Frasi su giusto

L'evoluzione passa attraverso porte strette e poi chi sa se sono le porte giuste? Probabilmente sono le uniche.

 Jovanotti foto
Jovanotti 186
cantautore, rapper e disc jockey italiano 1966

Chi di voi se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va dietro a quella perduta, finché non la ritrova? Ritrovatola, se la mette in spalla tutto contento, va a casa, chiama gli amici e i vicini dicendo: "Rallegratevi con me perché ho trovato la mia pecora che era perduta". Così vi dico, ci sarà più gioia in cielo per un peccatore convertito, che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione. (15, 4 – 7; anche in Matteo 18, 10 – 14)

 Gesù foto
Gesù 119
fondatore del Cristianesimo -2 – 30 d.C.

Quando indietro non si torna quando l'hai capito che.. che la vita non è giusta come la vorresti te. Quando farsi una ragione vorrà dire vivere. (da Il giorno di dolore che uno ha, n. 1)

Luciano Ligabue foto
Luciano Ligabue 353
cantautore italiano 1960

Io mi sono trovato spesso ad un bivio nella mia vita; io ho sempre saputo qual era la direzione giusta, senza incertezze sapevo qual era, ma non l'ho mai presa, mai. E sapete perché? Era troppo duro imboccarla. Questo succede a Charlie: è giunto ad un bivio ed ha scelto una strada, ed è quella giusta: è una strada fatta di princìpi, che formano il carattere. Lasciatelo continuare nel suo viaggio. Voi adesso avete il futuro di questo ragazzo nelle vostre mani, è un futuro prezioso, potete credermi. Non lo distruggete. Proteggetelo, abbracciatelo. È una cosa di cui un giorno andrete fieri, molto fieri. (Film Scent of a Woman - Profumo di donna)

Al Pacino foto
Al Pacino 37
attore statunitense 1940

Nella scienza si viene giudicati per la propria creatività e per i propri contributi, indipendentemente dall'età, dalle convinzioni religiose, dal sesso o dall'origine etnica. La ricerca scientifica insegna a pensare senza pregiudizi, a confrontarsi sulla base del ragionamento, a rispettare e ad accettare le evidenze della realtà. [... ] Sebbene non guarisca le debolezze e le cattiverie umane, la scienza ha una naturale tendenza a sviluppare certi principi nelle menti delle donne e degli uomini che la praticano, portandoli a coltivare determinati valori: è una fortunata coincidenza che questi principi e questi valori siano proprio quelli che rendono una società più tollerante, più onesta e più giusta.

Gian Francesco Giudice foto
Gian Francesco Giudice 11
fisico italiano 1961

Non essere un peso, sii solo una regina, | se sei povero, o ricco, | nero, bianco, beige oppure di stirpe chola, | libanese o orientale. | Anche se la vita ti ha ferito, | emarginato, maltrattato o preso in giro, | gioisci di te stesso ed amati, perché sei nato così. | Non importa se gay, etero o bisessuale, | lesbica o transessuale, | sono sulla strada giusta, sono nato per sopravvivere. | E non importa se nero, bianco, beige | oppure di stirpe chola, o orientale, | sono sulla strada giusta, | sono nato per essere coraggioso. (da Born this Way n.º 2)

Lady Gaga foto
Lady Gaga 126
cantautrice e attivista statunitense 1986

Uh, si so come ci si sente, quando ti senti solo anche in mezzo alla gente, cerchi qualcosa di buono in un mare di niente, i soldi non fanno l'uomo ma un diamante è per sempre, giusto? (da Segui la stella, n.º 4)

Mondo Marcio foto
Mondo Marcio 33
rapper, beatmaker e produttore discografico italiano 1986

Sapere ciò che è giusto e non farlo è la peggiore vigliaccheria.

 Confucio foto
Confucio 112
filosofo cinese -550 – -478 a.C.

Si ritiene che il coraggio sia la prima delle virtù umane. È giusto, perché è la qualità che garantisce tutte le altre.

Winston Churchill foto
Winston Churchill 96
politico, storico e giornalista britannico 1874 – 1965

Ci sono momenti in cui devi lasciar entrare il buono che arriva dal mondo, perché nel mondo c’è tanta gente che non vuole altro che il meglio per te, ed è giusto così. È giusto concedere fiducia a chi ha saputo conquistarsela nel silenzio, è giusto lasciar entrare nel proprio mondo chi se lo merita. (libro Trent'anni e una chiacchierata con papà)

Tiziano Ferro foto
Tiziano Ferro 96
cantautore italiano 1980

Per trovare quello giusto devi passare attraverso tanti sbagliati. (libro L'amore è una cosa semplice)

Tiziano Ferro foto
Tiziano Ferro 96
cantautore italiano 1980

Se il Paradiso esiste è giusto che sia popolato di animali. Ve lo immaginate un Eden senza il canto degli uccelli, il garrire delle rondini, il belare delle caprette e l'apparire del buffo e curioso musetto di un coniglio? Di sicuro nel mio Paradiso ideale non possono non echeggiare miagolii da ogni angolo. Il festoso abbaiare di cani che giocano finalmente sereni.

Giorgio Celli foto
Giorgio Celli 6
etologo, entomologo e scrittore italiano 1935 – 2011

Improvvisamente ho capito che non c'è nessuna persona giusta. Non esiste né in terra né in cielo né da nessun'altra parte, puoi starne certa. Esistono soltanto le persone, e in ognuna c'è un pizzico di quella giusta, ma in nessuna c'è tutto quello che ci aspettiamo e speriamo. Nessuna racchiude in sé tutto questo, e non esiste quella certa figura, l'unica, la meravigliosa, la sola che potrà darci la felicità. Esistono soltanto delle persone, e in ognuna ci sono scorie e raggi di luce, tutto…

Sándor Márai foto
Sándor Márai 134
scrittore e giornalista ungherese 1900 – 1989

Ho voglia di ricominciare, lasciare tuttu e andare cambiare giro e poi trovare un'altra direzione | ho voglia di emozioni nuove, la giusta dimensione per ritrovare un po' di ossigeno. (da Un'altra direzione)

 Nek foto
Nek 158
cantautore e musicista italiano 1972

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto, tanto che tutti, dico tutti, alla fine, navigano per una strada tre volte più lunga del necessario, anzi, per essere esatti, tre volte virgola quattordici, giuro, il famoso pi greco, non ci volevo credere, in effetti, ma pare che sia proprio così, devi prendere la loro distanza dal mare, moltiplicarla per pi greco e hai la lunghezza della strada che effettivamente fanno, il che, ho pensato, è una gran figata, perché, ho pensato, c'è una regola per loro vuoi che non ci sia per noi, voglio dire, il meno che ti puoi aspettare è che anche per noi sia più o meno lo stesso, e che tutto questo sbandare da una parte e dall'altra, come se fossimo matti, o peggio smarriti, in realtà è il nostro modo di andare diritti, modo scientificamente esatto, e per così dire già preordinato, benché indubbiamente simile a una sequenza disordinata di errori, o ripensamenti, ma solo in apparenza perché in realtà è semplicemente il nostro modo di andare dove dobbiamo andare, il modo che è specificatamente nostro, la nostra natura, per così dire, cosa volevo dire?, quella storia dei fiumi, sì, è una storia che se ci pensi è rassicurante, io la trovo molto rassicurante, che ci sia una regola oggettiva dietro a tutte le nostre stupidate, è una cosa rassicurante, tanto che ho deciso di crederci, e allora, ecco, quel che volevo dire è che mi fa male vederti navigare curve da schifo come quella di Couverney, ma dovessi anche andare ogni volta a guardare un fiume, ogni volta, per ricordarmelo, io sempre penserò che è giusto così, e che fai bene ad andare, per quanto solo a dirlo mi venga da spaccarti la testa, ma voglio che tu vada, e sono felice che tu vada, sei un fiume forte, non ti perderai…

Alessandro Baricco foto
Alessandro Baricco 350
scrittore e saggista italiano 1958

Poi la porta si spalancò. Ed entrò quella donna. Tutto quello che posso dirvi è che ci sono miliardi di donne, sulla terra, giusto? Certune sono passabili. La maggior parte sono abbastanza belline, ma ogni tanto la natura fa uno scherzo, mette insieme una donna speciale, incredibile. Cioè, guardi e non ci puoi credere. Tutto è un movimento ondulatorio perfetto, come l'argento vivo, come un serpente, vedi una caviglia, un gomito, un seno, un ginocchio, e tutto si fonde in un insieme gigantesco, provocante, con magnifici occhi sorridenti, bocca leggermente piegata in giù, labbra atteggiate in modo che sembrano scoppiare in una risata alla tua sensazione di impotenza. E sanno vestirsi, e i loro lunghi capelli incendiano l'aria. Troppo di tutto, accidenti.

Charles Bukowski foto
Charles Bukowski 280
poeta e scrittore statunitense 1920 – 1994

Mostrando 1-16 frasi un totale di 2245 frasi

Articoli

Robert Fulghum: Tutto quello che mi serve l'ho imparato all'asilo

La saggezza non si trova al vertice della montagna di studi superiori, bensì nei castelli di sabbia del giardino dell'infanzia. Queste sono le cose che ho appreso