Frasi su falce

Renzo Novatore foto
Renzo Novatore 19
poeta e filosofo italiano 1890 – 1922
„Che il poeta tramuti in pugnale la sua lira! Che il filosofo tramuti in bomba la sua sonda! Che il pescatore tramuti il suo remo in formidabile scure. Che il minatore esca armato del suo ferro lucente dagli antri micidiali delle oscure miniere. Che il contadino tramuti in lancia guerriera la sua vanga feconda. Che l'operaio tramuti il suo martello in falce e scure. [... ] E il nostro odio ride... Ride rosso. Avanti! Avanti, per la totale distruzione della menzogna e dei fantasmi! Avanti per l'integrale conquista dell'Individualità e della Vita! (da Verso il nulla creatore, 1921)“

Nikolaj Vasiljevič Gogol foto
Nikolaj Vasiljevič Gogol 87
scrittore e drammaturgo ucraino 1809 – 1852
„E non vide innanzi a sé altro che il solo suo terribile padre.
«Ebbene, che abbiamo da fare adesso?» disse Taras guardandolo fisso negli occhi. «Di' figliuolo, ti hanno aiutato i Ljachi?»
Andrea non rispose.
«Tradire così! tradire la Fede? tradire i tuoi? Fermati qui, scendi da cavallo!»
Tutto umile, come un bambino, si lasciò andare giù da cavallo e si fermò, né vivo né morto, innanzi a Taras.
«Sta lì e non ti muovere! Io ti misi al mondo, io ti ucciderò» disse Taras, e, fatto un passo indietro si tolse di spalla il fucile.
Bianco come un cencio di tela fine, era lì Andrea; si vedeva che egli muoveva pian piano le labbra e pronunziava un nome; ma non era il nome della patria, o della madre o del fratello: era il nome della bellissima polacca. Taras sparò.
Come una spiga di grano recisa dalla falce, come un tenero agnello che ha sentito sotto il cuore il ferro mortale, egli chinò la testa e rotolò nell'erba senza dire una parola.“


Franco Battiato foto
Franco Battiato 122
musicista, cantautore e regista italiano 1945
„La falce non fa più pensare al grano, il grano invece fa pensare ai soldi. (da Magic Shop)“

Vittorio Alfieri foto
Vittorio Alfieri 76
drammaturgo italiano 1749 – 1803
„Bieca, o Morte, minacci? e in atto orrenda, l'Adunca falce a me brandisci innante? Vibrala, su: me non vedrai tremante, pregarti mai, che il gran colpo sospenda.“

Gregory Scott Paul foto
Gregory Scott Paul 15
paleontologo, sociologo e illustratore statunitense 1954
„Questi sono tra i miei dinosauri preferiti in assoluto. I loro crani curvati in su, le loro proporzioni gracili ma compatte, e i grandi artigli a falce rendono questi animali eleganti, attraenti, ma diabolici. Non c'è niente come loro. Sono proporzionalmente tra i predatori più possenti; di sicuro non c'era alcun altro teropode che possedeva una tale combinazione di armamento sui piedi, le mani, e la testa... Tra i teropodi, solo Tyrannosaurus, con la sua forza estrema nel cranio, uguaglia Velociraptor in possanza totale relativo al peso.“

Susanna Tamaro foto
Susanna Tamaro 111
scrittrice italiana 1957
„In un mondo dominato dal delirio onnipotente della tecnologia, le catastrofi naturali ci parlano, ci ricordano che siamo esseri insignificanti, formiche che passeggiano sul dorso di un gigante. La morte è sotto i nostri piedi, può colpire ovunque, si muove invisibile, esplode potente, non conosce distinzione di Paesi e di popoli, non separa il giusto dall'ingiusto, il malato dal sano, il bambino dall' anziano, passa con la sua falce e distrugge ogni vita con selvaggia cecità. (da [https://web. archive. org/web/20160101000000/http://archiviostorico. corriere. it/2010/gennaio/17/Quando_appare_fragilita_del_mondo_co_8_100117021. shtml Quando ci appare la fragilità del mondo], Corriere della sera, 17 gennaio 2010)“

Gavino Ledda 3
scrittore italiano 1938
„Star sotto un padrone sin da quando si è nati, come voi, non è prendere minca per tutta la vita? (da Lingua di falce)“

Ljudmil Stojanov foto
Ljudmil Stojanov 15
poeta e scrittore bulgaro 1886 – 1973
„Apro gli occhi e guardo di lato. Una sottile falce di luna, simile ad una navicella d'argento, se ne sta tra due nuvole di perla. È un sogno! Impossibile che sia realtà! È un quadro da pittore giapponese, una fiaba senza parole oppure un angolo di paradiso. Fuori dai miei sguardi, già velati e turbati, c'è la vita, ma essa è così lontana e irraggiungibile come questa navicella di madreperla nel cielo, come un ricordo che dolcemente si spegne. (da Sotto le stelle del Golak, pp. 62-63)“


Francesco De Gregori foto
Francesco De Gregori 278
cantautore italiano 1951
„Quando il fuoco avrà squagliato, avrà squagliato le mie scarpe | e la pioggia avrà lavato, avrà lavato le mie colpe, | non potrà più mozzicarmi né la cagna né la volpe, | non potrà più farmi male né la vita né la morte, | né la morte col sorriso né la vita colla falce. (da Fine di un killer, n. 10)“

Ödön von Horváth foto
Ödön von Horváth 14
drammaturgo e scrittore austriaco 1901 – 1938
„Nella luna c'è un uomo, pensai improvvisamente; seduto sulla falce, fuma la pipa e non si cura di niente. Soltanto, di tempo in tempo, sputa su di noi.
Che abbia ragione?
Saprà bene quel che fa. ('Professore', da L'uomo della luna, p. 76)“

Muriel Barbery foto
Muriel Barbery 108
scrittrice francese 1969
„La miseria è una falce: miete in ogni nostra propensione ad avvicinarci all'altro e ci lascia vuoti, spogli di sentimenti, per darci la forza di tollerare tutto l'orrore presente. (Renée, p. 281)“

Vincenzo Consolo 26
scrittore e saggista italiano 1933 – 2012
„Ed è Palermo, la fastosa e miserabile Palermo, con i suoi palazzi nobiliari che imitano le regge dei Borboni tra i «cortili» di tracoma e tisi, con le ville-alberghi in stile moresco-liberty di imprenditori come i Florio che s'alzavano sopra i tetti dei tuguri; la Palermo delle strade brulicanti d'umanità come quelle di Nuova Delhi o del Cairo e dei sotterranei dei conventi affollati di morti imbalsamati, bloccati in gesti e ghigni come al passaggio di quello scheletro a cavallo e armato di falce che si vede nell'affresco chiamato Trionfo della morte del museo Abatellis. (dalla prefazione di Vincenzo Consolo a Carlo Levi, Le parole sono pietre, Giulio Einaudi editore, Torino, 2010, p. XI)“


Guido Gozzano foto
Guido Gozzano 35
scrittore italiano 1883 – 1916
„Giugno. Per le finestre il sole inonda | la bella stanza d'una luce aurina: | freme la messe ai solchi della china, | la messe ormai matureggiante e bionda. (da La falce, in Poesie sparse, vv. 1-4)“

Gialal al-Din Rumi foto
Gialal al-Din Rumi 31
poeta e mistico persiano 1207 – 1273
„Lascia il mondo e ne sarai signore, | esci da te, sarai compagno di Dio. | Dàtti, tu freccia, all'arco del Signore, | che egli ti scocchi rapido al tuo segno. | Cresci, tu grano, e sii campo di spighe, | poi lasciati mietere nel giorno della falce; | fatti nel forno ardente pane al mondo, | lascia lieto la terra e sarai stella“

Arturo Pérez-Reverte foto
Arturo Pérez-Reverte 67
scrittore e giornalista spagnolo 1951
„«Perchè il forcone e non una falce?» «Perché la morte falcia, ma il diavolo raccoglie.» (Corso e la Baronessa Ungern)“

Pietro Mastri 5
poeta e avvocato italiano 1868 – 1932
„O San Giovanni della mietitura, | apri le porte d'oro; è tempo ormai. | La falce è in filo e la messe è matura; | apri le porte d'oro a' tuoi granai, | o San Giovanni della mietitura. || Eccoli i mietitori. Hanno percorso | le vie bianche di sole a schiere a schiere. | A ognun la falce rilucea sul dorso | come un tempo la daga al cavaliere. | Domani questa messe ampia cadrà. (Mietitura, in Santoli e Stanghellini, p. 581)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 37 frasi