Frasi su fisco

Sono stato crocifisso e condannato prima delle necessarie verifiche. Sono stato sui giornali più in questi ultimi giorni che non quando ho vinto i miei sette mondiali. Ho la coscienza pulita, questa storia si chiarirà al più presto. I professionisti che mi fanno la denuncia dei redditi mi hanno assicurato, come ho sempre chiesto di rispettare le regole, che questo hanno fatto. Da sette anni ho la mia residenza a Londra, in questa bella casa. Londra, non Paperopoli o un paradiso fiscale su qualche isoletta. L'ho scelta perché mi piace e per le esigenze del mio mestiere. Sono stato strumentalizzato, probabilmente perché il fisco italiano non è d'accordo con quello di altri paesi, come l'Inghilterra. Però la soluzione devono trovarla fra loro, senza prendersela con me. Mi hanno sbattuto come un mostro in prima pagina, prima con la storia completamente inventata con la Canalis, una persona che conosco appena. Poi, con un fascicolone pieno di numeri e numerini che è stato consegnato quasi prima alla stampa che a me.

Valentino Rossi foto
Valentino Rossi 15
pilota motociclistico italiano 1979

Certe notti sogno come Luciano | di sparare tutti alla Lucky Luciano | e cambiare identità come Luciano | per fottere alla grande il fisco come Big Luciano. (da Sulle batterie 1, 2005)

 Ghemon foto
Ghemon 31
rapper italiano 1982

Una sola cosa Roma non volle prendere dalla civiltà italo-etrusca, il lavoro, l'industria, e il commercio. Perché? Perché ella voleva essere, come le riusci, città totalmente militare e giuridica, la città della conquista e del fisco. (p. 153)

Carlo Arduini 4
patriota italiano 1815 – 1881

[L'Europa] Non ha certamente la forza di aggregazione di una nazione. Non basta la moneta unica per fare uno Stato, occorrono una difesa e soprattutto un fisco comune. Ma nessuno dei leader nazionali vuol dare alla Ue la capacità impositiva.


Oggi è l'onomastico di IVO, nome di origine celtica che significa tasso. Curioso, no? Ivo significa tasso, mentre Iva significa tassa. In pratica il santo del giorno, Ivo, è il patrono dell'Iva. Anche se pare che il santo protettore del fisco abbia un altro nome: San Guisuga.

Roberto Rizzato 41
conduttore radiofonico e giornalista italiano 1961

[A proposito dei tagli alla Sanità previsti per i malati di SLA] Si arriva a cose che sono pesanti, a volte molto negative, ma la risposta è semplice, si arriva a tanto perché si è per decenni considerato piccolo reato evadere il fisco, perché si è considerato che l'interesse e la furbizia individuale avessero diritto di cittadinanza in tutti i campi, perché ognuno ha tutelato i propri privilegi, e le conseguenze sono... perché noi diciamo che politiche più aperte con più spazio al merito e alla concorrenza hanno un valore di giustizia sociale?... perché degli obbrobri sociali come quelli che lei ha citato sono la conseguenza a volte proprio della mancanza di soldi perché i soldi sono andati ad arricchire evasori fiscali o comportamenti scandalosi spesso nel settore pubblico che abbiamo cercato di riformare.

Mario Monti foto
Mario Monti 35
politico, economista e accademico italiano 1943

In questo senso va detto che Il re pallido, negli Stati Uniti dove le tasse sono una cosa seria, è stato classificato come un romanzo politico, ma la cosa più importante è che si tratta di un romanzo straordinariamente ricco e rigoglioso, pieno di storie terribili e meravigliose e soprattutto pieno di quel dolore la cui sopportazione fa dei suoi protagonisti – prima di diventare agenti del fisco, ma anche dopo – per l'appunto degli eroi. (Sandro Veronesi)

David Foster Wallace foto
David Foster Wallace 140
scrittore e saggista statunitense 1962 – 2008

L'equipe di medici che mi ha visitato a Cape Canaveral mi ha detto che le ossa delle mie gambe hanno 35 anni. [Sansonetti ne aveva 86 quando ha volato in assenza di gravità] A colazione bevo mezzo litro di latte fresco intero, freddo o tiepido: questa la mia dieta base di ogni mattina, da novant'anni. Io attribuisco a questa abitudine e alla completezza di questo alimento il mio eccellente stato fisco. (Da Elisir di lunga vita. Per lui è il latte fresco, in Altroconsumo N. 225, Milano, Altroconsumo Edizioni, aprile 2009, p. 51)

Ugo Sansonetti foto
Ugo Sansonetti 5
atleta e scrittore italiano 1919

Ei fu sin da quei tempi considerata come una saggia operazione politica […] la disposizione di potersi tra i privati alienare i feudi, come un mezzo efficacissimo a diminuire gli ampj e preponderanti corpi feudali: ed a quei principi, che aveanla immaginata e promossa, sin d'allora attribuivasi senno e fortezza, imperciocchè mentre aveano con tal mezzo saputo ingrandire la potenza politica del Monarca […] favoriano nel tempo istesso un più libero commercio delle terre e dei feudi, onde si impiccolivano e si moltiplicavano le proprietà, ed insieme più ugualmente tra i sudditi distribuivansi. […] Egli è chiaro, che mentre con questa legge serbavansi i dritti del fisco, rientravano a così dire nel tempo istesso nella massa comune delle proprietà i feudi, abilitandone i possessori a un libero e perpetuo commercio. (IV, 4)

Rosario Gregorio 41
storico italiano 1753 – 1809

Lo sanno pure le pietre, figuratevi se gli investitori stranieri e italiani non conoscono le ragioni per cui l'Italia è in recessione. Le ragioni sono una burocrazia lenta ed esasperante, una corruzione dilagante, una imprenditoria che, invece di fare attività di impresa, è stata costretta o si è ridotta a fare attività di «mazzettari», di faccendieri. Questa è la ragione per cui non funziona il nostro Paese. Il nostro Paese non funziona perché c'è un fisco esasperante. Il nostro Paese non funziona perché lo Stato e gli enti pubblici italiani, dopo aver chiesto commesse per lavori e per prodotti alle imprese, non le pagano. Ci sono imprese che stanno andando in fallimento perché lo Stato non paga i prodotti che loro hanno fornito né paga i lavori che hanno fatto. Queste sono le ragioni per cui non funziona il nostro Paese.

Antonio Di Pietro foto
Antonio Di Pietro 79
politico e avvocato italiano 1950

Alcuni anni fa, l'IRS, il fisco americano, ricevette una lettera anonima da un contribuente recalcitrante del Midwest: "Non sono stato in grado di dormire fin da quando ho denunciato il falso nella mia dichiarazione dei redditi dello scorso anno. In allegato troverete 500 dollari. Se dovessi vedere che continuo a non dormire, vi manderò il resto del denaro".


Alla mia età sarebbe un po' tardivo, forse ridicolo. Altri dovrebbero essere i coming out davvero importanti, di chi froda il fisco per esempio, di chi usa la politica per arricchirsi. Comunque credo che chi ha una vita molto visibile abbia il dovere della sincerità: e allora sì, lo dico per tuttigli omosessuali, felici o no, io sono omosessuale. (citato in Natalia Aspesi, la Repubblica, 28 gennaio 2014)

Gianni Amelio foto
Gianni Amelio 11
regista italiano 1945

Molti devono la vita alle preghiere del fisco. (libro 99 aforismi)

Raffaello Franchini 8
docente (docente ordinario di Filosofia Teoretica e di L... 1920 – 1990

Un potere illimitato al fisco comporta, necessariamente, il potere di distruggere; perché c'è un limite oltre al quale nessuna istituzione e nessuna proprietà può sopportare la tassazione.

John R. Marshall 3
giurista, politico 1755

C'è un dispiacere speciale nell'apprendere che Valentino Rossi è accusato di avere sottratto al fisco italiano (cioè alla comunità dei suoi tifosi, tra i quali noi) sessanta milioni di euro. È il dispiacere di scoprire che anche un ragazzo giovane, fortunato, geniale nel suo campo, il più fresco e irrituale tra i personaggi emersi negli ultimi anni, è invischiato nella solita, vecchia, insopportabile melma che rende invivibile questo Paese. Come se niente di davvero "nuovo" potesse mai capitare, dalle nostre parti. (9 agosto 2007)

Michele Serra foto
Michele Serra 88
giornalista, scrittore e autore televisivo italiano 1954

I miei soldi vanno al mio agente, poi al mio commercialista e da lui al fisco.

Glenda Jackson foto
Glenda Jackson 3
attrice britannica 1936

Mostrando 1-16 frasi un totale di 24 frasi