto
Pol Pot 7
politico e rivoluzionario cambogiano 1925 – 1998
„Prendiamo l'agricoltura come fattore fondamentale e ci serviamo dei capitali accumulati attraverso l'agricoltura per edificare progressivamente l'industria e trasformare in breve tempo il Kampuchea in un paese agricolo moderno, poi in un paese industriale, attenendoci fermamente alla linea di indipendenza, di sovranità e di contare fondamentalmente sulle nostre forze. [... ] Il nostro obiettivo è di mettere in campo, consolidare e sviluppare progressivamente i complessi industriali e artigianali di grandi, medie e piccole dimensioni, a Phnom Penh, nelle altre zone, regioni, distretti e nelle cooperative. [... ] Nell'immediato il nostro obiettivo principale (nell'educazione, ndr) è l'eliminazione dell'analfabetismo. Nella vecchia società vi erano delle scuole e licei e un certo numero di facoltà ma in campagna il 75% della popolazione, in particolare i contadini poveri e medio poveri non sapevano né leggere né scrivere, e anche in città il 60% dei lavoratori erano analfabeti. Attualmente, appena due anni dopo la liberazione, solo il 10% della popolazione è analfabeta (oggi è di nuovo il 50%, ndr). [... ] Abbiamo sviluppato e svilupperemo delle reti sanitarie creando dei centri ospedalieri e dei centri di fabbricazione dei medicinali in tutte le cooperative e nella capitale. [... ] La salute del nostro popolo ha conosciuto un miglioramento considerevole. Abbiamo eliminato definitivamente le malattie sociali e la tossicomania. (da un discorso del 1977)“

Luigi Luca Cavalli-Sforza foto
Luigi Luca Cavalli-Sforza 11
genetista e scienziato italiano 1922
„Dico che la cultura è stata il motore trainante dell'evoluzione. La cultura è costituita da tutto ciò che può essere appreso: la fabbricazione di utensili, la scrittura, l'arte, le conoscenze scientifiche, il modo di vestire... (da Il Messaggero, 15 giugno 2005)“


Franco Cristaldi foto
Franco Cristaldi 3
sceneggiatore e produttore cinematografico italiano 1924 – 1992
„Io mi rifiuto di chiamare il cinema industria... Quando si parla di cinema come concezione, concepimento e fabbricazione di un prodotto che deve essere prototipo, quello deve essere artigianato. Se diventa industria, allora diventa serie, televisione, tutt'altra cosa. (da Quando un produttore è anche autore in Europacinema 89; citato in Corsi 2001, p. 166)“

David Landes 4
scrittore statunitense 1924 – 2013
„[Fu l'orologio a rendere] possibile la vita cittadina come la conosciamo, a promuovere nuove forme di organizzazione industriale, a consentire agli individui di organizzare la loro vita secondo moduli razionali, più produttivi. La fabbricazione degli orologi fu, inoltre, all'avanguardia nello sviluppo della tecnologia meccanica: chi era in grado di costruire i grandi orologi meccanici, e in seguito i piccoli orologi portatili, sarebbe riuscito a costruire ogni altra cosa.“

Ernst Bloch foto
Ernst Bloch 10
scrittore e filosofo tedesco 1885 – 1977
„Si è chiamato l'uomo, come in effetti è, un parto prematuro. Egli viene al mondo più indifeso e incompiuto di qualsiasi altro animale, ha bisogno di un tempo molto più lungo per giungere alla maturità ed è per giunta minacciato anche da se stesso. Barcolla e commette errori che un animale giovane, nel suo habitat naturale, non commette mai […] Ma all'animale in fase di crescita viene anche molto presto imposto un arresto […] Gli animali ripetono necessariamente lo sperimentato modello di fabbricazione del loro corpo e della loro vita, per questo essi sono così caratterizzati, ma anche così vincolati nel loro essere. Gli uomini possono essere vincolati solo approssimativamente a questi elementi di fissità […] È una gran cosa che noi uomini si sia nati incompiuti non solo come bambini ma anche come specie. (da Dialettica e speranza)“

George Steiner foto
George Steiner 112
scrittore e saggista francese 1929
„Il tuo dogma, la tua tirannia dell'ideale, hanno prosciugato la gioventù degli uomini. Sotto il dispotismo, i bambini nascono vecchi. Basta guardare i loro occhi e le loro bocche in quelle immagini dalla Romania. E se l'America è infantile, e forse lo è, che difetto fortunato! Fontana di giovinezza? La speranza dei conquistatori si è forse trasformata in Coca-Cola. Ma frizza!»
«Fa marcire i denti. Gesuita che sei. Gesuita casuista. [... ] Carlo, siamo una specie assassina, avida, impura. Ma abbiamo prodotto Platone e Schubert, per riprendere i tuoi esempi, Shakespeare e Einstein. Di conseguenza ci sono differenze di valore fra le imprese umane. Credo: che è intrinsecamente meglio che un essere umano sia ossessionato da un problema algebrico, da un canone di Mozart o da una composizione di Cézanne, piuttosto che dalla fabbricazione di automobili o dal mercato azionario. Che un insegnante, un erudito, un pensatore, persino, Dio mi perdoni, un prete è quasi incommensurabilmente più prezioso e vicino alla dignità della speranza di un campione di pugilato, di un piazzista o di un magnate dei detersivi. Credo ancora: che il mistero del genio creativo e analitico è proprio questo, un mistero, e che è concesso a pochissimi. Ma che gli esseri più umili possono essere risvegliati, resi attenti alla sua presenza e esposti alle sue esigenze. (cap. VIII, p. 65)“

Henri Bergson foto
Henri Bergson 41
filosofo francese 1856 – 1941
„L'intelligenza, considerata in ciò che sembra esserne il significato originario, è la facoltà di fabbricare oggetti artificiali, in particolare utensili atti a fare altri utensili, e di variarne la fabbricazione indefinitamente.“

Raymond Chandler foto
Raymond Chandler 43
scrittore statunitense 1888 – 1959
„Se un tale perde la sua busta-paga al tavolo da giuoco, bisogna abolire il giuoco dʼazzardo. Se si ubriaca, bisogna vietare i liquori. Se investe qualcuno con la macchina si deve vietare la fabbricazione delle automobili. Se si fa sorprendere con la ragazza in una camera dʼalbergo, basta con i rapporti sessuali. Se casca giù dalle scale, non si devono più costruire case. (libro Il lungo addio)“


Nathalie Sarraute foto
Nathalie Sarraute 6
scrittrice francese 1900 – 1999
„La televisione ha sollevato l'atto della fabbricazione di banalità dalla sfera dell'artigianato per portarla in quella della grande industria.“

William Bolitho 7
scrittore 1890 – 1930
„La professione di mago, è una delle più pericolose ed ardue specializzazioni dell'immaginazione. Da una parte c'è l'ostilità di Dio e della polizia da cui guardarsi; dall'altra è difficile come la musica, profonda come la poesia, ingegnosa come una scenografia, nervosa come la fabbricazione di potenti esplosivi, e delicata come il traffico di narcotici.“