Frasi su fossetta


Mathias Malzieu foto
Mathias Malzieu 29
cantante, musicista e scrittore francese 1974
„Non posso più fare a meno di lei: l'odore della sua pelle, il suono della sua voce, quei piccoli vezzi che la rendono la ragazza più forte e più fragile del mondo. La mania di non mettersi gli occhiali per vedere il mondo attraverso lo schermo fumoso della vista annebbiata; il modo tutto suo di proteggersi. Vedere senza vedere davvero e, soprattutto, senza farsi notare. Scopro la strana meccanica del suo cuore. È un sistema che funziona con un guscio autoprotettivo dovuto alla sua profonda mancanza di fiducia. Un'assenza di stima in lotta con una determinazione fuori dal comune. Le scintille che Miss Acacia produce cantando sono le schegge delle sue incrinature, che lei è capace di proiettare sulla scena, ma non appena la musica cessa, perde l'equilibrio. Non ho ancora trovato l'ingranaggio rotto. Il codice di accesso al suo cuore cambia ogni notte. A volte il guscio è duro come una roccia. Nonostante provi mille combinazioni sotto forma di carezze, parole consolatorie, resto sulla porta. Eppure mi piace tanto far schiudere questo guscio! Sentire quel rumoretto quando apre, vedere la fossetta che si scava all'angolo delle labbra e sembra dire: "Soffia!". Il sistema di protezione che si frantuma in dolci schegge.“

Mathias Malzieu foto
Mathias Malzieu 29
cantante, musicista e scrittore francese 1974
„Sto rovinando tutto, lo vedo nello specchio rotto del suo sguardo, devo fare marcia indietro, e più in fretta possibile. Tento l'inverosimile, spalancando le paratoie di ciò che ho sempre voluto nascondere. So che avrei dovuto iniziare da qui, che faccio tutto disordinatamente, ma provo ancora a invertire il senso di marcia. "Ti amo di sbieco perché ho un cuore malandato fin dalla nascita. I medici mi hanno formalmente vietato di innamorarmi perché il mio orologio-cuore è troppo fragile per resistere. Ciò nonostante ho messo la mia vita nelle tue mani, perché oltre al sogno, tu mi hai regalato una dose d'amore tanto forte che mi sono sentito capace di affrontare qualunque cosa per te." All'orizzonte non c'è ombra di fossette sulle guance. "Oggi faccio tutto al contrario perché non so più come comportarmi per non perderti e questo mi fa stare male. Ti am...“


Mathias Malzieu foto
Mathias Malzieu 29
cantante, musicista e scrittore francese 1974
„Colleziono immagini mentali delle sue lunghe ciglia, delle fossette, del naso perfetto e delle pieghe delle labbra. Cullo il suo ricordo con la stessa cura che riserviamo a un fiore delicato. Le dedico molto tempo.“

Stephen Leacock foto
Stephen Leacock 21
scrittore, economista 1869 – 1944
„Molti sono gli uomini che, innamorati di una fossetta, commettono l'errore di sposare l'intera ragazza.“

Pat Conroy foto
Pat Conroy 13
scrittore statunitense 1945 – 2016
„Per la sua attrazione devota e aggraziata nei confronti dei cibi, dei giardini e delle architetture, Charleston rappresenta tutti quei principi che rendono il viver bene sia una virtù civica che una norma. È un luogo entusiasmante e determinante per crescervi. Tutto ciò che vi rivelerò sarà plasmato da Charleston e governato da Charleston, e talvolta anche rovinato da Charleston. Ma è colpa mia, e non della città, che sia quasi arrivata a distruggermi. Non tutti reagiscono alla bellezza nello stesso modo. Sebbene Charleston possa fare molto, non sempre può rimediare alla stranezza del comportamento umano. Ha però una grande tolleranza verso l'eccentricità e la confusione. C'è, nella sua raffinatezza, un buongusto che deriva dalla coscienza che Charleston è una fossetta permanente nell'orizzonte placido, mentre noialtri siamo soltanto in visita. (pp. 8-9)“

Stephenie Meyer foto
Stephenie Meyer 156
scrittrice statunitense 1973
„La mia più cara amica era una ragazza di nome Vera. Si era sposata giovane, a soli diciassette anni. Con un carpentiere, un uomo che i miei genitori non avrebbero mai preso in considerazione per me. Un anno più tardi aveva avuto un figlio, uno splendido bambino con le fossette e i riccioli neri. Per la prima volta in vita mia mi ero sentita davvero invidiosa di qualcun altro». Mi guardò con occhi impenetrabili. «Era un’altra epoca. Avevo la tua stessa età, ma ero già pronta. Sognavo un figlio mio. Volevo una casa mia e un marito che mi baciasse quando tornava dal lavoro. Proprio come Vera. Solo che avevo in mente un altro tipo di casa…». (libro Eclipse)“

Daniela Volontè 29
scrittore 1973
„In fondo al cuore speri che quel sorriso speciale con le fossette sia solo per te. Speri, appunto, ma conosci già la risposta. (libro L'amore nei piccoli gesti)“